Pagina iniziale la struttura organizzativa del Cesvop dove siamo i servizi offerti dal Cesvop un pò di indirizzi utili... come contattarci contattaci
 
 
il periodico del CESVOP
consulenze dai nostri esperti
la nostra biblio-media-teca per volontari e associazioni
iscriviti alla nostra newsletter settimanale
area riservata allo staff e ai dirigenti di delegazione
discussioni sul volontariato e terzo settore
modulistica utile per le associazioni di volontariato
leggi,bandi,GURS per le associazioni
rassegna stampa giornaliera sullle tematiche del volontariato e del terzo settore in collaborazione con csv.net
 
 
la tua opinione e le tue osservazioni sui servizi del nostro Centro
inserisci la tua associazione nella banca dati del Cesvop
coordinamento regionale dei centri servizi

xxxARCHIVIO 2007xxx

ARCHIVIO 2006
GENNAIO 2007
FEBBRAIO 2007
MARZO 2007
APRILE 2007
MAGGIO 2007

GIUGNO 2007
LUGLIO 2007

AGOSTO 2007
SETTEMBRE 2007
OTTOBRE 2007
NOVEMBRE 2007
DICEMBRE 2007

......................................Dicembre 2007...................................



CESVOP
Commemorazione del terremoto nella Valle del Belice a S.Ninfa

Si terranno a P.zza Cristo Risorto, S.Ninfa, le attività di commemorazione in occasione dei 40 anni dal terremoto nella Valle del Belice. L'iniziativa è organizzata dall'associazione di volontariato "Amico Soccorso". Per programma e orari consultare la locandina allegata.

locandina


BANDI E SCADENZE
avviso pubblico per l'accesso ai fondi derivanti dall'aliquota del 6% delle risorse indistinte del F.N.P.S., legge n. 328/2000.

Tra i destinatari le Odv iscritte al registro 

L'importo complessivo è pari ad E 17.700.000,00

I progetti dovrà essere articolato secondo le seguenti aree:

A)   Contesto territoriale di riferimento
1)  area territoriale interessata;
2)  studio ed analisi del contesto sociale interessato, con particolare riferimento alle cause e fattori peculiari del disagio che si intende affrontare;
3)  integrazione con la programmazione del/i distretto/i socio-sanitario/i su cui ricadono i benefici del progetto;
B)   Dati generali del progetto
1)  numero e tipologia dei destinatari finali;
2)  durata non inferiore ad un anno, pena l'esclusione dalla partecipazione al presente avviso pubblico;
3)  ricadute sul territorio;
4)  obiettivi finali;
5)  collegamenti (di integrazione, coordinamento, prosecuzione) con altri progetti ed iniziative;
6)  soggetti pubblici eventualmente coinvolti nella realizzazione del progetto e modalità di partecipazione, con individuazione delle rispettive attribuzioni operative;
C)   Costi
1)  documentazione sulla congruità dei singoli costi del progetto;
2)  costi delle risorse umane da utilizzare per l'intervento;
3)  costi di gestione dell'intervento proposto;
4)  costo totale;
5)  quote di compartecipazione finanziaria ove alla realizzazione del progetto concorrono altri soggetti;
D)   Metodologie per favorire il raggiungimento degli obiettivi e sistema di valutazione del progetto
-  precisare, oltre alle metodologie che s'intendono utilizzare per il raggiungimento degli obiettivi progettuali, gli indicatori di processo, gli indicatori di risultato nonché gli strumenti ed i sistemi di rilevazione per ciascun indicatore;
E)   Modalità di realizzazione del progetto
1)  modalità della gestione operativa;
2)  livello professionale degli operatori da impiegare;
F)   Modalità e forme di pubblicizzazione e diffusione dei risultati raggiunti.

I soggetti dovranno inoltrare, in busta chiusa, le  istanze di partecipazione all'Assessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e delle autonomie locali, dipartimento regionale famiglia, politiche sociali e autonomie locali, servizio 3°, funzionamento e qualità del sistema integrato degli interventi dei servizi sociali, ufficio Piano, esclusivamente mediante raccomandata del servizio postale entro e non oltre il 5 novembre.

Nella busta chiusa di presentazione del progetto dovrà essere indicata, a margine ma leggibile, la dicitura: "Richiesta di partecipazione all'avviso pubblico di cui al decreto

Per maggiori informazioni contattare Marcella Silvestre responsabile area progettazione

scarica bando


VOLONTARIATO
Nota di CSVnet in merito alla riforma dell'art.15 della legge 266/91

In merito al processo di riforma della legge quadro sul volontariato (L.266/91) iniziato lo scorso 5 Giugno dalla Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, riportiamo la nota di CSVnet in merito, discussa lo scorso 16 Novembre in occasione dell'Assemblea Nazionale.

Nota CSVnet sulla riforma della Legge

riportiamo di seguito l'articolo pubblicato su questo sito nei mesi scorsi in merito all'avvio dell'iter di riforma della legge.

CESVOP
Iniziato l'iter di riforma della legge quadro sul volontariato (L. 266/91)

Martedì 5 giugno la Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati ha iniziato l'iter di esame delle proposte di legge sulla riforma della 266/91.

La Commissione ha effettuato la presentazione dei due progetti di legge presentati nell'odierna legislatura: il progetto n. 1386 presentato da Lucà ed altri (Ulivo), e il progetto n. 1171 presentato da Bertolini ed altri (Forza Italia) . La presentazione è stata effettuata dall' intervento del Presidente Mimmo Lucà .

Ora la Commissione attiverà delle audizioni per raccogliere pareri del mondo del volontariato e dei soggetti interessati (giugno-luglio) e poi sulla base di queste e del dibattito fra i commissari redigerà un testo unificato delle due proposte (luglio-settembre). A quel punto il testo sarà portato in aula alla Camera dei deputati, discusso e sottoposto al voto, per poi compiere il medesimo iter al Senato.


FONDAZIONE PER IL SUD
Comunicazione importante

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione per il Sud ha deliberato che, in via eccezionale, le proposte di progetto relative alla scadenza del 26 ottobre che non siano pervenute entro tale data, possano essere inviate, senza dover rettificare l'Espressione di Interesse, entro la seconda scadenza del bando fissata per il 21 dicembre. La valutazione di tali proposte di progetto avverrà, pertanto, al termine della seconda scadenza


SCUOLA E VOLONTARIATO
Sclerosi multipla: tra ricerca e scuola. GIORNATA DI STUDIO AISM: “Solidarietà e Volontariato”

L'Associazione AISM – Sezione Provinciale di Agrigento, organizza una giornata di studio dal tema “Solidarietà e Volontariato” inerente la tematica della sclerosi multipla, della relativa ricerca scientifica e delle malattie genetiche correlate a questa patologia. All'interno dell'iniziativa è inclusa la presentazione del Concorso rivolto alle scuole del territorio di Agrigento, in collaborazione con il servizio di promozione del volontariato Giovanile – Scuola e Volontariato e l'Ufficio Scolastico Regionale e l'Ufficio Scolastico Provinciale di Agrigento.

Il dibattito avrà luogo presso l'I.P.C. “Nicolò Gallo” di Agrigento giorno 11 gennaio, alle ore 9.30.


CeSVoP
Legge 328/00 e volontariato - responsabilità in gioco nella pianificazione distrettuale.

DATE CONFERMATE PER LE PROVINCE DI TRAPANI E PALERMO:
11 e 12 Gennaio 2008 presso Hotel AZZOLINI - Via Carbulangi n° 1  - 90040 Villagrazia di Carini (PA) tel. 091 8674755 pbx  fax 091 867 5747.

Il Cesvop in collaborazione con le Delegazioni territoriali organizza un percorso formativo dal titolo “Legge 328 e Volontariato - Responsabilità in gioco nella pianificazione distrettuale” volto a supportare e a formare le OdV nell'utilizzo dello strumento della pianificazione dei distretti.

FINALITA'

Il percorso formativo si propone di formare 90 volontari ed esperti in tutte le 4 province.

Ciascun volontario, al termine del percorso, promuoverà nella propria delegazione di competenza i contenuti appresi durante l'intero percorso formativo secondo il calendario allegato.

OBIETTIVI

•  Diffondere la conoscenza della Legge 328/2000 con particolare riguardo alle opportunità che si offrono alle Associazioni di volontariato di essere partner attive nella realizzazione del Piano di zona, che si configura pertanto come lo strumento privilegiato per conseguire forme di integrazione fra i vari servizi.

•  Acquisire competenze nella programmazione sociale e in particolare nell'interlocuzione con la Pubblica amministrazione.

•  Fare acquisire una professionalità tale da essere validi interlocutori durante la realizzazione del Piano di zona nonché all'interno dei laboratori tematici.

CONTENUTI

•  La L. 328/2000
•  Lo stato di attuazione in Sicilia e nei distretti della Provincia: strumenti e procedure
•  Il ruolo del volontariato nella pianificazione dei distretti
•  I piani di zona dei distretti
•  Domanda/offerta integrata
•  Terzo settore e partecipazione.
•  Le competenze del concertatore sociale

METODOLOGIA FORMATIVA

Il percorso formativo si articolerà in due fasi: la prima fase verrà dedicata all'apprendimento di conoscenze e tecniche con la presenza di funzionari regionali presenti nella cabina di regia del Gruppo Piano, dirigenti ed esperti del Terzo settore e del Volontariato, e di esperti dei tavoli tematici; la seconda fase verterà sul ruolo e le capacità di programmazione politica da parte del Volontariato alla presenza di dirigenti del Cesvop e delle maggiori organizzazioni di volontariato nazionale.  

Il percorso formativo si articolerà nelle seguenti modalità:

•  un seminario residenziale rivolto ai volontari appartenenti alle province di Palermo e Trapani - scarica programma

•  un seminario residenziale rivolto ai volontari appartenenti alle province di Caltanissetta e Agrigento (Vedi Calendario Seminari residenziali).

I partecipanti ai seminari residenziali proseguiranno il percorso formativo attraverso:

•  4 laboratori formativi : ciascun laboratorio formativo, che avrà luogo nelle 4 province di competenze del Cesvop (Vedi Calendario Laboratori provinciali), si articolerà in due fasi: la prima fase verrà dedicata all'apprendimento di conoscenze e tecniche con la presenza di funzionari nazionali e regionali, dirigenti ed esperti del Terzo settore e del Volontariato, e di esperti dei tavoli tematici; la seconda fase verterà sul ruolo e le capacità di programmazione politica da parte del Volontariato alla presenza di dirigenti delle maggiori organizzazioni del volontariato nazionale.

DESTINATARI

Al percorso formativo potranno partecipare tre referenti per Delegazione territoriale.

MODALITA' DI ISCRIZIONE

E' necessario inviare Scheda di Iscrizione secondo le seguenti modalità:

via e-mail: formazione@cesvop.org

via fax: 091-331970

Per informazione contattare:
Sonia Tesoriere
Responsabile Area formazione Cesvop
e-mail: formazione@cesvop.org
Tel.: 091-331970


INIZIATIVE
Master universitario promosso dal Centro Pedro Arrupe. Scadenza presentazione delle domande: 21 dicembre 2007

Il Dipartimento di Metodi Quantitativi per le Scienze Umane dell'Università di Palermo e l'Istituto Arrupe organizzano il master "Quantiser"; esso è rivolto a persone che lavorano (o sono intenzionate a lavorare) presso gli uffici per il controllo della qualità, il controllo di gestione, le relazioni con il pubblico e negli staff direzionali di aziende pubbliche e private . Sono previste borse di studio. Scadenza presentazione delle domande: 21 dicembre 2007 .

Per informazioni e bando: www.istitutoarrupe.it e www.dmq.unipa.it .


DELEGAZIONI
"Il Natale all'Insegna del Sodalizio Umano" a Capaci - iniziative natalizie dal 14 dicembre al 6 Gennaio

Le associazioni di volontariato di Capaci, in collaborazione col CeSVoP e con il patrocinio del comune, organizzano la manifestazione "Il Natale all'Insegna del Sodalizio Umano", che si svolgerà durante l'arco delle feste natalizie a Capaci. Diverse le iniziative proposte: tornei di calcetto, autoemoteca per la raccolta di sangue, tombolate, rappresentazione del presepe vivente e spettacoli vari.

All'interno della manifestazione, il 29/12/2007, in P.zza Municipio, si terrà un incontro fra i giovani e il volontariato con degustazione di prodotti tipici locali.

Programma


ASSOCIAZIONI
Partono i seminari Auser a Canicattì 21/12/2007

L'Auser di Canicattì, in collaborazione con il CeSVoP, organizza un seminario che si terrà il 21 Dicembre 2007 alle 18.00 presso il Centro Incontro Anziani in via Milano a Canicattì. Interverranno il Dottor Adolfo Bartoccelli (La pelle e la senescenza) e la D.ssa Edda Asaro (Stili di vita salutari).

locandina


DELEGAZIONI
Regala-ti un sorriso- iniziativa di people raising a Roccapalunba

La Delegazione Ce.S .Vo.P. di Valledolmo presenta sul territorio di Roccapalumba, supportata dalla Misericordia di Roccapalumba, l'iniziativa di People Raising intitolata “Regala-ti un sorriso”, volta a sensibilizzare la cittadinanza, specialmente i giovani del territorio, verso il volontariato.

Giorno 27 Dicembre 2007
Luogo: Roccapalumba, presso Centro Sociale

Programma:

ore 15,30 – 17,30
•  manifestazione di primo soccorso;
•  break in allegria;
•  gara di montaggio e smontaggio tende.

Ore 17,30 – 18,30
•  momento riflessivo e di presentazione delle Odv locali e delle loro attività;
•  raccolta adesioni e colloqui tra giovani e volontari.

Ore 19,00
•  breve momento conviviale.

Ore 20,30 – 23,30
•  Rappresentazione teatrale compagnia di volontari;
•  Auguri finali e saluti


SCUOLA E VOLONTARIATO
Orientalvolo a Campobello di Licata il 28 Dicembre 2007

Un primo evento del progetto "Scuola e Volontariato" per le associazioni della delegazione di Campobello di Licata avrà luogo presso l'oratorio "Don Milani" nella mattinata del 28 Dicembre. I volontari delle associazioni insieme a un gruppo di 15 studenti delle scuole superiori proporranno alcuni giochi a 60 alunni delle scuole elementari della cittadina. Si tratta di "Orientalvolo", un percorso ludico destinato a giovani di tutte le età per proporre attraverso il gioco la conoscenza del Mondo del Volontariato. Per l'occasione verrà proposta una caccia al tesoro e il gioco dell'oca sul volontariato.



DELEGAZIONI

A Gela , cena della solidarietà

Si terrà a Gela, presso i locali della Casa del Volontariato,dalle 19 in poi, la "Cena della solidarietà", organizzata dalle associazioni ServirTi, Progetto H e Meter e destinata alle famiglie bisognose della città. Per l'organizzazione dell'evento vengono coinvolti i ragazzi del progetto Scuola e Volontariato. Il programma dell'iniziativa prevede la Santa Messa alle ore 19.00, animata dall Corale "Perfetta Letizia" e, a seguire, cena e tombolata.


ASSOCIAZIONI
Concerto di beneficienza per l'associazione "L'Aquilone ONLUS"

L'associazione “L'Aquilone Onlus”opera da anni in favore dei minori in stato di bisogno e,da alcuni anni, in particolare,ha rivolto la sua attenzione ai piccoli istituzionalizzati negli internat ucraini,verso cui vengono realizzati interventi di sostegno tramite aiuti concreti sul posto e tramite l'ospitalità dei bambini presso famiglie italiane (un mese in inverno e due mesi in estate) . L'accoglienza dei minori presso le famiglie dà ai bambini un barlume di speranza,un piccolo punto di luce all'interno di un'esistenza dominata dal vuoto dell'abbandono.

I bambini,dal momento in cui trovano qualcuno che offre loro affetto e protezione, sanno di essere amati, soddisfano il bisogno di “appartenenza” proprio di ogni bambino, trovano quei punti di riferimento che,anche se a tanti chilometri di distanza ,li aiutano a crescere e a procedere con maggiore sicurezza nel loro percorso di vita.

L'ospitalità non intacca le radici del paese d'origine,anzi esporta e socializza tradizioni, lingua,usi e costumi e, mettendo a contatto le due nazioni in maniera spontanea,realizza un perfetto scambio di elementi culturali.

Gli operatori dell'associazione si recano insieme alla presidente, Cecilia Dorangricchia, per due volte l'anno in Ucraina, dove provvedono personalmente ad acquistare i generi di prima necessità, il materiale didattico,il vestiario e i farmaci che occorrono agli istituti. Negli ultimi anni,gli interventi sono stati rivolti anche alla ristrutturazione di alcune parti degli edifici (bagni,dormitori,ecc.) e all'acquisto di arredi inesistenti o deteriorati.

In occasione dell'arrivo dei minori ucraini in Italia per le prossime festività,l'associazione “L'Aquilone Onlus” ha programmato,grazie alla disponibilità e alla sensibilità dell' Orchestra Sinfonica Siciliana ,un Concerto di Beneficenza, diretto dal maestro Alberto Veronesi , in cui verranno eseguite musiche di Cajkovsky,Borodin e un middle natalizio con la partecipazione del baritono Nicola Alaimo.

Il ricavato del concerto andrà devoluto agli istituti di provenienza dei minori per aiutarli a realizzare gli interventi necessari a migliorare,almeno dal punto di vista materiale,la qualità della vita di tanti piccoli sfortunati.

Il Concerto avrà luogo giovedì 20 dicembre alle ore 17,30 ,presso il teatro Politeama Garibaldi di Palermo.


ASSOCIAZIONI
Spettacolo di beneficienza per ANIO ONLUS - Palermo 18 Dicembre Teatro Savio

Cari AMICI, vi aspetto a questo importante appuntamento. Non potete mancare, due risate e una buona azione sono un'accoppiata vincente. Sosteniamo i malati che hanno bisogno della solidarietà di ognuno di NOI. RISATA + SOLIDARIETA'= AMORE Per il PROSSIMO

Costo del biglietto 8,00 euro

Per l ' acquisto potete contattare ANIO – ONLUS,
Numero Verde : 800 688 400 telefono: 091432664;
fax 091 432568; e-mail: anio@neomedia.it ; sito: www.anio.org . Codice Fiscale : 97165330826 (puoi donare il tuo 5per MILLE IRPEF ) /
C/C postale : 21641931 intestato ad ANIO - ONLUS A.N.I.O.- O.N.L.U.S.

 

locandina



SCUOLA E VOLONTARIATO

"Pinocchio a colori " - spettacolo dei ragazzi del progetto "il teatro del buonumore" nell'ambito delle iniziative promosse da Scuola e volontariato.

Martedì 18 Dicembre, alle ore 20,15 presso il Teatro-oratorio Orione a Palermo, si svolgerà lo spettacolo dal titolo “Pinocchio a colori” realizzato dagli studenti delle scuole Regina Margherita, Alessandro Volta, Marco Polo e Galileo Galilei di Palermo: i ragazzi metteranno in scena un riadattamento della storia di Collodi, realizzato all'interno del progetto Scuola e Volontariato dal titolo “Il teatro del buonumore”.

Locandina


ASSOCIAZIONI
"A scuola di adozione" - Convegno dell'associazione Genitori si diventa a favore del dialogo fra scuole e famiglie adottive Palermo 15 Dicembre

L'associazione Genitori si diventa, da anni impegnata nella promozione di una genitorialità consapevole e della cultura dell'accoglienza, organizza un convegno sulla tematica del dialogo fra scuole e famiglie adottive che si terrà il 15 Dicembre presso la sala Loyola del Centro educativo Ignaziano, in via Piersanti Mattarella 40 a Palermo alle ore 16.00.

 

brochure


5x1000
5 per mille 2006: distribuzione degli importi

A seguito dei controlli effettuati un primo elenco provvisorio dei soggetti beneficiari e delle preferenze ricevute è stato pubblicato il 2 giugno 2007. Il 9 ottobre 2007 sono stati completati i controlli riguardanti le dichiarazioni sostitutive. Vengono oggi pubblicati gli elenchi aggiornati contenenti sia il numero delle scelte attribuite a ciascun soggetto sia la quota del 5 per mille spettante .

Totale degli importi 2006

345.292.419 è l'importo complessivo del cinque per mille. Da tale somma vanno tuttavia sottratti 16.369.265 euro relativi a scelte effettuate in favore di soggetti di enti del volontariato esclusi dal beneficio. I dati per il riparto, una volta completate le diverse fasi di ricognizione nel calcolo, saranno trasmessi dall'Agenzia al Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, che provvederà ai conteggi riguardanti la destinazione dello 0,5% del totale delle scelte costituenti il cinque per mille a favore dell'Agenzia delle Onlus e degli altri soggetti che operano nel settore del volontariato individuati con apposito Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri; L'elenco completo degli aventi diritto con i relativi importi è visibile al seguente link

il numero verde 84880044 (TUT) è disponibile per coloro che volessero avere informazioni più dettagliate.



CESVOP

ELENCHI IVA 2006: esoneri per le associazioni di volontariato iscritte ai registri nazionali

Riportiamo uno stralcio della Circolare del 03/10/2007 n. 53 pag. 3 del Servizio di documentazione tributaria Agenzia delle Entrate riguardante l'esonero dall'invio dell' Elenco Clienti e Fornitori.

Notizie più dettagliate possono essere visionate al seguente link

Per ulteriori chiarimenti riportiamo due articoli pubblicati sul Sole24ore (iva1 | iva2)ricordando ai nostri utenti la possibilità di contattare, tramite la segreteria del CeSVoP (091331970) il nostro consulente Roberto Fici.


omissis...

Usufruiscono dell'esonero per l'anno 2006 anche

a) gli enti non commerciali, soggetti all'imposta sul reddito delle persone giuridiche, che non hanno per oggetto esclusivo o principale l'esercizio di attività commerciali, in relazione alle quali tornano applicabili le disposizioni dell'articolo 18 (cfr articolo 20 del dPR n. 600 del 1973).

Inoltre, lo spirito della norma e il suo intento ultimo consente di affermare che destinatari dell'esonero in disamina, per l'anno 2006, sono tutti gli esercenti attività economiche e professionali non obbligati alla tenuta della contabilità ordinaria ai fini delle imposte dirette (ossia, ad esempio, anche i produttori agricoli che non producono reddito d'impresa, ovvero gli enti non soggetti ad IRES, quali lo Stato, le regioni, le province, i comuni e gli altri organismi di diritto pubblico).

b) Associazioni di promozione sociale a carattere nazionale iscritte nei registri nazionali, regionali e provinciali istituiti ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383

L'esonero riguarda le associazioni riconosciute e non riconosciute, di movimenti, di gruppi e di loro coordinamenti o federazioni costituiti al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o di terzi, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati (cfr articolo 2 della legge n. 383 del 2000);

c) Organizzazioni di volontariato iscritte nei registri nazionali, regionali e provinciali istituiti ai sensi della legge 11 agosto 1991, n. 266 e successive modificazioni.

L'esonero è destinato ad ogni organismo liberamente costituito al fine di svolgere l'attività di volontariato, che si avvalga in modo determinante e prevalente delle prestazioni personali, volontarie e gratuite dei propri aderenti;

d) I scritti all'anagrafe delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) istituita ai sensi del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460 e successive modificazioni.

L'esonero è destinato a tutte le associazioni, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e gli altri enti di carattere privato, con o senza personalità giuridica, i cui statuti o atti costitutivi prevedono espressamente le finalità e gli obblighi elencati nell'articolo 10 del d.lgs. n. 460 del 1997.

omissis.. .




INIZIATIVE
Genitori e figli oggi - primo premio nazionale di saggistica, racconti e poesia

L'associazione "Genitori si diventa" promuove il primo premio nazionale di saggistica, racconti e poesia. Scadenza 31 Dicembre.


regolamento




INIZIATIVE

Un poster contro tutte le discriminazioni

La Commissione Europea ha dichiarato il 2007 Anno Europeo per le Pari Opportunità per Tutti e in quest'ambito la Direzione Generale Giustizia , Libertà e Sicurezza della Commissione, lancerà il prossimo 30 luglio il concorso "L'UNIONE EUROPEA E LA NON DISCRIMINAZIONE" , rivolto ai ragazzi di età compresa tra i 12 ed i 18 anni dei 27 Stati Membri dell'Unione.

Il concorso intende promuovere la conoscenza dei temi legati al principio di non discriminazione sancito nell' art. 21 della Carta dei Diritti Fond ame ntali dell'Unione Europea, attraverso la realizzazione di un poster che li illustri graficamente . Il poster ( su un foglio A2 dimensioni 42X59 cm) non deve essere piegato perché può essere utilizzato in futuro ( per la consegna deve essere utilizzato un tubo). L'obiettivo finale è che i giovani acquisiscano una conoscenza più approfondita del principio di non discriminazione e siano in grado di promuoverlo e difenderlo.

I partecipanti, divisi in due gruppi di età ( 12-14 anni e 15-18 anni ) dovranno formare delle squadre composte da un minimo di 4 giovani più un adulto. Il termine ultimo per potersi iscrivere è lunedì 15 ottobre mentre per l'invio dei poster si ha tempo sino a mercoledì 31 ottobre 2007 .

Le squadre finaliste saranno invitate a Roma e, in caso di selezione, alle finali europee di Bruxelles per la cerimonia di premiazione finale, ospiti del Vice Presidente della Commissione Europea Franco Frattini .

E' attivo il sito web www.eurogiovane.eu su cui trovare una serie di documenti utili per il concorso (presentazione, calendario, regol ame nto, kit pedagogici, quiz, moduli per l'iscrizione e la partecipazione) .

Il coordin ame nto del concorso sul piano nazionale è affidato all' Ufficio di Rappresentanza della Commissione Europea mentre l'organizzazione logistica è assicurata dall' Associazione Culturale Affabulazione.  

PER INFORMAZIONI:

Ass. Cult. Affabulazione
P.zza M. V. Agrippa, 7 h
00121 - Ostia Lido (Roma)
Tel./Fax 06 86903540
www.eurogiovane.eu
mail ufficiale: italia@eurogiovane.eu
cell. 339 4984669 (Filippo Lange)




INIZIATIVE

Palermondo: racconto sulla multiculturalità - concorso fotografico

“Palermondo: racconto sulla multiculturalità” è un concorso di fotografia che mira a promuovere il territorio e la provincia di Palermo in ambito nazionale ed internazionale , non solo come realtà multiculturale ma anche come luogo di pace ed intercultura, attraverso il linguaggio della fotografia .

L'area Mondialità della Caritas di Palermo (ente gestore Confraternita S. Giuseppe dei Falegnami, in compartecipazione con la Provincia Regionale di Palermo - Assessorato Diritti Umani e Civili) ha ideato e sostenuto tale iniziativa. Il concorso prevede, oltre all'assegnazione di premi, anche la realizzazione di una mostra e del relativo catalogo.

regolamento e modalità di iscrizione



SCUOLA E VOLONTARIATO

5 Dicembre, Partinico, Giornata Nazionale del Volontariato

Giorno 5 dicembre, presso la Scuola Media Statale “Grassi Privitera” di Partitico, in occasione della Giornata Nazionale del Volontariato, si svolgerà una festa dedicata alla promozione del volontariato, momento conclusivo di un percorso iniziato a novembre in cui le organizzazioni di volontariato hanno incontrato gli studenti, per far conoscere l'attività di solidarietà che svolgono sul territorio e promuovere la cultura del volontariato.

tutta la manifestazione si svolgerà con i seguenti orari:

•  dalle ore 8:30 alle ore 14:00

saranno visitabili gli stand delle associazioni e si terranno spettacoli di ballo e canto realizzati dagli studenti

•  dalle ore 16:30 alle ore 18:30

saranno aperti gli stand delle associazioni e si svolgerà uno spettacolo teatrale e concerto finale contestualmente sarà organizzata una mostra mercato.




CeSVoP

«Tutti in Scena. Il Volontariato per la salute al Teatro Politeama» una serata di spettacolo e informazione sul volontariato socio-sanitario.

L'associazione A.Ge. (Associazioe Genitori) e il CeSVoP organizzano l'iniziativa: «Tutti in Scena. Il Volontariato per la salute al Teatro Politeama» una serata di spettacolo e informazione sul volontariato socio-sanitario. Una realtà composta da tante organizzazioni che danno un grande e fondamentale contributo per l'umanizzazione delle strutture e delle degenze ospedaliere.

L'iniziativa si svolgerà il prossimo 5 dicembre alle ore 21,30 al Teatro Politeama di Palermo ed è collegata con il VII Convegno scientifico nazionale del Network «Gli ospedali di Andrea» organizzato qui a Palermo dall'A.Ge.

Diverse associazioni che lavorano nell'ambito sanitario, si confronteranno e proporranno anche delle performance artistiche. L'ingresso è libero.

Locandina

 


 

INIZIATIVE
Prima festa dell'anziano a Novembre a Marineo

Il circolo Auser di Marineo, in collaborazione col CeSVop, organizza un ciclo di appuntamenti in occasione della festa dell'anziano: incontri, dibattiti, tornei di carte, teatro e musica sono solo alcune delle inziative presviste. Per date e luoghi consultare il programma allegato.

Programma


 

ASSOCIAZIONI
CARTA DEI DIRITTI DEL SORDO PRESENTAZIONE AL PRIMO CONVEGNO DELL'AVASS

L'AVASS (Associazione di Volontariato Autonoma Siciliani Sordi), in collaborazione con il CeSVoP (Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo) e il Comune di Palermo, organizza il suo primo convegno. Sarà l'occasione per presentare e far un'importante novità: la Carta dei diritti del Sordo.

Essa è frutto di un accurato lavoro di disamina dei reali bisogni dei non udenti. Raccoglie tutte le tematiche intorno alle quali dar vita ad attività legislative di riconoscimento, predisposizione e tutela dei bisogni del sordo come portatore di una lingua propria, mezzo espressivo della propria dignità di persona mentalmente abile, ricettiva e desiderosa di vivere integrata nella società alla quale contribuisce.

Il Convegno AVASS-CeSVoP sarà, pertanto, l'occasione per aprire un confronto tra non udenti, mondo del volontariato e autorità. Al termine verrà chiesto ai referenti istituzionali e ai partecipanti di sottoscrivere la Carta dei Diritti del Sordo, quale impegno comune.

L'incontro si svolge nell'Aula Consiliare di Palazzo delle Aquile il prossimo 30 Novembre a partire dalle ore 10 . È prevista la partecipazione di: Salvatore Cuffaro, Presidente della Regione Siciliana; Francesco Musotto, Presidente della Provincia di Palermo; Diego Cammarata, Sindaco di Palermo; Matteo Bassi, Presidente dell'AVASS; Ferdinando Siringo, Presidente del CeSVoP; Pietro Vazzana, Presidente dell'Istituto dei Sordi; Liborio Milazzo, Direttore del Banco alimentare e gli Assessori comunali, provinciali e regionali competenti.

Programma



ASSOCIAZIONI

40 anni di SEAC - Roma dal 29 Novembre al 1 Dicembre

Il SEAC (Segretariato Enti e Associazioni di Volontariato Penitenziario) dal 1967 costituisce una presenza attiva nel volontariato. Coordina numerose associazioni presenti sul territorio nazionale. Nato per promuovere le attività delle associazioni impegnate nelle carceri, si è trasformato in un coordinamento del volontariato tuttora impegnato nei confronti delle persone detenute, ma che ha ampliato le sue funzioni ad azioni non più ristrette ai soli istituti di pena ma diffuse sul territorio, costruendo un confronto con le istituzioni ed il governo sui problemi della giustizia. E' tra le prime associazioni ad introdurre in Italia il tema della mediazionepenale, per un unovo modello di pace.

Il convegno si terrà a Roma in occasione dei 40 anni del SEAC in Italia. Programma e modalità di partecipazione nel link sottostante.

Brochure



BANDI E SCADENZE

Bandi dell'AGE regionale in occasione del convegno "L'umanizzazione della qualità dell'assistenza pediatrica"

In occasione del convegno AGE "L'umanizzazione e il miglioramento della qualità dell'assistenza pediatrica" che si terrà il 5,6 e 7 Dicembre 2007 a Carini, l'AGE regionale indice i due concorsi "Daniela Sardella" e "Lavinia Castagna", la cui organizzazione è affidata al Comitato organizzatore del Convegno.


I Premi "Daniela Sardella" e "Lavinia Castagna" sono nati entrambi al fine di promuovere la salute ed il miglioramento della qualità dell'assistenza sanitaria in area pediatrica. Il primo concorso è intitolato a Daniela Sardella: giovane psicologa molisana ,schiva, semplice e dolcissima, che ha dimostrato che si può essere grandi nella normalità di una vita troppo breve ed è rivolto a tutte le equipe medico-infermieristiche delle istituzioni sanitarie di area pediatrica, pubbliche e private, ospedaliere e territoriali, italiane e straniere.

Il secondo concorso è intitolato alla memoria di Lavinia Castagna, una delle promotrici del Progetto Andrea: mamma, insegnante, impegnata nel volontariato, che ha dedicato tutta la sua vita al mondo dell'infanzia ed è rivolto concorso infermieri e gruppi infermieristici di istituzioni sanitarie di area pediatrica, pubbliche e private, ospedaliere e territoriali, italiane e straniere.

Bando Sardella

Bando Castagna



BANDI E SCADENZE

Bandi europei e nazionali con scadenza Ottobre/Novembre 2007

Bando europeo

Scadenza: 31-10-2007

“Invito a presentare proposte - EACEA/20/07. Gioventù in azione - Azione 4.1 - Sostegno degli organismi attivi a livello europeo nel settore della gioventù”
Tra i destinatari: Vari organismi senza scopo di lucro

L'importo complessivo è di 2.400.000 euro

Finalità:
Contribuire a promuovere la partecipazione attiva dei giovani cittadini alla vita pubblica e alla società nonché allo sviluppo e all'attuazione di azioni di cooperazione comunitaria nel settore della gioventù in senso lato.

Progetti finanziabili:
Sono previste 2 tipi di convenzioni: 
- convenzione quadro di partenariato: gli organismi che desiderano stabilire con l'Agenzia una rapporto di collaborazione in una prospettiva di lungo periodo sono invitati a presentare una candidatura per una convenzione quadro di partenariato della durata di 3 anni,
- convenzione di funzionamento annuale: gli organismi che non desiderano impegnarsi nel lungo periodo nel quadro di una convenzione di partenariato possono presentare una candidatura per una sovvenzione di funzionamento annuale.

Informazioni, modulistica e bando: http://ec.europa.eu/youth/program/ingyo_en.html

Per maggiori informazioni contattare Marcella Silvestre responsabile area progettazione del Cesvop

Tel. 091/331970 progettazione@cesvop.org

Bando europeo

Scadenza: 30-11-2007

“ Life+. Invito a presentare proposte 2007”

Tra i destinatari: Vari enti pubblici e privati

L'importo complessivo è di 187 000 000 EUR

Con possibilità di finanziamento fino al 50% delle spese ammissibili

Progetti LIFE+ Natura e biodiversità
Obiettivo principale: proteggere, conservare, ripristinare, monitorare e favorire il funzionamento dei sistemi naturali, degli habitat naturali e della flora e della fauna selvatiche, al fine di arrestare la perdita di biodiversità, inclusa la diversità delle risorse genetiche, all'interno dell'UE entro il 2010.

LIFE+ Politica e governance ambientali
Obiettivi principali. Suddivisi per:
Cambiamento climatico;
Acqua;
Aria;
Suolo;
Ambiente urbano;
Rumore;
Sostanze chimiche;
Ambiente e salute;
Risorse naturali e rifiuti;
Foreste;
Innovazione Approcci strategici.

Verranno accettate tutte le proposte di progetto riguardanti i summenzionati obiettivi; tuttavia, la Commissione darà la priorità alle proposte che hanno ad oggetto i cambiamenti climatici.

LIFE+ Informazione e comunicazione
Obiettivo principale: garantire un flusso di informazioni regolare ed efficace al fine di fornire la base per le decisioni politiche in materia ambientale, e produrre informazioni sullo stato e sulle tendenze evolutive dell'ambiente accessibili ai cittadini.

Informazioni, modulistica e bando :   http://ec.europa.eu/environment/life/

Per maggiori informazioni contattare Marcella Silvestre responsabile area progettazione del Cesvop

Tel. 091/331970 progettazione@cesvop.org

Bando nazionale

Scadenza: 30-11-2007

Ente erogatore:
Ministero del lavoro e della previdenza sociale - Comitato nazionale di parità e pari opportunità nel lavoro

Programma-obiettivo (anno 2007) per la promozione dell'occupazione femminile, per il superamento delle disparità salariali e nei percorsi di carriera, per il consolidamento di imprese femminili, per la creazione di progetti integrati in rete

Tra i destinatari: le associazioni

Progetti finanziabili che abbiano per obiettivi:

1) promuovere, al proprio interno, la presenza delle donne negli ambiti dirigenziali e gestionali mediante la realizzazione di specifici percorsi formativi volti all'acquisizione di competenze di vertice e/o di responsabilita' e l'attuazione di buone prassi per un piano di concreto inserimento nelle strutture esecutive;
2) modificare - in un'ottica di parita' e pari opportunita' - l'organizzazione del lavoro, del sistema di valutazione delle prestazioni e del sistema premiante aziendale sperimentando e attuando azioni integrate che producano effetti concreti misurabili e documentabili;
3) sostenere iniziative atte a:
a) stabilizzare l'occupazione delle lavoratrici in situazione di precarieta';
b) agevolare il reinserimento lavorativo di donne uscite dal mercato del lavoro a seguito di maternita';
c) agevolare l'inserimento e/o il reinserimento lavorativo di donne di eta' maggiore di quarantacinque anni;
4) consolidare imprese a titolarita' e/o prevalenza femminile nella compagine societaria;
5) promuovere la qualita' della vita personale e professionale anche attraverso la rimozione degli stereotipi, in un'ottica di pari opportunita', con azioni di sistema integrate che producano effetti concreti sul territorio.

Informazioni, modulistica e bandi:

Segreteria tecnica Comitato Nazionale di Parità
Div. I Direzione Generale Tutela delle Condizioni di Lavoro
Via Fornovo, 8 - 00192 Roma
Fax 06.36754305 www.lavoro.gov.it/Lavoro/md/AreeTematiche/tutela/comitatoNazionaleParita/

Per maggiori informazioni contattare Marcella Silvestre responsabile area progettazione del Cesvop

Tel. 091/331970 progettazione@cesvop.org

Bando europeo

Scadenza: 30-11-2007

Programma "Apprendimento permanente" - Invito a presentare proposte 2008 (DG EAC/30/07)

Tra i destinatari: gli organismi di volontariato

Il programma di apprendimento permanente comprende il sostegno alle azioni di seguito elencate:
a) la mobilità dei singoli coinvolti nell'apprendimento permanente;
b) i partenariati bilaterali e multilaterali;
c) i progetti multilaterali, soprattutto finalizzati alla promozione della qualità nei sistemi di istruzione e formazione mediante il trasferimento transnazionale dell'innovazione;
d) i progetti unilaterali e nazionali;
e) i progetti e le reti multilaterali;
f) l'osservazione e l'analisi delle politiche e dei sistemi afferenti all'apprendimento permanente, l'elaborazione e il costante miglioramento di materiale di riferimento, compresi sondaggi, statistiche, analisi e indicatori, l'azione volta a sostenere la trasparenza e il riconoscimento delle qualifiche e del curriculum precedente, nonché l'azione volta a sostenere la cooperazione in tema di garanzia della qualità;
g) sovvenzioni di funzionamento destinate a sostenere talune spese di funzionamento e amministrative di istituzioni e associazioni operanti nel settore oggetto del programma di apprendimento permanente; h) altre iniziative volte a promuovere gli obiettivi del programma di apprendimento permanente («misure di accompagnamento»).

Gli obiettivi del programma di apprendimento permanente sono perseguiti attraverso l'attuazione di diversi sottoprogrammi, ovvero:

- quattro programmi settoriali:
a) Comenius,
b) Erasmus,
c) Leonardo da Vinci,
d) Grundtvig;

- un programma trasversale, che comprende le seguenti attività chiave:
a) la cooperazione politica e l'innovazione nel settore dell'apprendimento permanente;
b) la promozione dell'apprendimento delle lingue;
c) lo sviluppo, nel campo dell'apprendimento permanente, di contenuti, servizi, soluzioni pedagogiche e prassi a carattere innovativo basati sulle TIC;
d) la diffusione e l'utilizzo dei risultati delle azioni sostenute nell'ambito del programma e dei precedenti programmi correlati, nonché lo scambio delle buone prassi.

- programma Jean Monnet, che comprende le seguenti attività chiave:
a) l'azione Jean Monnet;
b) le sovvenzioni di funzionamento a sostegno di istituzioni specifiche che trattano temi connessi all'integrazione europea;
c) le sovvenzioni di funzionamento a sostegno di altre istituzioni e associazioni europee attive nel campo dell'istruzione e della formazione.

Per informazioni, modulistica e bando

http://eacea.ec.europa.eu/static/en/llp/index_en.htm

Per maggiori informazioni contattare Marcella Silvestre responsabile area progettazione del Cesvop

Tel. 091/331970 progettazione@cesvop.org




BANDO 266

Legge 266/91 – progetti sperimentali delle Organizzazioni di Volontariato

La legge sul volontariato (n.266/91) prevede, tra i compiti dell'Osservatorio nazionale per il Volontariato, l'approvazione di progetti sperimentali elaborati e proposti, anche in collaborazione con Enti pubblici territoriali, da organizzazioni di volontariato e destinati a fronteggiare emergenze sociali e a favorire l'applicazione di avanzate metodologie di intervento.

Ente Erogatore:

Ministero della Solidarietà Sociale

Riferimenti:

Ministero della Solidarietà Sociale - Direzione Generale per il Volontariato, l'Associazionismo e le Formazioni Sociali - Osservatorio Nazionale per il Volontariato - Divisione III Volontariato, via Fornivo n. 8 - 00192 Roma

Pagine web del bando:

clicca qui

Scadenza:

03-12-2007

Soggetti presentatori:

Organizzazioni di Volontariato

Presentazione:

La domanda di contributo, recante sulla busta la dizione "Progetto Sperimentale volontariato - Direttiva 2007", deve essere indirizzata e spedita tramite raccomandata a/r al Ministero della Solidarieta' Sociale Direzione generale per il Volontariato, l'Associazionismo e le Formazioni Sociali - Osservatorio Nazionale per il Volontariato - Divisione III Volontariato, via Fornovo n. 8 - 00192 Roma. Le domande spedite dovranno pervenire al predetto indirizzo entro le ore 12,00 del 03/12/2007. La domanda di contributo può essere anche presentata a mano presso la Direzione generale per il Volontariato, l'Associazionismo e le Formazioni sociali, Divisione III, al medesimo indirizzo, entro e non oltre le ore 12 del giorno di scadenza.

Oggetto:

I progetti dovranno preferibilmente riguardare:

A. iniziative destinate allo sviluppo ed al rafforzamento dei legami sociali in ambiti territoriali limitati, da promuovere all'interno di aree urbane o extra-urbane disgregate ;

B. nuove metodologie e nuove attività progettate allo scopo di individuare, prevenire e contrastare il disagio minorile e giovanile, incluso quello relativo ai giovani immigrati;

C. contrasto di forme di disagio di soggetti svantaggiati (anziani, minori, soggetti con scarso livello di reddito, famiglie monoparentali e in difficolta', persone senza fissa dimora, nomadi ed immigrati, detenuti ed ex detenuti, malati terminali, alcolisti, persone con disabilita' fisica, sensoriale e mentale ed i loro genitori e familiari) e creazione di servizi territoriali innovativi in grado di contribuire a sostenere sia i bisogni espressi dalle categorie suddette, sia la costruzione di legami sociali;

D. promozione di forme di volontariato che prevedano la partecipazione dei giovani, ivi compresi i giovani immigrati, sviluppando in tal modo esperienze educative, di coinvolgimento sociale e di integrazione giovanile, nonché percorsi formativi ed informativi di cittadinanza attiva e partecipata, a partire dalla programmazione sociale territoriale.

Importo massimo finanziabile:

Euro 45.000

Cofinanziamento:

il singolo progetto può prevedere al massimo una spesa di 50.000 euro, con un 10% minimo obbligatorio di cofinanziamento.

Altri vincoli economici :

I costi previsti per le risorse umane (personale dipendente, consulenti esterni, ivi compresi i costi relativi al personale addetto alle pulizie, nonché i rimborsi delle spese del personale interno ed esterno), coinvolte in qualsiasi fase della realizzazione del progetto, non devono superare il 30% dell'ammontare complessivo del costo del progetto, ivi comprese eventuali spese di progettazione. Le spese per l'acquisto e/o noleggio per attrezzature, materiale didattico e beni strumentali devono essere contenuti entro l'importo massimo del 20% del costo complessivo del progetto. Costi generali che costituiscono spese per il contributo dell'intera struttura potranno essere imputati al progetto in quota parte. Il progetto non deve essere stato già oggetto di contributo da parte di altri fondi pubblici.

Criteri inamissibilità:

Oltre a quanto dettagliatamente riportato nel bando alla specifica voce “criteri di inammissibilità”, non verranno presi in considerazione:

a) progetti attinenti la materia della cooperazione internazionale allo sviluppo, che ricadono nella disciplina della legge n. 49/1987;

b) progetti attinenti la materia della protezione civile.

Note: Al momento gli allegati da utilizzare per presentare i progetti non sono ancora stati resi disponibili in rete dal Ministero.




DELEGAZIONI

Intitolata a Padre Puglisi la Sala polifunzionale della Casa del volontariato di Gela

Padre Puglisi, le note e il volontariato. Sono questi gli ingredienti della festa in musica che si svolge il prossimo 1 dicembre nella Casa del Volontariato a Gela. La Delegazione CeSVoP della città intitola la Sala polifunzionale al sacerdote palermitano ucciso da Cosa nostra. Un gesto non solo per ricordare il martirio del parrocco di Brancaccio, ma anche per non dimenticare che l'impegno contro la violenza mafiosa e per la legalità si muove grazie alla testimonianza di ciascuno. Il volontariato sa bene che la gratuità, la partecipazione, l'interesse per migliorare la propria comunità passano attraverso una disciplina quotidiana e un servizio non appariscente ma efficace. Si tratta, soprattutto, di un'azione educativa che con gesti, azioni, parole compone una nuova musica che, sfiorando con delicatezza ogni cosa, trasforma i cuori e crea solidarietà.

Per questo alla Casa del Volontariato si incontrano associazioni, amministrazione comunale, comunità ecclesiale diocesana, gruppi giovanili, istituti scolastici e altri soggetti che, su proposta del CeSVoP, daranno vita alla «Rete educativa cittadina di Gela». Un'esperienza unica in Sicilia che - il prossimo 1 dicembre - verrà costituita attraverso un protocollo d'intesa, elaborato dai soggetti partner . In pratica, si tratta di una regia composta da quanti sono impegnati in campo educativo e che stabilirà obiettivi di educazione comuni per la città di Gela . Ciascuno metterà a disposizione le proprie risorse umane e strumentali. Il target educativo per i primi tre anni della rete saranno i ragazzi tra i 14 ed i 19 anni . Si attiveranno percorsi di formazione permanente per insegnanti, educatori e volontari, con iniziative di educazione alla cittadinanza attiva. La sede della «Rete educativa cittadina» sarà presso la Casa del Volontariato in via Ossidiana a Gela. La presentazione della Rete e la firma del protocollo d'Intesa avrà come testimoni mons. Michele Pennisi, Vescovo di Piazza Armerina, e il Vice Presidente della Commissione Nazionale Antimafia, on. Giuseppe Lumia. Per l'occasione sarà pure consegnato il premio «Responsabilità Sociale d'Impresa e Volontariato». Motto dell'incontro è «Educare in rete: si cambia musica». Infatti, oltre alla rete verrà inaugurata anche una scuola di musica. La Sala polifunzionale dedicata a Padre Pino Puglisi è stata arredata con il contributo di una impresa locale impegnata nell'Associazione Antiracket gelese e attrezzata con strumentazione del CeSVoP. Appuntamento, dunque, alla Casa del Volontariato di Gela (Via Ossidiana) il 1 dicembre per «Educazione a Gela: si cambia musica» con alle ore 17,30 l'intitolazione della Sala polifunzionale e alle 20 il concerto dell'associazione musicale «Giuseppe Verdi» .   Per Informazioni e interviste: Enzo Madonia, Referente della Delegazione CeSVoP di Gela - tf. 3388613852

locandina

 

......................................Novembre 2007...................................

 


ASSOCIAZIONI

Sicurezza domestica: dalla conoscenza alla prevenzione" - Tavola rotonda dell'associazione ADA 29 Novembre 2007 c/o Centro giovanile Don Orione Palermo.

Si terrà presso il Centro Giovanile Don Orione, in via Pacinotti 51 la tavola rotonda: "Sicurezza domestica: dalla conoscenza alla prevenzione" promossa l'ADA Provinciale di Palermo, l'AUSER, l'ANTEAS, l'ANCESCAO, in collaborazione con il CeSVoP, per sensibilizzare al fenomeno infortunistico in ambito domestico ancora, purtroppo, sottovalutato.

E' importante richiamare l'attenzione sulla problematica e suggerire comportamenti più responsabili alla collettività e ai soggetti più direttamente interessati, quali anziani, casalinghe, badanti e assistenti domiciliari, per un utilizzo più corretto delle abitazioni.

In particolare, saranno approfonditi due aspetti della legge 493/99 «Norme per la tutela della salute nelle abitazioni e istituzione dell'assicurazione contro gli infortuni domestici»:

•  le funzioni del Servizio Sanitario Nazionale cioè promuovere a livello territoriale la sicurezza, la salute e lo sviluppo di un'adeguata azione di informazione ed educazione per la prevenzione delle cause di nocività e degli infortuni negli ambienti di civile abitazione (art. 3 comma 1 e 2, art. 5);

•  l'istituzione del Fondo Assicurativo contro gli infortuni domestici, il suo funzionamento e l'utilizzo di un eventuale avanzo di gestione, qualora vi sia.

Il principale obiettivo è di assicurare a quest'iniziativa una ricca presenza di Associazioni e di casalinghe insieme ad una partecipazione delle Istituzioni Locali.

Per dare seguito alla tavola rotonda, si prevede un percorso di 4 seminari di formazione sul tema «sicurezza in casa» (5-7-12-14 dicembre 2007) volti a promuovere processi di coscentizzazione e mirati all'acquisizione di comportamenti concreti da tenere al fine di prevenire e contrastare il fenomeno dell'infortunio domestico.

Gli incontri saranno tenuti da Esperti del settore e la partecipazione gratuita sarà aperta a tutta la cittadinanza adulta

programma



DELEGAZIONI

Nasce a San Cataldo la "Biblioteca Solidale"

E' stata attivata presso la sede CeSVoP di San Cataldo la "Biblioteca Solidale". L'iniziativa su impulso dei libri forniti o disponibili presso la biblioteca del CeSVoP, si propone di mettere a disposizione della delegazione il patrimonio librario di alcuni componenti che hanno aderito all'iniziativa. Il servizio è gestito da due volontari che lo hanno strutturato e attivato al momento per un giorno settimanale il Mercoledì dalle 16.30 alle 18.30.

 


FORMAZIONE
Parte il ciclo di seminari AMECAV

Sono aperte le iscrizioni al 1° corso di formazione per il volontario AMECAV.

AMECAV - Onlus (Associazione malati epatici e cardiovascolari) promuove il 1° corso di formazione per volontari, rivolto a tutti coloro che intendono acquisire una formazione nell'ambito dell'assistenza, accoglienza e sostegno al malato epatico e al malato cardiovascolare.

Il corso prevede un numero di 10 incontri della durata di 4 ore ciascuno. I relatori saranno: Dott. Oscar Lo Verde (Medico), Dott.ssa Gramagnolo Alba (Psicologa), Dott.ssa Gramagnolo Monica (Assistente Sociale), Avvocato Alessandro Inframà.

Il corso è rivolto ad un numero di massimo 30 partecipanti e si terrà presso i locali del Centro Studi Master Group Italia sito in Via Pellingra n. 16 (traversa di Via Montalbo) a partire da giorno 26/11/2007 dalle ore 15:30 alle ore 19:30.

Alla fine del corso verrà rilasciato attestato di frequenza.

Per le iscrizioni :

AMECAV, Via Montepellegrino n.114,
Tel. 0916373538, Cell. 360404742, fax 0916314306,

E-mail carlo.loverde@tin.it .
SITO: www.amecav.it

Per ulteriori informazioni
Cell. 3289018948



FORMAZIONE

"JAMIAANA'...tutti insieme" - corso di formazione a sostegno del volontariato multietnico. Agrigento dal 26/11/2007

Partirà il 26 Novembre il corso di formazione organizzato dall'Auser di Agrigento e il CeSVoP nell'ambito delle iniziative formative organizzate dal Centro di Servizi per il Volontariato.

"Jamiaanà… tutti insieme" è un corso che si propone di formare volontari che seguano ed accompagnino nel lungo cammino della integrazione extracomunitari che si trovano nel nostro territorio.

La formazione avrà come obiettivo quello di fornire agli aspiranti volontari con una grande possibilità e voglia di dare, a partire dal mettersi al servizio degli altri, conoscenze strumenti idee e occasioni.

Il corso è rivolto ad aspiranti volontari suddivisi fra tre categorie in numero preferibilmente paritario tra giovani max 30 anni, lavoratori e pensionati.

Il corso si terrà presso la sede Auser di via Empedocle 131 ad Agrigento secondo il programma allegato.

Programma


SCUOLA E VOLONTARIATO
"Pinocchio a colori " - spettacolo dei ragazzi del progetto "il teatro del buonumore" nell'ambito delle iniziative promosse da Scuola e volontariato.

Mercoledì 28 novembre, dalle ore 18,30 alle ore 19,30 presso il Teatro del Liceo Classico G. Meli, in Via Aldisio, 2 Palermo, si svolgerà lo spettacolo dal titolo “Pinocchio a colori” realizzato dagli studenti delle scuole Regina Margherita, Alessandro Volta, Marco Polo e Galileo Galilei di Palermo: i ragazzi metteranno in scena un riadattamento della storia di Collodi, realizzato all'interno del progetto Scuola e Volontariato dal titolo “Il teatro del buonumore”.

 

Locandina


VOLONTARIATO
Il forum del terzo settore si mobilita contro la finanziaria Martedì 27 Novembre 2007

Il Forum del Terzo Settore ha deciso di mobilitarsi e mobilitare tutto il mondo del Non profit per chiedere:

  • che vengano accolte le proposte della “Piattaforma per la Finanziaria 2008”
  • che il 5 x mille venga inserito senza tetto in Finanziaria
Per tale motivo è stata indetta una manifestazione in:

Piazza Montecitorio - Roma
Martedì 27 novembre ore 11,30

 

5x1000
Promemoria per il governo
Proposta finanziaria 2008



ASSOCIAZIONI

XXVII Convegno Nazionale dei Centri di Aiuto alla Vita (Roma 23-25 Novembre 2007)

Verso 30 anni di legge 194.

Legge 194: quali effetti, quali prospettive? Il progetto culturale e la questione antropologica. REL. S.EM. CARD. CAMILLO RUINI

Tavole rotonde e gruppi di lavoro

PER INFORMAZIONI E DETTAGLI
Segreteria Nazionale: Giorgio Gibertini o Roberto D'Avino 06.86322060 mpv@mpv.org

www.mpv.org

Oppure seguire indicazioni depliant allegato



ASSOCIAZIONI

L'AVULLS a Palermo compie 25 anni. Ospedale Buccheri La Ferla, Palermo 24 Novembre ore 9.00

L'AVulss Palermo in occasione del 25 anniversario della costituzione dell'associazione, in collaborazione col CeSVoP, organizza presso l'Aula polifunzionale dell'Ospedale Buccheri La Ferla in via Messina Marine 197 un momento celebrativo e una tavola rotonda. Interverranno, tra gli altri Dott. Francesco Belluigi (Presidente Federazione AVULSS), l'On. Dott. Nicolò Piccione (Presidente delle associazioni Socio Sanitarie della SIcilia di Ispirazione Cristiana), il Prof. Ferdinando Siringo (Presidente CeSVoP). Per l'occasione verrà presentato il videoracconto dei 25 anni dell'AVULSS.

programma



ASSOCIAZIONI

XI giornata nazionale della colletta alimentare - Sabato 24 Novembre 2007

In occasione della giornata della colletta alimentare che si attiverà in molti supermercati di Palermo per la raccolta degli alimenti di prima necessità destinati alle famiglie bisognose, aderiranno numerosi studenti delle scuole della città di Palermo che affiancheranno i volontari dell'associazione Amici del Banco Alimentare durante l'evento.

Comunicato stampa nazionale



DELEGAZIONI

Convegno Anglat sulla disabilità a Caltanissetta

Si terrà presso l'aula magna dell'istituto tecnico per geometri "Leonardo Da Vinci" di Caltanissetta dalle 9.00 alle 13,00 il convegno ANGLAT sui problemi delle barriere architettoniche per i disabili.

L'iniziativa è promossa dall'Anglat di Caltanissetta, da Arcipelago Città, Italia Nostra diCaltanissetta e dalla delegazione CeSVoP di Caltanissetta. Durante la giornata verranno presentati:

- il sito web www.siciliapertutti.net curato dall' Arch. Thierry Ilardo

- La relazione di uno stage sulla rilevazione delle barriere architettoniche coordinato dal Prof. C.Infantolino e dall'Arch. Luca Iannì

- La presentazione di una ricerca rivolta alla disabilità curata dalla Dott.ssa Giuliana Sposito e dalla Dott.ssa Veronica Milia

Per informazioni

Segreteria Tecnica ANGLAT
V.le dei Platani, 80 bis - 93017 San Cataldo (CL)
Tel.0934.573703 - e-mail caltanissetta@anglat.it



DELEGAZIONI

"Famiglia è futuro": convegno dibattito a Gela 24 Novembre 2007

Famiglia, seme di cittadinanza libera e solidale. Questo il titolo del Convegno organizzato a Gela, dal CeSVop, dalla Diocesi di Piazza Armerina, dalla Rete delle Organizzazioni di Volontariato, dal Movi di Gela, dalle associazioni di famiglie che si svolger à a Gela sabato 24 Novembre alle ore 17:30 presso l ' Hotel Villa Peretti.

Sarà un convegno in cui protagonista sarà l'esperienza delle associazioni familiari che nel territorio di Gela, sono impegnate nella lotta costante per il recupero della dimensione naturale della convivenza democratica e dalle associazioni che impegnate nel campo dell' educazione vedono nella centralità del ruolo sociale della famiglia, una via di progresso civile. Il convegno vuole creare un luogo di confronto istituzionale che attenzioni i bisogni della famiglia a livello locale, in modo permanente, ne studi i bisogni e costruisca le strategie d' intervento adeguate. Questo luogo, sarà l' Osservatorio Permanente sulla Famiglia. I lavori saranno aperti dal Vescovo di Piazza Armerina, Mons. Michele Pennisi e saranno conclusi dal Presidente del Cesvop, Ferdinando Siringo, da don Fortunato Di Noto e dall' Assessore Regionale alla Famiglia in Sicilia, Paolo Colianni. A susseguirsi una serie di importanti interventi del mondo associativo. Ad aprire il lavori sarà Enzo Madonia, del Movi, responsabile Cesvop a Gela e coordinatore della rete locale del volontariato. Interverrà su Il contributo delle famiglie nella costruzione di città solidali . A seguire Antonio e Michela Prestia, coniugi, responsabili dell' Ufficio di Pastorale Familiare della Diocesi di Piazza Armerina, interverranno su Le urgenze della Famiglia oggi . L' assessore alla Solidarietà del Comune di Gela, Giuseppe Arancio tratterà il tema Sussidiarietà e famiglie a Gela . Nunzio Cassarino, insegnante e capo scout relazionerà su Agenzie Educative e famiglie. L'esperienza dell' Osservatorio permanente sulla Famiglia, sarà la testimonianza di Nino Comunale, presidente del Forum della famiglia della Provincia di Messina; interverrà Elisa Nuara, Assessore alla Parità su Strategie di sostegno alla donne e alle madri di Gela . Ignazio Emmolo, presidente dell'associazione Gela Famiglia, porterà L'esperienza dell' associazionismo familiare. Famiglia: comunità Educante sarà l' argomento affrontato da Salvatore Vitale presidente della sezione scout “Fabio Rampulla” di Gela. A moderare il lavori sarà Gianfranco Mancuso dell' associazione Gela Famiglia. Il convegno si svolgerà a Gela, presso l ' hotel Villa Peretti alle ore 17:30.

<<L' attenzione e l'interesse per la famiglia, non possono essere elementi di dibattito politico o culturale, nell' approssimarsi di momenti elettorali o referendari. Soprattutto devono moltiplicarsi le iniziative che concretamente aiutino i giovani a costruirsi una famiglia e azioni di sostengono culturale e sociale per famiglie attuali. – dichiara Enzo Madonia, del MoVi e responsabile del Cesvop a Gela. - Non possiamo correre il rischio che interessi particolari, che nulla hanno a che fare con la BUONA POLITICA, trasformino temi importanti in una contrapposizione tra laici e cattolici. Questo convegno, chiama a raccolta tutti coloro che hanno a cuore il futuro della città ed il futuro del Paese, perché è tempo di pensare a nuove forme di rappresentanza popolare che di fatto mettano la Politica a servizio delle famiglie. L' Osservatorio Locale sulla Famiglia è senza dubbio uno strumento che nella città di Gela e speriamo in molte altre citt à , può mettere al centro delle agenda politica azioni concrete di sussidiarietà familiare>>

programma

 


FORMAZIONE
Corso di formazione "tecniche di animazione" a Petrosino dal 23 Novembre

Sono aperte le iscrizioni per partecipare al corso di formazione “Tecniche di animazione” che si svolgerà a Petrosino a partire dal 23 Novembre 2007 (vedi calendario). La Scheda di Iscrizione va inviata via e-mail formazione@cesvop.org o tramite fax allo 091-331970. Le iscrizioni si intendono automaticamente confermate salvo diversa comunicazione da parte dal Cesvop.



FORMAZIONE
Giornata di formazione per volontari socio-assistenziali

Nell'ambito del corso di formazione dal Titolo “ Volontariato, comunità e nuove forme di partecipazione dal basso. Volontari domani ”, organizzato dal CeSVoP in collaborazione con l'AUSER SICILIA, è stata programmata presso l' Hotel Garden di Pergusa , in data 16 Novembre 2007, una giornata formativa aperta alle associazioni di volontariato che operano a livello regionale nel settore socio assistenziale.

Per informazioni

CeSVoP, via Maqueda 334, tel. 091331970 formazione@cesvop.org
AUSER SICILIA
, via Cavour 106 reg.sicilia@auser.it



ASSOCIAZIONI

XI Giornata Nazionale della Colletta alimentare "La carità cambia la vita" - Venerdì 16 novembre novembre 2007 - ore 16.30

L'associazione Banco Alimentare Onlus organizza la XI Giornata Nazionale della Colletta Alimentare "La carità cambia la vita" che si terrà presso l'Aula Magna della Facoltà Teologica di Sicilia, in C.so Vittorio Emanuele 463 Palermo alle 16.30.

Interverrà il Presidente della Fondazione Banco Alimentare ONLUS Mons. Mauro Inzoli

invito



CeSVoP

Consulenza sul fund raising nella provincia di Trapani

Si terrà Venerdì 16 Novembre 2007 dalle 15 presso la delegazione CeSVoP di Marsala, in via Sibilla 30, un incontro con il nostro consulente per il fund raising Ernesto Pulvirenti. Tutte le associazioni e i volontari del distretto 52 che fossero interessati e avessero quesiti da porre in merito al tema della raccolta fondi per il volontariato, possono partecipare all'incontro.



BANDI E SCADENZE

Elenco di attrezzature non più in uso presso l'Amministrazione regionale che si possono cedere gratuitamente.

SCADENZA 12 NOVEMBRE 2007

DECRETO 27 settembre 2007 (GURS 12 OTTOBRE 2007 - N. 49)

Elenco di attrezzature non più in uso presso l'Amministrazione regionale che si possono cedere gratuitamente.

L'ASSESSORE ALLA PRESIDENZA

Visto lo Statuto della Regione;
Visto il testo unico sull'ordinamento del governo e dell'amministrazione della Regione siciliana, approvato con D.P.R. 28 febbraio 1979, n. 70;
Visti i regi decreti 18 novembre 1923, n. 2440 e 23 maggio 1924, n. 827;
Visto il D.P.R. 30 novembre 1979, n. 718;
Viste le circolari n. 1/83 e n. 1/97, con le quali sono state impartite disposizioni per la gestione dei beni mobili regionali affidati ai consegnatari;
Vista la legge regionale 15 maggio 2000, n. 10;
Visto il D.P.R. 4 settembre 2002, n. 254, con il quale è stato approvato il regolamento per la gestione dei cassieri e dei consegnatari dell'Amministrazione dello Stato;
Vista la legge regionale 16 aprile 2003, n. 4;
Vista la circolare prot. n. 3599 del 16 giugno 2003, con la quale sono state impartite le direttive di attuazione del regolamento emanato con D.P.R. 4 settembre 2002, n. 254;
Considerato che l'art. 97 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4, dispone la cessione gratuita di computer e di attrezzature non più in uso presso l'Amministrazione regionale;
Vista la circolare prot. n. 1069 del 21 luglio 2003, con la quale sono state impartite le istruzioni per l'attuazione di quanto previsto dall'art. 97;
Vista la circolare prot. n. PG/2005/103060 del 29 settembre 2005, che rettifica ed integra le istruzioni impartite con circolare prot. n. 1069 del 21 luglio 2003;
Visti gli elenchi dei beni funzionanti non più in uso presso l'Amministrazione regionale, trasmessi dai dipartimenti interessati;
Ritenuto di dovere fornire un unico elenco dei beni rispondenti alle caratteristiche previste dall'art. 97 della citata legge regionale;

Decreta:


Art. 1

Per le motivazioni esposte in premessa, le attrezzature non più in uso presso l'Amministrazione regionale che si possono cedere gratuitamente sono descritte nell'elenco che fa parte integrante del presente decreto.

Art. 2

Entro 30 giorni dalla pubblicazione, gli enti e le Onlus che ne hanno diritto formuleranno apposita istanza con indicazione precisa e puntuale dei beni richiesti, esclusivamente all'area provveditorato e servizi generali del dipartimento regionale del personale e dei servizi generali, viale Regione Siciliana n. 2194, quale centro di raccolta dati.

Art. 3

Qualora per gli stessi beni dovessero pervenire più istanze, si procederà per la cessione a titolo gratuito, seguendo l'ordine cronologico di ricezione delle istanze.
Verrà data priorità alle scuole e alle associazioni che operano nel sociale giovanile, in ottemperanza a quanto disposto dall'art. 97 (Per contribuire allo sviluppo della conoscenza informatica dei giovani, ...).
Valutate le esigenze manifestate e motivate, si procederà con l'assegnazione totale o parziale dei beni richiesti.

Art. 4

Il ritiro dei beni ceduti gratuitamente avverrà a cura e spese del cessionario.

Art. 5

Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
Palermo, 27 settembre 2007.
TORRISI


 

FORMAZIONE
"Sette seminari sul pianeta carcere" - Palermo dall'8 Novembre al 19 Dicembre

L'AS.VO.PE. (Associazione di Volontariato Penitenziario - ONLUS) organizza, con il finanziamento del CeSVoP un ciclo di seminari rivolto ai volontari e ai cittadini sensibili ed interessati ai problemi del mondo penitenziario. I seminari avranno luogo, a partire dall'8 Novembre 2007, nei locali del Club Ex-alunni Gonzaga, via Marchese Ugo, 60, secondo il programma riportato nella brochure allegata.

brochure


 

ASSOCIAZIONI
"Volontariato AVULSS e istituzioni: quale ruolo?" - Convegno Interregionale Cefalù 9-10-11 Novembre

Si terrà a Cefalù il Congresso Interregionale AVULLS il 9-10-11 Novembre 2007. Il tema del congresso sarà, in primo luogo, collegato allo scenario economico e sociale presente nella società di oggi dove il volontariato opera e svolge la sua attività. In un contesto nel quale crescono le forme di esclusione sociale, di precarizzazione, di povertà, di impoverimento delle relazioni primarie e nel quale sembrano in costante diminuzione le risorse economiche pubbliche destinate alla realizzazione del Welfare, il volontariato deve avere un ruolo complementare e non sostitutivo dell'intervento pubblico: la tutela dei diritti delle persone deve essere garantita dai soggetti a ciò preposti perché il volontariato è solo l'espressione delle responsabilità dei cittadini solidali. Per questo motivo diventa sempre più utile e importante approfondire queste tematiche, riconoscere ed indicare i ruoli che si devono o si possono compiere per assicurare alle persone, in situazione di sofferenza e di necessità, un aiuto e una presenza realmente costruttiva secondo le loro reali esigenze. Vi aspettiamo a Cefalù per approfondire queste tematiche. Il nostro incontro non potrà né affrontare né risolvere tutti i problemi che l' argomento presenta perché molto complesso , ma sicuramente darà l'opportunità di un confronto che può aiutarci nel nostro cammino di volontari. Inoltre vi aspettiamo anche per vivere un momento di «condivisione» del nostro ruolo per migliorarlo e viverlo con entusiasmo e dedizione.

Interverranno, fra gli altri:

Dr. Franco Belluigi - Presidente Federazione Avulss

Dr.ssa Melina Asciutto - Assistente sociale
Membro del Comitato Etico Ospedale San Raffaele-Giglio Cefalù

Mons. Ernesto Meneghini - Diocesi di Trento

Dr. Ferdinando Siringo - Presidente del Centro di Servizi per il Volontariato CESVOP Palermo

Sig.ra Giulia Menchetti - Responsabile culturale Federazione Avulss

brochure



ASSOCIAZIONI

Convegno regionale delle associazioni di volontariato penitenziario

Si terrà il 10 Novembre 2007 presso il Convento S.Giovanni Battista, in piazza Baida Palermo alle ore 10.00, il Convegno Regionale delle associazioni di volontariato penitenziario, organizzato dal SEAC (Coordinamento Enti Associazioni di Volontariato Penitenziario) e dal CeSVoP. All'incontro interverranno, fra gli altri, il Presidente del CeSVoP, Prof. Ferdinando Siringo, il Coordinatore regionale del SEAC, Dott. Bruno Di Stefano, la Presidente Nazionale del SEAC, Dott.ssa Elisabetta Laganà.

Programma


ASSOCIAZIONI
"La materia della spirtualità" - ciclo di incontri promosso dalla libreria "Universitas" - Palermo dal 10 Novembre 2007

La libreria Universas organizza un ciclo di incontri e una mostra di sculture di Manlio Geraci e Marco Lotà intitolato "La materia della spiritualità" che avrà luogo in Corso Tukory n.140, Palermo da Sabato 10 Novembre alle 17.30

Programma



INIZIATIVE

Festa del volontariato a Canicattì. 3 e 4 Novembre 2007

Nell'ambito delle iniziative di promozione del volontariato promosse dalla delegazione CeSVoP di Campobello di Licata, le associazioni del territorio di Canicattì organizzano la prima festa del volontariato che si svolgerà presso la Villa Comunale, dove verranno allestiti gli stand espositivi delle associazioni e sarà possibile partecipare a diverse attività, fra le quali animazioni per bambini, passeggiata in carrozzina e il concerto della pianista Curcupanen Celli Sabrina.

Programma



FONDAZIONE SUD

Incontri territoriali bando Fondazione Sud

Come sapete è in corso il primo bando della fondazione per il sud. Intanto per ò gli organi della fondazione stanno iniziando il percorso per l' elaborazione del prossimo bando che sar à reso operativo nel corso del 2008.

Il primo bando è stato realizzato in breve tempo ed in una situazione dove la fondazione stava ancora organizzandosi e sperimentandosi. Tutto questo chiaramente ha limitato la qualità dell'azione e soprattutto la possibilit à di un processo partecipato. Penso abbiate potuto constatare come invece la predisposizione delle procedure per la progettazione sociale relativa ai fondi della perequazione sia stata pi ù partecipata e condivisa.

Volendo quindi realizzare in quest ' occasione un percorso partecipato, la componente volontariato e terzo settore della Fondazione per il Sud ha organizzato una serie di incontri regionali dove i componenti della componente Terzo settore del Comitato Tecnico della Fondazione saranno in ascolto delle istanze e delle indicazioni che il mondo del volontariato e del terzo settore vorr à fornire per partecipare al processo.

Gli incontri si svolgeranno secondo questo calendario:

CALABRIA : martedì 30 ottobre 2007 ore 14,00
c/o HOTEL LAMEZIA - Piazza della Stazione Centrale - LAMEZIA TERME

PUGLIA : mercoledì 31 ottobre ore 11,00
c/o HOTEL EXCELSIOR - Viale Giulio Petroni - BARI (di fronte alla Stazione Ferroviaria)

CAMPANIA : mercoledì 31 ottobre ore 11,00
c/o AUSER in Vico Sant'Aniello a Caponapoli n. 8 NAPOLI (nei pressi Museo Nazionale)

SICILIA : lunedì 5 novembre ore 10,30
c/o LEGACOOP - Via Alfonso Borrelli n. 3 - PALERMO

SARDEGNA : mercoledì 7 novembre ore 14,30
c/o Ass.ne La Strada - Via dei Colombi n. 1 - CAGLIARI

BASILICATA : giovedì 8 novembre ore 17,00 MATERA in luogo da definire

Il riferimento base per ogni bando della Fondazione per il Sud, oltre ovviamente allo Statuto è il primo documento di linee guida approvato dai soggetti promotori della fondazione nel dicembre 2006 che allego. Su questa base sono stati redatti due documenti propositivi da parte di Luigi Bulleri e Giancarlo Cursi che vi allego per vostra informazione, precisandovi che a differenza del primo questi sono solo contributi. Il Comitato Tecnico della fondazione sud ha individuato al proprio interno un coordinamento del Comitato Tecnico che per la componente Terzo settore è composto da Luigi Bulleri e Giancarlo Cursi.

Per informazioni riguardo l'incontro Siciliano fare riferimento al CeSVoP (840702999)

 


......................................Ottobre 2007...................................

 

CESVOP
«L'EUROPA PER TE»
Seminario per conoscere le opportunità
di impegno e di cittadinanza offerte dall'Unione Europea

Il CeSVoP organizza il Seminario «L'Europa per te». Un incontro per approfondire le possibilità offerte dall'Unione Europea nel campo della progettazione sociale e della cittadinanza attiva. L'iniziativa si rivolge alle associazioni di volontariato, ma anche a tutti coloro che vogliono avere delle informazioni di base sull'europrogettazione.

Nel corso del Seminario verrà pure presentato il CD interattivo «Europa per te» prodotto dal CeSVoP e curato dall'associazione «Informagiovani» e dalla Cooperativa «Argonauti».

L'incontro si svolge martedì 30 ottobre alle ore 18 nella Sala Convegni della sede del CeSVoP in via Maqueda, 334 a Palermo .

Programma

ore 18,00 - Saluti e introduzione
ore 18,15 - Interventi:
Per fare l'Europa. Programmi, fondi e progetti offerti dall'Unione Europea Un funzionario dell'Europarlamento Europa ed europei.

Una riflessione sulle nuove forme di sviluppo solidale e di cittadinanza attiva in ambito europeo Giustino Trincia, vicepresidente nazionale dell'associazione “Cittadinanza attiva”

ore 19,00 - Presentazione del CD interattivo “Europa per te” quale strumento di documentazione.

ore 19,30 - Dibattito

re 19,50 – Conclusioni


 

ASSOCIAZIONI
CARTA DEI DIRITTI DEL SORDO PRESENTAZIONE AL PRIMO CONVEGNO DELL'AVASS - INIZIATIVA RINVIATA

Per problemi intercorsi nella disponibilità dell'Aula Consiliare il convegno AVASS è stato rinviato a data da destinarsi. Ne riportiamo di seguito in ogni caso i contenuti.

L'AVASS (Associazione di Volontariato Autonoma Siciliani Sordi), in collaborazione con il CeSVoP (Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo) e il Comune di Palermo, organizza il suo primo convegno. Sarà l'occasione per presentare e far un'importante novità: la Carta dei diritti del Sordo.

Essa è frutto di un accurato lavoro di disamina dei reali bisogni dei non udenti. Raccoglie tutte le tematiche intorno alle quali dar vita ad attività legislative di riconoscimento, predisposizione e tutela dei bisogni del sordo come portatore di una lingua propria, mezzo espressivo della propria dignità di persona mentalmente abile, ricettiva e desiderosa di vivere integrata nella società alla quale contribuisce.

Il Convegno AVASS-CeSVoP sarà, pertanto, l'occasione per aprire un confronto tra non udenti, mondo del volontariato e autorità. Al termine verrà chiesto ai referenti istituzionali e ai partecipanti di sottoscrivere la Carta dei Diritti del Sordo, quale impegno comune.

L'incontro si svolge nell'Aula Consiliare di Palazzo delle Aquile il prossimo 26 ottobre a partire dalle ore 10 . È prevista la partecipazione di: Salvatore Cuffaro, Presidente della Regione Siciliana; Francesco Musotto, Presidente della Provincia di Palermo; Diego Cammarata, Sindaco di Palermo; Matteo Bassi, Presidente dell'AVASS; Ferdinando Siringo, Presidente del CeSVoP; Pietro Vazzana, Presidente dell'Istituto dei Sordi; Liborio Milazzo, Direttore del Banco alimentare e gli Assessori comunali, provinciali e regionali competenti.

Programma


 

CESVOP
"Giocando s'impara" - spettacoli, giochi ed altro per la sensibilizzazione alle problematiche delle diverse forme di disabilità- Monreale 28 Ottobre 2007

L'associazione "Nati due volte" organizza la giornata "Giocando s'impara" per la sensibilizzazione alle problematiche delle diverse forme di disabilità che si terrà a Monreale il 28 Ottobre, in P.zza Guglielmo II dalle ore 17.00.

Locandina



ASSOCIAZIONI

Iniziativa Prociv "Il volontariato della terza età e rapporti col territorio" - Corleone 28-10-2007

Il CeSVoP e l'associazione Prociv il Grifone organizzano l'iniziativa "Il volontariato della terza età e rapporti col territorio" che si terrà a Corleone il 28-10-2007. Interverranno, fra gli altri, il Sindaco di Corleone Antonio Iannazzo, il presidente del consiglio Mario Lanza, il presidente del CeSVoP Ferdinando Siringo, il Gen. Beolchini Francesco (Coordinatore Quarto raggruppamento ANA), Agostino Mosca (Capo squadra Unità Valle Peligna), Olindo Le Donne (Responsabile per il quarto raggruppamento dell'Ass. Nazionale Alpini), Francesco La Sala (Di.Ma. ufficio Prot. Civile dei Comuni)

Programma




DELEGAZIONI

"Dalla memoria dell'EMIGRAZIONE all'accoglienza dell'IMMIGRAZIONE" - Manifestazione conclusiva a Marsala

Si terrà Sabato 27 Ottobre 2007 alle 16.30 presso il teatro E.Sollima a Marsala. Il coordinatore, gli operatori e i destinatari del progetto presenteranno i lavori svolti, con la partecipazione del gruppo musicale Marsallah. Interverrà la responsabile dell'Area Progettazione del CeSVoP Marcella Silvestre.

locandina

 


 

DELEGAZIONI
Appello del Coordinameno per gli Handicappati al volontariato

I Servizi Sociali, assenti o carenti nel Comune di Palermo, rendono la vita delle persone disabili e dei loro familiari difficile, provocando condizioni quotidiane degradanti, poco dignitose e umilianti.

Queste condizioni non possono perdurare ed il Comune di Palermo deve superare le proprie difficoltà di Bilancio, per garantire i servizi necessari con continuità.

Infatti l'assenza di questi servizi va in controdendenza rispetto alla legislazione vigente, che tutela le persone con disabilità, ed è una grave lesione dei diritti persone, sanciti, anche dalla nostra Carta Costituzionale.

Questa intollerabile situazione, che comporta rabbia ed esasperazione nelle persone, ha indotto il Coordinamento H per i diritti delle persone con disabilità nella Regione Siciliana - Onlus - e le Associazioni ad organizzare un sit-in a Piazza Pretoria, di fronte a Palazzo delle Aquile, per il 29 Ottobre c.a. per chiedere con forza all'Amministrazione Comunale di Palermo il ripristino immediato dei servizi ed una maggiore attenzione verso le persone disabili, nella consapevolezza che i servizi primari hanno la priorità e che, comunque, la loro realizzazione non è più rinviabile.



INIZIATIVE

"Ridere aiuta a guarire" - Seminario di studi ed esperienze promosso dall'associazione ViviamoInPositivoPalermo

La missione dei clown di corsia dell'associazione di volontariato ViviamoInPositivo VIP Palermo ONLUS: due giorni di dibattiti e studi per verificare i benefici, sia a livello fisico che psicologico, della "terapia della risata". Il seminario, giunto alla quarta edizione vedrà, tra gli altri, gli interventi della Presidente della Federazione VIP Italia onlus Dott.ssa M.L. Mirabella, del Dirigente di audiologia esperto in bioetica Dott.Massimo Sole, della psicologa,psicoterapeuta Dott.ssa Basile Germana Maria e della coordinatrice del progetto CeSVoP "Scuola e Volontariato" Dott.ssa Giovanna Mastrogiovanni.

Durante le due giornate spazio anche allo spettacolo dei volontari clown di corsia e all'esibizione del coro polifonico "CoralMente".

L'iniziativa si svolgerà nei giorni 16 e 17 ottobre al Teatro ortorio "Don Orione" di via Ammiraglio Rizzo.

Programma

INFO
Associazione di Volontariato
ViviamoInPositivo Palermo ONLUS
3208603911
www.clownterapia.it
www.vippalermo.org



ASSOCIAZIONI

Convegno nazionale AUSER

LEGALITA' SOLIDARIETA' SVILUPPO

Società Civile, Confidustria, Magistratura, Sindacato a confronto a Palermo 
sulla legalità e lo sviluppo del Mezzogiorno

Convegno Nazionale

Palermo, 16 ottobre ore 10
Astoria Palace Hotel via Montepellegrino 62

Martedì 16 ottobre a Palermo società civile, Confindustria, Magistratura e sindacato si confrontano in un Convegno Nazionale promosso dall'associazione nazionale Auser RisorsAnziani, sui temi della Legalità, della Solidarietà e dello Sviluppo del Mezzogio rno.

Ripartono infatti dal Sud i prossimi impegni dell'Auser, da quella parte del Paese dove la tenuta della famiglia e la sua rete di protezione sta venendo meno, dove è carente l'intervento da parte di tante istituzioni pubbliche e dove i bisogni dei cittadini più fragili, soprattutto anziani, non trovano risposta.

In tutto il Mezzogiorno l'incidenza della povertà relativa è del 21,6% contro un 5,3% del Nord Italia. Un Sud che invecchia sempre di più: gli over 65 in Sicilia rappresentano il 17,43% della popolazione, in Puglia sono oltre 671.000 (pari al 16,62%) in Calabria costituiscono il 17,6% della popolazione, mentre in Campania gli ultrasessantacinquenni sono oltre 851.000 (14,78 %). In queste quattro regioni l'invecchiamento, come nel resto d'Italia, è soprattutto al femminile.

Coordina in Convegno: Alessandro Montebugnoli , Università di Roma La Sapienza

Partecipano:

  • Don Luigi Ciotti , Presidente Libera
  • Pietro Fantozzi, Università della Calabria
  • Antonino Salerno , Vice presidente Confindustria Sicilia
  • Sergio Lari , Procuratore aggiunto della Repubblica a Palermo
  • Gianluca Faraone , Presidente cooperativa Placido Rizzotto
  • Italo Tripi , Segretario generale Cgil Sicilia

Conclude : Michele Mangano , Presidente nazionale Auser.

E' stato invitato il Ministro per la Solidarietà Sociale Paolo Ferrero .

"Dobbiamo fare fronte comune per promuovere e sviluppare relazioni solidali e legalità per rivitalizzare il tessuto sociale del Mezzogiorno d'Italia e contrastare ogni forma di criminalità – sottolinea il presidente dell'Auser Michele Mangano - I valori della legalità e della solidarietà sono fattori di sviluppo del Meridione e di tutta l'Italia".

L'iniziativa si collega alle attività svolte nell'ambito del "Progetto Sud - Rafforzamento delle competenze Auser per lo sviluppo di reti solidali nel Mezzogiorno".

Il progetto è stato finanziato dal Ministero del Solidarietà Sociale e si è avviato nel gennaio del 2006, coinvolgendo quattro regioni: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia; 102 associazioni e 172 volontari. L'obiettivo fondamentale del progetto è stato il rafforzamento e lo sviluppo delle competenze della rete meridionale di Auser, come fattore di ricostruzione di relazioni tra e con gli anziani.

Il giorno 17 ottobre a Terrasini (Palermo) si terrà il seminario conclusivo del progetto.

_______________________________________
Giusy Colmo
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
Auser Nazionale - Via Nizza 154 00198 Roma
tel 06-84407725 Fax 06-84407777
cell. 348-2819301
email : ufficiostampa@auser.it
www.auser.it



CESVOP

Pubblicato il Piano della formazione 2007

Grande ricchezza di proposte formative nella nuova pubblicazione del CeSVoP «Piano della formazione 2007». Nel volume si trovano corsi e seminari messi a disposizione delle OdV dal Centro Servizi e quelli proposti dalle associazioni.

Chi volesse copia gratuita del Piano può richiederla alla Segreteria del CeSVoP (numero verde 840702999; telfax 091 331970).

 


 

ASSOCIAZIONI
"Il volontariato oncologico nel sud per il sud" - convegno favo

La Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato Oncologico (F.A.V.O.) organizza il convegno "Il volontariato oncologico nel sud per il sud", che si terrà presso la sala convegni del CeSVoP in via Maqueda 334 a Palermo dalle ore 15.30. Il convegno nasce dall'idea di raccogliere le esperienze più significative del volontariato oncologico del sud in merito ai nuovi bisogni e nuovi diritti dei malati di cancro, ai tempi di accertamento per l'invalidità civile e l'handicap, nonchè all'assistenza domiciliare al malato in fase avanzata in regime di convenzione regionale.

locandina



CESVOP

Rete in form-azione: Bagheria 12 Ottobre 2007 ore 17.30

L'associazione Nuovo Millennio onlus, in partnership con L'Avulss di Bagheria e l' Ass. AGAPE, in collaborazione con la Caritas di Bagheria, all'interno delle progettualità CeSVoP promosse dal Bando di Idee per la formazione 2005, organizzano il convegno "Rete in form-azione" che si terrà a Bagheria il 12 Ottobre 2007 presso il Salone Parrocchiale S.Antonio da Padova, in via del Convento a Bagheria.

Il progetto nasce da una domanda di innovazione proveniente dalle realtà dei servizi sociali della città di Bagheria, anche in relazione ai cambiamenti del Welfare State, con l'intento di rispondere al bisogno di una maggiore partecipazione attiva del mondo del volontariato alla programmazione e attuazione delle politiche pubbliche territoriali con particolare attenzione alle politiche sociali. L'obiettivo principale del progetto è il trasferimento di competenze e conoscenze atte a migliorare la qualità e la partecipazione del mondo del volontariato e del terzo settore, alla programmazione e progettazione integrata delle politiche sociali territoriali.   A tale scopo, sono previste attività di formazione per la creazione di alcune figure professionali che svilupperanno nei vari contesti una maggiore consapevolezza del valore aggiunto al proprio operato derivante e dal miglioramento qualitativo delle proprie capacità organizzativo-gestionali e dalla condivisione e dal lavoro in sinergia con altri operatori socio-economici ed istituzionali territoriali.  

La formazione prevista sarà rivolta a dei professionals, ovvero a coloro che operano nel sociale e che saranno coinvolti a supporto di ogni fase delle attività. Nello specifico l'attività formativa è destinata : •  agli operatori delle organizzazioni di volontariato e del terzo settore che aderiscono al Forum del terzo settore del Distretto 39 (Bagheria, S. Flavia, Casteldaccia, ect);

•  agli operatori di organizzazioni di volontariato e del terzo settore non aderenti al Forum su detto;

•  ai soggetti interessati a costituire nuove organizzazioni di volontariato e del terzo settore per un totale di 34 partecipanti di cui 10 uditori

Programma


 

CESVOP
Festa del volontariato a Campobello di Licata

Si terrà presso l'Oratorio Don Milani, in via Marconi 122 il 13 e il 14 Ottobre la Festa del volontariato di Campobello di Licata. Il programma prevede il Sabato 13 una tavola rotonda sul tema "Invito al Volontariato", alla quale parteciperà la Vicepresidente del CeSVoP Giuditta Petrillo; Domenica 14 invece spazio alla marcia non competitiva che si concluderà a P.zza Aldo Moro con la premiazione dei partecipanti.

locandina



DELEGAZIONI

Manifestazione-progetto: «10 mila passi per cambiare Gela», la risposta della comunità civile al dilagare di fenomeni di criminalità Su una grande pergamena di 50 metri , i ragazzi di Gela firmano la “Carta dell'impegno antimafia” e scelgono il volontariato come impegno di cittadinanza attiva

A Gela (CL) scende in campo la comunità civile. A partire dai giovani. Si costituisce, infatti, una Rete Educativa per affrontare con l'impegno sociale il dilagare di azioni criminali e di delinquenza minorile. «Occorre ricostruire un sentiero educativo e dare riposte a chi si trova in stato di marginalità sociale». Questo in sintesi il messaggio dei componenti la Rete Educativa della città di Gela. «Occorre un esercito di uomini, donne, anziani e giovani armati di amore per la città. Questo esercito, che è la risorsa buona della comunità di Gela, va aiutato, sostenuto con risorse e strumenti».

La manifestazione progetto del 13 Ottobre – migliaia di studenti e associazioni in piazza. Una grande rete per l'educazione

«Diecimila passi per Gela» è lo slogan della manifestazione promossa dalla Rete Educativa Cittadina. Sabato 13 ottobre scendono in piazza 32 associazioni di volontariato sostenute dal Centro di Servizi per il Volontariato CeSVoP, 12 gruppi giovanili ecclesiali coordinati dal Centro di Pastorale giovanile, gli istituti scolastici superiori della città coinvolti dal progetto «Scuola e volontariato» del CeSVoP, i gruppi famiglia della Pastorale familiare. La manifestazione che inizia con un corteo sarà una dinamica sperimentale collettiva per costruire una città libera dalla violenza. Una comunità che si riprogetta a partire dai bambini, dai ragazzi, dai giovani e dalle famiglie.

La costruzione della Rete Educativa Cittadina, iniziata da qualche tempo, è frutto della collaborazione tra il CeSVoP (Delegazione di Gela e Progetto Scuola e volontariato), le istituzioni scolastiche, i gruppi giovanili ecclesiali, le Forze dell'ordine, la raffineria ENI di Gela, l'Ufficio Scolastico Provinciale, l'Assessorato comunale alle Politiche sociali e giovanili, la Diocesi di Piazza Armerina. La Rete Educativa , ospitata presso la CASA DEL VOLONTARIATO DI GELA, sarà il luogo permanente d'incontro tra le istituzioni per la costruzione e la verifica di percorsi educativi per giovani e adulti

Dinamica collettiva di valutazione della città – 8,30/10,30

Durante il percorso che va da Via Palazzi (ore 8,30) alla Villa Comunale, i ragazzi, aiutati dai gruppi della Pastorale giovanile e dai ragazzi del progetto «Scuola e volontariato», vivranno una dinamica collettiva di valutazione della città . Infatti, lungo il percorso verranno sistemati dieci grandi pannelli con alcune domande che prevedono una sola risposta, scelta fra tre alternative colorate (Rosso, Giallo, Verde). I quesiti aiuteranno i ragazzi a «leggere» la città. Essi risponderanno colorando il quadratino scelto: rosso indica un giudizio negativo; il giallo un giudizio neutro e il verde un parere positivo. Grazie a questo metodo gli adulti potranno conoscere cosa i ragazzi pensano della loro città da un punto di vista culturale, ambientale, urbanistico, sociale ecc. Alla fine i pannelli saranno tutti collocati nel punto d'incontro (la villa Comunale), dove si avrà il quadro complessivo del punto di vista dei partecipanti in merito all'attuale organizzazione della città. Le risposte saranno occasione di dibattito attraverso uno SPAZIO APERTO, prima della firma del Patto Giovane di Cittadinanza .

Carta dell'impegno e della cittadinanza solidale – ore 12,00

Momento di adesione ad una cittadinanza attiva tramite la firma collettiva della Carta dell'impegno antimafia e della cittadinanza solidale . Presso la villa comunale «Garibaldi», luogo di fine del corteo, sarà posizionata una grande pergamena, di oltre 50 metri che sarà firmata dai giovani e dalle istituzioni. Sullo sfondo due impegni che coloro che firmano saranno chiamati ad assumersi.

Il primo impegno è il rifiuto della violenza e l'impegno per la legalità e il rispetto delle regole a partire dall'utilizzo del casco .

Il secondo è quello relativo alla convivenza democratica che prevede durante l'anno, attività di solidarietà presso alcune associazioni e alla CASA DEL VOLONTARIATO di Gela, o ancora partecipando alle attività degli oratori dei gruppi giovanili ecclesiali.

Tavolo Giovane per lo sviluppo sostenibile

Si tratta di creare un gruppo sociale informale che, relazionandosi con la Raffineria di Gela, sia aggiornato e informato rispetto a tutto ciò che questa industria pone in essere per prevenire l'inquinamento ambientale e costruire una presenza sostenibile . Sarà occasione, quindi, per gli studenti di conoscere la normativa del settore e di prendere coscienza di quanto accade nel territorio. Per la Raffineria , sarà un confronto con una parte significativa della cittadinanza. Il Tavolo sarà formato da due rappresentanti per ogni Istituto (da scegliersi tra quelli eletti dagli studenti annualmente), più alcuni rappresentanti di associazioni di volontariato giovanile ed ambientale e da alcuni rappresentanti dei gruppi ecclesiali. Il Tavolo sarò animato dagli studenti stessi, aiutati da alcuni capi scout.

Educazione alla salute

Gli studenti, alla partenza del corteo, saranno sottoposti, su base volontaria, ad un controllo glicemico, cardiovascolare e gli sarà somministrato un test. Questa attività sarà realizzata da alcune associazioni di volontariato in collaborazione con l'Azienda Sanitaria «V. Emanuele» di Gela. Alla fine del percorso, presso la villa comunale, ci sarà la possibilità di approfondire con i medici, i risultati dei test. Sarà possibile effettuare anche prove allergiche.

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
DIECI MILA PASSI PER GELA

Sabato 13 Ottobre 2007 (8,30/13,30)

Ore 08,30

  • Accredito e partenza corteo da via Palazzi
  • Chek-in Sanitario e Test glicemico
  • Durante il corteo, dinamica sperimentale collettiva di valutazione della città

Ore 10,00

  • Le Rete Educativa si presenta alla città (Conferenza stampa dei soggetti della rete presso la Villa Comunale )

Ore 11,00

  • Arrivo corteo villa comunale «Garibaldi»
  • Esibizione gruppi musicali
  • Stanza dell'ascolto dei giovani
  • Prove allergiche, donazione del Sangue
  • Stand di associazioni e case farmaceutiche

Ore 11,30

  • Tavolo Giovanile per lo Sviluppo Sostenibile

Ore 12,00

  • Firma della Carta dell'impegno e della cittadinanza solidale: Impegno concreto per la solidarietà e la legalità:

•  attività di volontariato nel territorio

•  uso del casco

Ore 13,30 Fine prima parte

Ore 20,30 Musical “Il figlio perfetto” a cura del gruppo giovanile Macchitella

Per interviste e informazioni:
Enzo Madonia, Referente della Delegazione CeSVoP di Gela e Portavoce della Rete Educativa Cittadina
tf. 338/8613852 – gela@cesvop.org www.cesvop.org - www.volontariatogela.org

 



INIZIATIVE

CORSO DI SENSIBILIZZAZIONE
ALL'APPROCCIO ECOLOGICO
AI PROBLEMI ALCOLCORRELATI
E COMPLESSI

(Metodologia Hudolin)

dirigerà il corso il Dott. Michele Parisi

Si svolgerà presso:
M. Gebbia a Piazza Armerina (Enna)
1 – 6 Ottobre 2007

Per maggiori informazioni rivolgersi presso:

L'A.P.C.A.T. ENNA
C.so Umberto, 494
Leonforte (EN)
Fax: 0935/671479
e-mail: silvana.maria@virgilio.it



ASSOCIAZIONI

"Dalla discriminazione...al rispetto" - Convegno Agedo 5/10/07

Si terrà in via dello Spezio 43 a Palermo il 5 Ottobre 2007 dalle 9.30 il convegno Agedo "Dalla discriminazione...al rispetto": un'occasione di confronto sul tema dell'omosessualità. Interverranno, fra gli altri, Delia Vaccarello (giornalista, scrittrice), Claudio Cipelletti (regista) e Paola Dell'Orto (Presidente nazionale Ass. Agedo). Durante la giornata verrà proiettato il video "Nessuno uguale, adolescenti e omosessualità" di Claudio Cipelletti.

info:
www.agedo.org
e-mail: info@agedopalermo.org

programma



ASSOCIAZIONI

Convegno regionale AVIS. Salemi 6 e 7 Ottobre 2007

Si terrà presso la sede Avis Regionale di Salemi il convegno regionale dell'AVIS. Quest'anno il tema sarà "Dalla donazione alla tutela della salute. Aspetti medici e socio-culturali".

Programma e scheda iscrizione


CESVOP
Inaugurazione sala radio dell'Associazione Nazionale Vigili del fuoco in congedo a Villagrazia di Carini

Nuova Sede per l' Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in congedo Delegazione Villagrazia di Carini. Organizzazione di volontariato impegnata, sia a livello nazionale che in ambito locale, a supportare le attività di protezione civile, la tutela ambientale e la prevenzione incendi. L'inaugurazione si svolge il prossimo 6 ottobre alle ore 16,00 in Via Linosa, 4 a Villagrazia di Carini.

Dopo un intenso lavoro, l'Associazione è riuscita a costituire un'efficiente Sala operativa. Si tratta di un'importante struttura che conta ben 5 postazioni, operanti su tre frequenze (di cui una assegnata direttamente a questa realtà di volontariato), un sistema GPS di radiolocalizzazione e una postazione radio-amatori.

In particolare, la nuova sala radio si colloca in un delicato contesto territoriale (tra l'aeroporto «Falcone-Borsellino» di Palermo e la zona industriale di Carini) e per il suo carattere intercomunale è un punto di riferimento per le altre sezioni locali dell'Associazione Vigili del Fuoco in congedo.

Per l'inaugurazione hanno confermato la loro presenza l'onorevole Pino Apprendi, componente dell'ARS; l'ing. Chiarenza e il Dott. Sebastiano Lio del Dipartimento Regionale di Protezione Civile; e le Autorità comunali del circondario.

locandina



ASSOCIAZIONI

"i disturbi dell'alimentazione in età evolutiva" - Gela 6/10/07

“I disturbi dell'alimentazione in età evolutiva”. Questo il tema del convegno che si svolgerà a Gela il 6 ottobre alle ore 17:00 presso la sala convegni del Museo Archeologico regionale di Gela. Ad organizzare l'iniziativa è la delegazione di Gela del Cesvop insieme all' ADE, Associazione Diabetici Eschilo. Partner di questo incontro formativo sono l'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Gela, l'Azienda Ospedaliera “Vittorio Emanuele” di Gela, l'Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e la Ristorazione. Prima del convegno sarà possibile effettuare una visita guidata del Museo grazie alla collaborazione dell'Archeoclub d'Italia.

A coordinare e ad aprire  i lavori sarà la Pisicologa Nuccia Morselli. Interverranno Enzo Madonia, responsabile Cesvop a Gela; Giuseppe Curatolo, presidente dell'ADE, Salvatore Gueli, direttore del Museo Archeologico Regionale di Gela; Francesco Bennici, direttore sanitario dell'ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela; Giuseppe Arancio, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Gela.

A relazionare saranno Rocco Gibilras, diabetologo; Fabrizio Comisi, Pediatra; Rita Maniglia, Nutrizionista. A conclusioni dei lavori saranno consegnati gli attestati ai bambini che hanno partecipato al concorso “Amare e desiderare la vita”, promosso dal Cesvop insieme al Cav, all'associazione Meter di don Fortunato Di Noto, al consultorio familiare Heraclea, all'associazione “Gela Famiglia” ed all'Ufficio di Pastorale Familiare della Diocesi di Piazza Armerina.

Il convegno si inserisce nel percorso denominato “10 mila passi per Gela”, voluto dalle organizzazioni di volontariato per avviare nella città di Gela un percorso di coinvolgimento e di costruzione di reti per attivare nel territorio azioni dotate di forte intenzionalità educativa.

locandina

 

 

 

......................................Settembre 2007...................................

BANDI E SCADENZE
Master universitario di I livello in
“Europrogettazione e tecniche di accesso ai fondi comunitari” Pubblicazione bando.

Sono aperte le iscrizione al Master universitario di I livello in “Europrogettazione e tecniche di accesso ai fondi comunitari”, organizzato dall'Istituto Arrupe in collaborazione con l'Università telematica delle scienze umane – UNISU e la Spair Communication. Attraverso il master, che si svolgerà durante i fine settimana alternati da ottobre 2007 a febbraio 2008, i partecipanti affronteranno in concreto i formulari e le problematiche connesse alla redazione e gestione del progetto indispensabili ad accedere ai finanziamenti dell'Unione europea. Termine ultimo per le iscrizioni: 1 ottobre 2007.

Bando e domanda di prescrizione scaricabili all'indirizzo: www.istitutoarrupe.it

Per informazioni:

Istituto di Formazione Politica “Pedro Arrupe”
Via Franz Lehar, n. 6
90145 Palermo
Tel. 0916269744 – 091.730.90.41

E-mail : ipa@istitutoarrupe.it
Internet: www.istitutoarrupe.it ~ www.unisu.it ~ www.spair.it



ASSOCIAZIONI

Giornata del Ciclamino - 30 Settembre 2007

Domenica 30 settembre 2007 le piazze italiane si coloreranno di ciclamini dalle varie sfumature e dai mille colori: è il fiore che resiste al freddo il simbolo del G.I.L.S., Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia.

VOGLIAMO: AIUTARE , INFORMARE E PREVENIRE .

Aiutare, con la raccolta fondi per la ricerca sulla sclerodermia offrendo in oltre cento piazze italiane, dalle 9.00 alle 19.00, piante di ciclamino ad un prezzo simbolico.

Informare , sensibilizzando il pubblico nei confronti di una malattia ancora poco conosciuta attraverso la diffusione di materiale informativo realizzato per la giornata, disponibile nei punti di distribuzione dei ciclamini, dove il pubblico potrà chiedere informazioni e aggiornamenti su questa difficile patologia.

Prevenire, fornendo la possibilit à di effettuare esami e visite di controllo gratuite, dalle 9.30 alle 12.00, presso numerose strutture ospedaliere

Per sapere quali piazze offriranno i ciclamini e in quali ospedali sar à possibile farsi visitare: www.sclerodermia.net oppure 800.080.266 o 02314199

info sulla Sclerodermia



ASSOCIAZIONI

"La comunicazione Sociale" - Seminario del Coordinamento H

Il Coordinamento H per i diritti delle persone con disabilità nella Regione Siciliana - Onlus nel quadro delle attività previste con il Progetto “H-Net” organizza un incontro seminariale rivolto agli operatori della Pubblica Amministrazione, delle Agenzie Socio-Educative, Scolastiche e del Terzo Settore. Si invita la S.V. al Seminario su “ La Comunicazione Sociale” che si terrà Martedì 25 Settembre 2007 presso la sede di rappresentanza della Città di Palermo sita in Villa Niscemi - Piazza dei Quartieri n. 2 Palermo, dalle ore 9,30 alle ore 12,30.

Relatore  

Prof. Mario Giacomarra - Presidente del Corso di Laurea in Servizio Sociale dell'Università degli Studi di Palermo.

Il seminario è gratuito e ai partecipanti verrà rilasciato l'attestato di partecipazione.



CESVOP

Solidarietà del CeSVoP al Centro Padre Nostro di Brancaccio dopo le nuove minacce mafiose

«Il mondo del volontariato e le associazioni impegnate nei quartieri della città guardano con apprensione alle crescenti minacce e ai segnali mafiosi che giungono al Centro Padre Nostro di Brancaccio». Con queste parole il presidente del Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo (CeSVoP), Ferdinando Siringo, commenta la notizia delle nuove intimidazioni nei confronti degli operatori e dei volontari impegnati nell'associazione fondata da don Pino Puglisi.

«È evidente – continua Siringo – che la presenza di persone che gratuitamente si spendono sul territorio per aiutare i più deboli, vivere la solidarietà ed educare alla cittadinanza attiva dà fastidio a Cosa Nostra. Questo vuol dire che anche sul fronte della lotta al malaffare e al sottosviluppo voluti dalla mafia, il volontariato è una risorsa formidabile. Il Centro Padre Nostro non va lasciato solo e le minacce che subisce non devono essere assolutamente sottovalutate. A nome mio e del Comitato direttivo del CeSVoP – conclude il Presidente – esprimo la mia solidarietà ai Responsabili del Centro e assicuro la nostra vicinanza e fattiva collaborazione».

Palermo, 7 settembre 2007



INIZIATIVE

Terapia non farmacologica per i malati di Alzheimer: Realtà e prospettive - Palermo 21 Settembre 2007

L'Associazione Alzheimer Palermo e Il CeSVoP organizza il convegno "Terapia non farmacologica per i malati di Alzheimer: realtà e prospettive" che si terrà presso il centro Educativo Alzheimer, in via La Loggia n.5, a Palermo, Venerdì 21 Settembre 2007. Interverranno fra gli altri:

Dott. Salvatore Iacolino (Dir. gen. A.U.S.L.6 )
Prof. Roberto Lagalla (Ass. Regionale Sanità)
Dott. Paolo Colianni (Ass. Reg. Famiglia e politiche Sociali)
Prof. Ferdinando Siringo (Presidente CeSVoP)
Prof. Gaetano Lisciandra (Pres. federazione Alzheimer)
Prof. Mario Barbagallo (Dir. Scuola di Specializz. in Geriatria Università di palermo)

programma




CESVOP

Alzheimer, consigli pratici per le famiglie. Pubblicato il n. 13 dei Quaderni del CeSVoP

Un pratico manuale per dare sostegno ai familiari dei malati d'Alzheimer. Si può descrivere in questo modo il tredicesimo volume della collana “Quaderni” del CeSVoP dal titolo «Consigli pratici alla famiglia del malato di Alzheimer». Il volume, curato dall'Area editoriale del CeSVoP, nasce dalla collaborazione delle associazioni di volontariato Alzheimer Palermo, Alzheimer Uniti e Lotta alle malattie dell'età geriatrica (AILOMEG).

La pubblicazione viene distribuita gratuitamente, basta rivolgersi alla sede del CeSVoP in via Maqueda, 334 a Palermo tel. 840702999 - 091331970.



DELEGAZIONI

Dal 20 al 23 Settembre Festa del Volontariato a Mazara del Vallo

Divertimento, riflessioni, spettacoli, animazioni e tante proposte per conoscere il volontariato a Mazara del Vallo dal 20 al 23 Settembre.

Anche quest'anno la splendida cornice di P.zza della Repubblica ospiterà piu' di 30 associazioni del distretto socio-sanitario che fa capo alla delegazione CeSVoP di Mazara. Mostre fotografiche, animazioni per bambini, esercitazioni di protezione civile, spettacoli teatrali e concerti, sono solo alcune delle iniziative previste durante i 4 giorni di festa. Per Venerdì 21 Settembre è inoltre previsto un interessante convegno sul tema: "Diritti negati e nuovi percorsi di cittadinanza: il ruolo del volontariato". Durante le giornate sarà possibile visitare gli stand espositivi delle associazioni allestiti all'interno del Seminario Vescovile; inoltre sarà attivo il "Percorso della salute", un'opportunità per controllare il proprio stato di salute attraverso un check-up generale. Per gli altri appuntamenti consultare la brochure al link sottostante.

Programma

INFO
DELEGAZIONE
DI MAZARA DEL VALLO
Via Favara Scurto 3
e- mail: info_mazaradelvallo@cesvop.org
tel 0923660027 fax 0923907338



 

FORMAZIONE
Corso di informatica di base delegazione di Gela

Il 14 settembre inizierà il corso di formazione “INFORMATICA DI BASE” che si terrà presso l'Istituto Tecnico Commerciale, via Ettore Romagnoli, GELA.

Calendario | Scheda iscrizione | Programma

Per informazioni contattare la D.ssa Sonia Tesoriere alla mail formazione@cesvop.org o in orari di ufficio allo 091.331970

 



INIZIATIVE

Iniziative estive a Marineo

Le Parrocchie SS.Ciro, SS. Giorgio e la delegazione Cesvop di Marineo organizzano l'iniziativa "ESTATE 2007" che si terrà nei mesi di Luglio, Agosto e Settembre in P.zza Duomo a Marineo dalle 21.00 alle 23.00: Cabaret, musica, teatro, musica e dibattiti fra le attività proposte.

Programma


 

INIZIATIVE
Contributi per le associazioni di volontariato da parte dell'Ente Parco della Sila

L'Ente Parco nazionale della Sila ha previsto con apposito disciplinare la possibilità di contributi a favore di enti, associazioni, per cui anche Organizzazioni di Volontariato le cui attività sono orientate al target di riferimento di seguito precisato, fondazioni e cooperative senza scopo di lucro, per soggiorni di persone anziane e/o diversamente abili.

Il sostegno è orientato alle spese di viaggio per un tetto massimo del 90% da € 900,00 fino a € 2500, assicurando almeno due soggiorni nei comuni indicati dal disciplinare in allegato formato pdf.

Per tutti i dettagli si rimanda agli allegati, i tempi sono strettissimi; esclusivamente per le organizzazioni di volontariato si può far riferimento per delucidazioni o interpretazioni del disciplinare al Tutor Provinciale Ce.S.Vo.P. di Palermo Ficano Adriano, in sede allo 091/331970 in orari di ufficio.

scarica allegati



INIZIATIVE

“VOLONTARIANDO: aprirsi al mondo del volontariato” incontri formativi promossi dal Centro Astalli

Il Mediterraneo si ritrova sempre più ad essere epicentro gravitazionale delle migrazioni internazionali, fortemente attraversato da ininterrotti flussi di popolazione provenienti dalle regioni più povere dell'Africa . La Sicilia da secolare serbatoio di manodopera da esportare è diventata capolinea di speranza.

Per costruire una cultura dell'immigrato come cittadino è stato pensato il presente intervento.

Volontariando mira, infatti, a creare luoghi, contesti e soggetti pronti ad accogliere le esigenze dell'immigrato; formando volontari che si trovano impegnati nel difficile compito della gestione ei bisogni dell'immigrato.

Locandina e calendario



CESVOP

Volontariato: responsabilità e impegno di una scelta

L'associazione Volontari Ospedalieri e il Cesvop organizzano per giorno 16 Settembre 2007 presso l' Azienda Ospedaliera S.Elia di Caltanissetta un convegno sul tema "Volontariato: responsabilità e impegno di una scelta".

Interverranno:

Enzo Guarasci
Presidente AVO Regionale di Sicilia;

Lucia Di Martino
Delegata AVO Giovani di Sicilia;

Luigi Paolo Rizza
Presidente AVO di Caltanissetta e Organizzatore del Convegno:

Claudio Faraci
Sociologo e Dirigente deità AUSL 4 di Enna;

Gabriella Emma
Sociologa e Dirigente della AUSI. 4 di Enna;

Giancarlo Pintus Psicologo - Psicoterapeuta in convenzione con l' A.I.A.S.. Onlus di Enna;

Padre Giuseppe Anfuso
Cappellano Ospedaliero dell'Azienda S Elia di Caltanissetta.

Dott. F. Siringo
Presidente Cesvop Centro Servizi per il Volontariato di Palermo

Dott. A. Paladino
Direttore Az. G. Ospedaliera S.Elia Caltanissetta

Dott. S. Messana
Sindaco di Caltanissetta

Dott.ssa M. Santino
Ass. Solidarietà Sociale per la Prov. Di Caltanissetta

Mons. Cardella
Direttore Fond. C.Mazzone

Mons. C. Di Vincenzo
Parroco di S. Barbara

PROGRAMMA

9.00 Accoglienza (a amati giovani AVO.)

9.30 Saluto e accoglienza del Presidente AVO di Caltanisetta Luigi Paolo Rizza

9.40 Saluto e presentazione della giornata Presidente AVO Regionale Enzo Guarasci

Saluto della delegata AVO Giovani Lucia Di Martino

10.00 Saluto delle Autorità

10.15 Tavola rotonda sul tema: "Volontariato: Responsabilità e Impegno di una Scelta "

Moderatore: Claudio Faraci Sociologo

Interverranno: Gabriella Emma Sociologa

Padre Giuseppe Anfuso Cappellano

Lucia Di Martino Delegata AVO giovani

Giancarlo Pintus Psicologa

11.45 Dibattito e opinioni a confronto

12.30 S. Messa officiata da Mons. L. Campione Vicario Diocesi di CL

14.00 Pranzo

15.30 Ripresa dèi lavori in gruppo

16.30 Dibattito conclusivo

17.00 Conclusioni dei lavori



INIZIATIVE

VERSO IL FORUM SOCIALE PROVINCIALE. SUSSIDIARIETÁ ORIZZONTALE E POLITICHE SOCIALI CONDIVISE. Workshop presso la Casa del Volontariato di Gela

Sabato 15 Settembre alle ore 9,30 a Gela presso la Casa del Volontariato si svolgerà un workshop per la presentazione di tre importanti strumenti di confronto tra Enti Locali e mondo del Volontariato. Si tratta della creazione dell'Albo Provinciale del Volontariato e del Terzo settore, della relativa Consulta e del FORUM SOCIALE PROVINCIALE.

Con questi strumenti, promossi dall'Amministrazione Provinciale di Caltanissetta anche con le indicazioni della delegazione CeSVoP di Gela si apre una nuova stagione di dialogo tra la società civile e la politica locale. «Per la costruzione di strategie sociali condivise - dichiara Enzo Madonia, Responsabile della Delegazione CeSVoP di Gela - serviva uno strumento normativo all'altezza delle esigenze di chi nel territorio è impegnato a dare voce a chi non ha voce. In questo modo, si lancia nei comuni del nisseno il metodo della sussidiarietà orizzontale tra Enti Locali e sistema non-profit».

Particolarmente apprezzato dalle Associazioni la creazione del FORUM SOCIALE PROVINCIALE, un momento annuale pensato per fare una verifica delle poliche sociali e per rilanciare di concerto con il Volontariato e il Terzo settore strategie di welfare condivise.

All'incontro, organizzato dalla Delegazione del CeSVoP di Gela, parteciperanno l'Assessore Provinciale per le Politiche Sociali, Marcella Santino e il Presidente della Commissione Provinciale Servizi Sociali, Enrico Ascia.

L'incontro promosso dal CESVOP è aperto a tutte le componenti del Terzo Settore. per maggiori info www.volontariatogela.org .

Palermo, 12 settembre 2007

DELEGAZIONE DI GELA

Via Ossidiana 27, 93012 Gela (CL)
c/o Casa del Volontariato
web: www.volontariatogela.org
e- mail: gela@cesvop.org
tel 0933/760111 fax 0933/760112



CESVOP

Avviso esito riunione Odv distretto 42 con Referente 328 del 2000

In data 30/07/2007 alle ore 16,30, la delegazione Ce.S.Vo.P. di viale Michelangelo 2200, ospitava su richiesta del Referente delle organizzazioni di volontariato nel Gruppo Piano 328/2000 del Distretto socio-sanitario 42 Salvatore Crispi, una riunione avente la necessità di individuare i referenti delle stesse organizzazioni di volontariato nei tavoli tematici di seguito riportati, non ancora attivati:

•  Tutela dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza;
•  Prevenzione e riduzione delle dipendenze da alcool e droghe;
•  Accoglienza e integrazione sociale degli immigrati, rifugiati, rom.
•  Promozione di opportunità e servizi per le persone anziane;
•  Inclusione sociale di cittadini con problemi di salute mentale;
•  Integrazione sociale delle persone disabili fisiche e sensoriali;
•  Sostegno alla responsabilità familiari ed alle pari opportunità;
•  Sicurezza sociale e sostegno alle politiche penitenziarie.

Nonostante l'assenza di diverse Odv, giustificata dalla data di incontro, troppo vicina alla pausa estiva, stabilita dal referente di cui sopra, si evidenziava la necessità di nominare delle Odv referenti per ogni tavolo tematico, per cui le Odv presenti trovavano accordo sui seguenti rispettivi nomi di ass. referenti:

•  Arciragazzi Palermo;
•  Amecav;
•  Ass. Santa Chiara;
•  ADA;
•  Co.Re.Ca.F;
•  Coordinamento H;
•  MCS-MOVI;
•  ASVOPE.

Si precisa che tali nomi potranno subire modifiche già da settembre quando le Odv distretto 42 saranno convocate nuovamente per iniziare un percorso partecipativo, che ponga attenzione all'aspetto informativo sui lavori dei piani di zona fin qui svolti e sui tempi dei futuri piani tematici, esigenza avvertita e manifestata dalla totalità delle Odv presenti in assemblea.

Per tal motivo si motivano le Odv non presenti all'incontro di cui sopra, a cominciare a riflettere sulla possibilità di svolgere un ruolo attivo in merito alla 328/2000 per il distretto 42, e se, non trovassero immediata inerenza tra la propria mission ed i titoli dei piani tematici, decisi dal Gruppo Piano 328/2000, evidenziarlo alla prossima riunione di settembre, in modo da esporre tale lacuna al referente e cercare di porre rimedio in seno al Gruppo Piano.

Palermo 31/07/2007
Tutor Provinciale Ce.S.Vo.P. Palermo
Dott. Ficano Adriano


CESVOP
Alzheimer, consigli pratici per le famiglie. Pubblicato il n. 13 dei Quaderni del CeSVoP

Un pratico manuale per dare sostegno ai familiari dei malati d'Alzheimer. Si può descrivere in questo modo il tredicesimo volume della collana “Quaderni” del CeSVoP dal titolo «Consigli pratici alla famiglia del malato di Alzheimer». Il volume, curato dall'Area editoriale del CeSVoP, nasce dalla collaborazione delle associazioni di volontariato Alzheimer Palermo, Alzheimer Uniti e Lotta alle malattie dell'età geriatrica (AILOMEG).

La pubblicazione viene distribuita gratuitamente, basta rivolgersi alla sede del CeSVoP in via Maqueda, 334 a Palermo tel. 840702999 - 091331970.


ASSOCIAZIONI
29° Cicloraduno: settimana cicloturistica internazionale 2-9 settembre 2007

Sport, convegni e premi protagonisti dal 1 al 9 Settembre in occasione del 29° cicloraduno organizzato dalle associazioni di protezione civile e dal CeSVoP. La manifestazione verrà inaugurata il 1 Settembre 2007 a Terrasini, presso la splendida cornice di Palazzo D'Aumale alle 19.30 alla presenza di Dorina Vaccaroni - Medaglia d'oro alle Olimpiadi per la scherma e Campionessa Italiana Ciclismo Femminile. Nel corso dell'iniziativa, il 6 settembre alle ore 10.00 (Hotel Città del Mare, Terrasini), si svolgerà il convegno: "La convenzione: strumento di sviluppo per il volontariato". Interverranno, fra gli altri:

Dr. Guido Bertolaso - Capo Dipartimento Protezione Civile
Ferdinando Siringo - Presidente del CeSVoP
Girolamo Consiglio - Sindaco Comune di Terrasini
Saverio Ciriminna - Dir. Gen. Dip. I.R.S. Ass. per la sanità Regione Siciliana

Sempre il 6 Settembre, presso il Complesso Monumentale S.Maria dello Spasimo a Palermo, ore 21.00, in occasione del Premio Nazionale "Liolà" verranno premiati, Guido Bertolaso, Ferdinando Siringo e Dorina Vaccaroni

Per informazioni ed iscrizioni: tour.bike@alice.it

INVITO

Iscrizione Cicloraduno

Preiscrizione Convegno: "La convenzione: strumento di sviluppo per il volontariato"


DELEGAZIONI
Gela - Nuova veste grafica per il sito della delegazione di Gela del Cesvop

Un vero e proprio portale del volontariato locale. Inserite le foto dell'inaugurazione della mensa della solidarietà e altre informazioni. Giorno 08 settembre sarà inaugurato il portale che avrà anche una pagina descrittiva per ogni associazione della delegazione.

Un modo di comunicare con il territorio che darà visibilità alle notizie buone e solidali della città. Il portale è stato realizzato gratuitamente da alcuni volontari della delegazione che hanno partecipato ai laboratori realizzati presso la Casa del Volontariato. Inoltre grazie al progetto finanziato dal CESVOP, denominato 10.000 passi per Gela, a partire da settembre, una redazione di volontari si occuperà di aggiornare il sito con le notizie delle associazioni.

Per vedere il sito cliccare su www.volontariatogela.org


ASSOCIAZIONI
"La comunicazione Sociale" - Seminario del Coordinamento H

Il Coordinamento H per i diritti delle persone con disabilità nella Regione Siciliana - Onlus nel quadro delle attività previste con il Progetto “H-Net” organizza un incontro seminariale rivolto agli operatori della Pubblica Amministrazione, delle Agenzie Socio-Educative, Scolastiche e del Terzo Settore. Si invita la S.V. al Seminario su “ La Comunicazione Sociale” che si terrà Martedì 25 Settembre 2007 presso la sede di rappresentanza della Città di Palermo sita in Villa Niscemi - Piazza dei Quartieri n. 2 Palermo, dalle ore 9,30 alle ore 12,30.

Relatore  

Prof. Mario Giacomarra - Presidente del Corso di Laurea in Servizio Sociale dell'Università degli Studi di Palermo.

Il seminario è gratuito e ai partecipanti verrà rilasciato l'attestato di partecipazione.


INIZIATIVE
Premio Liolà, omaggio a Pirandello: Palermo 6 Settembre 2007

Si terrà presso il Complesso Monumentale S.Maria dello Spasimo la IX edizione del Premio Nazionale "Liolà", in omaggio a Luigi Pirandello. Questo evento, che vede riunito un folto gruppo di artisti, intende mostrare al pubblico ed alla critica, la facoltà con cui essi riescono ad esprimere il loro talento artistico trasmettendo emozioni.

L'edizione di quest'anno, diretta da Tony Marotta e con la collaborazione di Sat Mediterraneo prevede la partecipazione di Salvatore Cacciatore e la sua band, la cantante Marika Ilarìa, il cantautore Aurelio Caliri, il violinista Mario Renzi e il corpo di ballo di Viviana Messina. Presenterà Rosa Ricciardi, giornalista RAI.

Fra i premiati quest'anno per la sezione Cultura e Società:

Guido Bertolaso - Capo dipartimento Protezione Civile
Ferdinando Siringo - Presidente del CeSVoP

scarica invito e elenco dei premiati

..................................Agosto 2007...................................

CESVOP
Iniziato l'iter di riforma della legge quadro sul volontariato (L. 266/91)

Martedì 5 giugno la Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati ha iniziato l'iter di esame delle proposte di legge sulla riforma della 266/91.

La Commissione ha effettuato la presentazione dei due progetti di legge presentati nell'odierna legislatura: il progetto n. 1386 presentato da Lucà ed altri (Ulivo), e il progetto n. 1171 presentato da Bertolini ed altri (Forza Italia) . La presentazione è stata effettuata dall' intervento del Presidente Mimmo Lucà .

Ora la Commissione attiverà delle audizioni per raccogliere pareri del mondo del volontariato e dei soggetti interessati (giugno-luglio) e poi sulla base di queste e del dibattito fra i commissari redigerà un testo unificato delle due proposte (luglio-settembre). A quel punto il testo sarà portato in aula alla Camera dei deputati, discusso e sottoposto al voto, per poi compiere il medesimo iter al Senato.


INIZIATIVE
BANDO PUBBLICO N. 10 DEL 20 GIUGNO 2007 PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI NELL'AMBITO DEL PROF 2008 PER GLI ORGANISMI ACCREDITATI

E' possibile scaricare il bando per la presentazione di progetti di formazione di I e II livello e alternanza scuola – lavoro, formazione continua e permanente, formazione ambiti speciali. L'istanza, redatta secondo il modello (vedi allegati ) dovrà essere corredata dal progetto in formato cartaceo e su supporto informatico.

Nell'istanza dovrà essere indicato obbligatoriamente il codice identificativo di accreditamento, pena

la non ammissione a valutazione.

L'istanza, completa di tutta la documentazione richiesta, dovrà essere inviata, anche a mezzo

raccomandata A/R all'Assessorato Regionale del Lavoro, della Previdenza Sociale, della Formazione Professionale e dell'Emigrazione – Dipartimento Regionale Formazione Professionale – Servizio Programmazione -Via Imperatore Federico n. 52 - 90143 Palermo, e dovrà pervenire, anche a mezzo posta, entro e non oltre trenta giorni dalla data di pubblicazione della presente Avviso sulla G.U.R.S..


BANDI E SCADENZE

Bando del Comune di Palermo per la gestione e la conduzione di n. 8 colonie residenziali per attività estive rivolte ai minori

Affidamento per la gestione e la conduzione di n. 8 colonie residenziali per attività estive rivolte ai minori di età compresi nella fascia 6-14 anni dal 1-8 al 15-9 2007 agli enti no profit che abbiano sede legale nel comune di Palermo.

Scadenza: 23-7-2007, ore 12

Chi può partecipare: Enti no-profit costituiti entro il 31-12-2005 e con esperienza di almeno un anno nell'ambito dei servizi socio-assistenziali rivolti ai minori in genere e/o con esperienza specifica nella realizzazione di colonie e soggiorni estivi

A chi rivolgersi e dove presentare la domanda

MUNICIPIO DI PALERMO SETTORE SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI UNITA' OPERATIVA DIRITTI DEI MINORI Corso Vittorio Emanuele, 261 – 90133 Palermo

Tel 091/ 740.29.11

Fax: 091/ 740.29.11

E-mail: attivitasociali@comune.palermo.it

Documenti da presentare

Per le Associazioni riconosciute e non: copia dell'atto costitutivo e dello statuto, del regolamento, o del decreto di riconoscimento;

allegati




INIZIATIVE

Concorso fotografico "Fotografi per un giorno" organizzato dall'associazione Amici di Danilo Dolci

L'associazione di Volontariato Amici di Danilo Dolci organizza un concorso a premi rivolto a giovani appassionati di fotografia; tema del concorso è il mare. Le fotografie verrano esposte il 18 Agosto 2007 dalle ore 17.00 in Piazzetta San Padre Pio a Trappeto. Modalità di partecipazione e programma sono consultabili nella locandina allegata.

LOCANDINA

regolamento

modulo iscrizione



CESVOP

La città in tasca – Manifestazione per ragazzi organizzata a Palermo dall'AFIPRES

Giochi, balli, canti e tante attività per costruire la città ideale a misura di ragazzi. L'AFIPRES di Palermo dà appuntamento ai più piccoli, dai 6 ai 12 anni, alla villetta comunale (accanto la chiesa) del quartiere S. Giovanni apostolo di Palermo.

L'iniziativa, realizzata in collaborazione con il CeSVoP (Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo), si svolge il 2 agosto dalle ore 10 alle 13 e dalla 16 alle 19. I ragazzi si divertiranno a inventare insieme la banca, il bar, il negozio dell'artigiano e pure il Comune con l'elezione del sindaco fra tutti i partecipanti della città ideale.

Locandina


INIZIATIVE

Gela - Il 2 agosto grande festa a conclusione dello stage estivo del progetto «Creiamo insieme»

La solidarietà fa festa anche in riva al mare. L'associazione Progetto H di Gela, la sera del 2 agosto alle ore 21, concluderà lo stage estivo del progetto “Creiamo insieme” realizzato in collaborazione con gli operatori di Scuola e volontariato del CeSVoP.

Sarà un momento di riflessione e divertimento. Infatti, oltre a ripercorrere le tappe del progetto e ad ascoltare l'esperienza dei partecipanti, ci sarà anche lo spazio per ridere grazie al cabaretista Gianni Nanfa.

L'iniziativa si svolge al Club «La Vela» di Gela.


CESVOP

Secondo Campo scuola a Roccapalumba

La Misericordia di Roccapalumba in collaborazione con il Cesvop organizza il Secondo Campo Scuola anno 2007, per ragazzi e ragazze dai 13 ai 19 anni, che si terrà il 24- 25 - 26 Agosto presso l'Area attrezzata forestale "Monte Xara" a Roccapalumba.

Info: Pietro Balsano 329861426

Programma




CESVOP

Mensa di giorno, biblioteca di pomeriggio. A Gela il volontariato promuove un segno di speranza per la promozione umana.

Sarà inaugurata il 04 Agosto durante una Tavola rotonda, la Mensa della Solidarietà realizzata dalle associazioni di volontariato di Gela con il sostegno del CESVOP, centro di servizi per il volontariato di Palermo,  che ha curato gli incontri istituzionali per raggiungere questo obiettivo.

La mensa sarà gestita dai volontari del Centro di Accoglienza Servirti. I pasti saranno donati tutti i giorni dalla Raffineria Eni di Gela. La tavola rotonda che si svolgerà il 04 agosto, giorno dell'inaugurazione, ha per tema “Impegno civile, responsabilità sociale d'impresa e lotta alle povertà” e avrà lo scopo di far incontrare le associazioni di volontariato di Gela con i dirigenti della Raffineria al fine di costruire percorsi partecipati di sviluppo sostenibile e costruire relazioni con la Pubblica Amministrazione per pensare strategie che aiutino chi si trova in stato di marginalità sociale, a progredire e uscire dallo stato di povertà. Interverrà alla tavola rotonda il responsabile del Cesvop a Gela Enzo Madonia, l'amministratore delegato e direttore della raffineria Eni di Gela, Giuseppe Ricci; Nuccio Firrarello, presidente del centro di Accoglienza Servirti, gli assessori alle politiche giovanili e solidarietà sociale, Carmelo Romano e Giuseppe Arancio, interverrà il Sindaco di Gela Rosario Crocetta. Concluderà la tavola rotonda S.E. Mons. Michele Pennisi, Vescovo di Piazza Armerina.

La mensa che si trova presso la Casa del Volontariato di Gela, struttura pensata e voluta da 28 associazioni del territorio che da tre anni lavorano in rete, sarà anche un laboratorio permanente di educazione al servizio, tramite la Pastorale Giovanile ed il progetto Scuola e Volontariato, diversi giovani faranno esperienza concreta di volontariato servendo alla mensa.

<<Una mensa che il pomeriggio, si trasforma in aula studio e biblioteca – dichiara Enzo madonia, responsabile Cesvop a Gela – è il modo del volontariato di dire che la lotta alla povertà è azione sinergica che da risposte a bisogni primari ma che non può prescindere dalla promozione culturale di singoli individui in cammino per una esistenza serena. È un monito alla Istituzioni locali affinché siano capaci di politiche sociali attente non alla quantità di soldi che spendono ma ad azioni sinergiche che  migliorino di fatto la qualità di vita di singoli cittadini>>




BANDI E SCADENZE

BANDO DEL COMUNE DI PALERMO – Ufficio Piano per connto del distretto socio-sanitario 42

Organizzazione e gestione di attività estive residenziali e/o semiresidenziali per minori (quest'ultime esclusivamente per il Comune di Lampedusa e Linosa) residenti nei Comuni di Monreale, Villabate , Altofonte , Piana degli Albanesi , Santa Cristina Gela , Belmonte Mezzagno , Lampedusa e Linosa , Ustica

Scadenza: 1-8-2007

Periodo do realizzazione attività: dal 1 agosto al 15 settmbre

Requisiti di ammissibilità:

•  Esperienza nell'ambito dei servizi socio-assistenziali per minori in genere, di almeno un anno

•  Importo massimo per ciascuno soggiorno: € 29.960,00

•  Essere: associazione riconosciuta e non, IPAB, istituzione privata di assistenza, fondazione o altro organismo non avente scopo di lucro, cooperativa, consorzio, ATI o ATS

Per scaricare interamente il documento clicca qui

......................................Luglio 2007...................................

BANDI E SCADENZE

Gazzetta Ufficiale Comunità Europea n.C 109 del 15/05/2007

Bando europeo:

Programma generale "Diritti fondamentali e giustizia" - programma specifico "Giustizia penale" - Sovvenzioni alle azioni

Scadenza: 16-7-2007

Il bando ha i seguenti obiettivi:

•  Promuovere la cooperazione nell'ambito giudiziario basata su fiducia e riconoscimento reciproci
- Promuovere la compatibilità nelle regole applicabili negli stati membri quanto necessario per migliorare la cooperazione giudiziaria e lo scambio di informazioni

I progetti devono essere trasnazionali (almeno riguardante 2 stati)

Possono essere finanziate le seguenti azioni:

•  Formazione giudiziaria
(a) formazione sugli strumenti e le politiche giudiziarie europee;
(b) formazione linguistica;
(c) sviluppo della reciproca conoscenza dei sistemi giudiziari al fine di creare una cultura giudiziaria europea.

2. Studi e progetti concreti per migliorare la cooperazione, la reciproca conoscenza e lo scambio di buone prassi nel campo della giustizia criminale
(a) migliorare la cooperazione in materia criminale;
(b) migliorare la reciproca conoscenza e lo scambio di buone prassi.

3. Sostegno alle vittime di crimini del terrorismo

La quota massima di cofinanziamento europeo è del 70% dei costi totali. I progetti che chiedono un cofinanziamento inferiore a € 50.000 non saranno ammissibili.

Per informazioni:

Fax: 322 2 299 82 15
E-mail: JLS-JPEN@ec.europe.eu  

Modulistica: http://ec.europa.eu/justice_home/funding/jpen/funding_jpen_en.htm

Invito a presentare proposte - Procedura aperta DG EAC/07/07 - Anno europeo del dialogo interculturale 2008

Scadenza: 31-07-2007

Beneficiari: Enti pubblici o privati con esperienza nel settore del dialogo interculturale e la cui sede si trova in uno dei 27 Stati membri dell'Unione europea.

Il bando ho come obiettivo:

Cofinanziare un numero limitato di azioni emblematiche di portata europea, destinate alla promozione del dialogo interculturale, coinvolgendo direttamente i cittadini o raggiungendo in altra maniera quante più persone possibile e mettendo in rilievo le realizzazioni e le esperienze sul tema dell'Anno europeo del dialogo interculturale 2008.

Il contributo non può superare l'80 % dell'importo totale delle spese ammissibili per ciascun progetto.
L'importo di ogni sovvenzione si situa tra un minimo di 200.000 euro e un massimo di 400.000 euro.
La sovvenzione massima sarà di 400.000 euro.

La modulistica non è ancora disponibile.

Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO

Scadenza: 31-7-2007

Il bando ammette la partecipazione per i settori Volontariato - Sanità - Socio Sanitario – Ricerca – Formazione – Educazione - Arte e Cultura – Ambiente;

Beneficiari: Enti – Fondazioni – Onlus - Associazioni non aventi fini di lucro

I progetti dovranno essere realizzati nel 2008 nei seguenti settori statutari: arte e beni artistici - beni ed attività culturali - educazione, istruzione e formazione - volontariato, filantropia e beneficenza - salute pubblica - ricerca scientifica e tecnologica - protezione e qualità ambientale.

Per informazioni, scaricare il bando e la domanda: www.fondazionecrpt.it

Tel. 0573 974221


INIZIATIVE

Le donne raccontano Rita Atria

L'AVITI ( Associazione Volontari Italiani Trasporto Infermi ), l'ADMO (Ass. Donatori di Midollo Osseo) e l'AIDO (Ass. Italiana Donatori d'Organo) in collaborazione con il Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo organizzano un week-end di promozione della donazione nella zona balneare palermitana di Mondello.

Si inizia il 27 luglio alle ore 10. Tutte le mattine (dalle ore 9 in poi) ci sarà il “Percorso della salute”, grazie al quale chi vuole può fare uno screening completo del proprio stato fisico.

Ogni pomeriggio fino alle 19 festa, divertimento e animazione per le famiglie. L'iniziativa si prefigge di sensibilizzare i cittadini sui temi del volontariato e di informare sull'importanza della donazione del sangue, del midollo e degli organi.

Appuntamento, allora, a Mondello, dal 27 al 29 luglio, per ricordarsi degli altri anche durante le proprie vacanze.



INIZIATIVE

Le donne raccontano Rita Atria

Le associazioni "Rita Atria", ACMOS Libera e Laboratorio ZEN Insieme organizzano la manifestazione "Le donne raccontano Rita Atria", in occasione del quindicesimo anniversario della scomparsa della giovane donna che ha saputo dire No alla mafia. Una carovana di ragazzi di Torino ACMOS Libera Piemonte verrà ospitata dai volontari dell'associazione Laboratorio Zen Insieme. Si ricorderà Rita Atria attraverso testimonianze delle donne del quartiere e momenti di riflessione con Luigi Ciotti e Clara Salvo.

L'iniziativa si svolgerà il 26 Luglio alle 18.00 presso il Centro Sociale "G.Vitale" allo ZEN 2 Palermo.

Programma




SCUOLA E VOLONTARIATO

Campo scuola a S.Margherita di Castronovo dal 20 al 22 Luglio

Da giorno 20 luglio a giorno 22, presso l'area attrezzata di S. Caterina di Castronuovo, si terrà il campo scuola che l'associazione Misericordia di Valledolmo ha organizzato per gli studenti del liceo Classico Picone di Valledolmo. I 20 ragazzi che hanno aderito all'iniziativa, si cimenteranno in un'intensa esperienza di solidarietà. Gli studenti infatti affianchenno i volontari in tutte le attività previste durante il campo, dall'allestimento delle tende, alla preparazione dei pasti, alle attività che si svolgeranno con un gruppo di 30 bambini che parteciperanno al campo. Infine, per domenica è prevista la visita al campo di un gruppo di ragazzi disabili che trascorreranno tutta la giornata insieme agli altri ragazzi.

 



BANDI E SCADENZE

Bando per realizzare una “Rete civica dell'assistenza”
scadenza 20 luglio

E' stato pubblicato nel sito dell'assessorato alla Sanità (vedi allegato ) un bando per realizzare una “Rete civica dell'assistenza”.

I soggetti che possono presentare progetti sono esclusivamente:

•  le Aziende USL che, nell'ottica dell'integrazione ospedale - territorio, potranno coinvolgere le aziende ospedaliere, ospedaliero- universitarie.

I progetti dovranno essere rivolti a soggetti con speciale disagio clinico e sociale (alzheimer, depressione refrattaria al trattamento, parkinson avanzato, autismo, disordini alimentari, disagio psichico, cure palliative). Al fine di accrescerne l'efficacia, le aziende USL potranno prevedere il coinvolgimento, nella programmazione e realizzazione degli interventi, delle Associazioni di volontariato, di rappresentanza dei cittadini e dei pazienti.

Le organizzazioni di volontariato interessate potranno chiedere maggiori informazioni alle varie direzioni generali delle aziende USL di appartenenza nello specifico:

- Palermo – direzione generale - via G. Cusmano, 24 – Palermo; Unità Operativa Ufficio Relazioni con il Pubblico - Telefax 091 7032068; e-mail: direzionegenerale@ausl6palermo.org

- Trapani – direzione generale - via Mazzini, 1 - I Piano – Trapani; tel.0923805111 e-mail: direzione.generale@asltrapani.it

- Agrigento – direzione generale – V.le della Vittoria n° 321 - Agrigento; Tel 0922407111 fax 0922401229

- Caltanissetta – direzione generale - Via S. Maria La Grande, 5 – Caltanissetta Centralino 0952541111

 


 

INIZIATIVE
A.N.I.O. - ONLUS: "Solidarietà d'autore" - Palermo 30 Giugno 07

L'associazione A.N.I.O.-onlus, al fine di estendere solidartietà attorno alle persone con patologia infettiva osteo-articolare, nell'intento di sensibilizzare l'opinione pubblica sulle problematiche ad essa correlate, ha ottenuto la solidarietà di un gruppo di artisti (pittori, scultori e fotografi). Ogni artista ha realizzato delle opere, che metterà a disposizione dell'associazione per l'evento espositivo, il ricavato della vendita sarà devoluto all'associazione a sostegno dei malati di infezione ossee ed articolari. Il presente evento vuole commemorare il coraggio e la grande forza di volontà di Andrea Di Marzo. La mostra avrà luogo presso la Civica Galleria d'Arte Moderna di Monreale dal 30 Giugno al 19 Luglio.

L'ingresso è gratuito

programma



SCUOLA E VOLONTARIATO

Online la scheda guida per la compilazione della relazione

E' disponibile la scheda guida alla compilazione della relazione finale del progetto scuola e volontariato per le associazioni che hanno partecipato alle diverse iniziative proposte durante l'anno. I referenti del progetto dovranno scaricare la scheda, compilarla ed inviarla entro e non oltre il 10/07/07 in sede al Cesvop (via maqueda 334), via fax allo 091331970 o via mail a scuolavolontariato@cesvop.org

scarica scheda




CESVOP

Costruiamo la nostra città sostenibile giocando

Il corso si articola in una serie di seminari specifici, tenuti da esperti del settore, e si concluderà con l'attivazione di uno stage finale, durante il quale verrà progettato ed attuato un laboratorio da realizzare con i bambini ed i ragazzi che frequentano la Ludoteca Ragazzarci di Borgo Nuovo ed il centro dell'associazione ZenInsieme.

Destinatari del corso:
Volontari, Educatori, Operatori sociali, Insegnanti, Futuri volontari, Studenti universitari, in particolar modo in Architettura, Lettere, Scienze Sociali e della Formazione.

La partecipazione al corso è GRATUITA. Al termine verrà rilasciato attestato di partecipazione. È possibile partecipare anche a singoli seminari.

Per informazioni e iscrizioni, rivolgersi alla segreteria organizzativa:
Dammuso del Mediterraneo, V.le Michelangelo n° 2200
Tel.: 0916730352, e-mail: arciragazzipal@tin.it

Sede del corso:
Dammuso del Mediterraneo,
V.le Michelangelo n° 2200 c/o Coop25aprile

LOCANDINA




CESVOP

Cittadini del villaggio globale: aperte le iscrizioni

Il Cesvop per l'estate 2007 promuove, in collaborazione con l'associazione di cooperazione e solidarietà internazionale LVIA, un Cantiere di educazione alla Pace e alla Mondialità dal titolo: "Cittadini del villaggio globale" (vedi programma in allegato ) che si realizzerà dal 3 all'11 agosto 2007 tra Castelbuono, Licata e Palermo. Il campo è organizzato per 25 giovani di età compresa tra i 18 ed 25 anni provenienti da tutta Italia, il costo è a carico del Cesvop. Per partecipare è necessario compilare la scheda per la richiesta d'iscrizione(che trovi in allegato) e debitamente compilata e firmata spedirla, entro il 5 luglio, in busta chiusa a:

Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo
Via Maqueda 334 - 90134 Palermo
inserendo come Oggetto: Proposta di iscrizione al Cantiere “Cittadini del villaggio globale” ;

è possibile realizzare una pre-iscrizione, inviando un'email a villaggioglobale@cesvop.org , con oggetto: Proposta di iscrizione al Cantiere“Cittadini del villaggio globale” che dovrà essere seguita dalla spedizione della scheda di cui sopra, firmata ed in busta chiusa entro la stessa data.

Dal 10 luglio in poi sarà visibile sul sito del Cesvop www.cesvop.org l'elenco dei partecipanti al campo che sarà redatto in base all'ordine di arrivo e di provenienza delle candidature. La segreteria organizzativa del Cantiere, inoltre contatterà gli interessati



INIZIATIVE

Domenica 1 luglio, incontro regionale del Movimento per la Vita

La tavola rotonda «Essere: dal concepimento alla famiglia» è al centro dell'incontro regionale del Movimento per la Vita che si svolge, domenica 1 luglio alle ore 15 all'Hotel Azzolini di Terrasini (PA). Si tratta di un momento importante per le Federazioni regionali del Movimento che, incontrando il Presidente nazionale, on. Carlo Casini, potranno confrontarsi sul lavoro svolto in Sicilia.

L'incontro è realizzato in collaborazione con il Cesvop


 

INIZIATIVE
“VOLONTARIANDO: aprirsi al mondo del volontariato” incontri formativi promossi dal Centro Astalli

Il Mediterraneo si ritrova sempre più ad essere epicentro gravitazionale delle migrazioni internazionali, fortemente attraversato da ininterrotti flussi di popolazione provenienti dalle regioni più povere dell'Africa . La Sicilia da secolare serbatoio di manodopera da esportare è diventata capolinea di speranza.

Per costruire una cultura dell'immigrato come cittadino è stato pensato il presente intervento.

Volontariando mira, infatti, a creare luoghi, contesti e soggetti pronti ad accogliere le esigenze dell'immigrato; formando volontari che si trovano impegnati nel difficile compito della gestione ei bisogni dell'immigrato.

Locandina e calendario


 

INIZIATIVE
Domenica 1 luglio, incontro regionale del Movimento per la Vita

La tavola rotonda «Essere: dal concepimento alla famiglia» è al centro dell'incontro regionale del Movimento per la Vita che si svolge, domenica 1 luglio alle ore 15 all'Hotel Azzolini di Terrasini (PA). Si tratta di un momento importante per le Federazioni regionali del Movimento che, incontrando il Presidente nazionale, on. Carlo Casini, potranno confrontarsi sul lavoro svolto in Sicilia.

L'incontro è realizzato in collaborazione con il Cesvop


 

INIZIATIVE
Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità

Il Coordinamento H per i diritti delle persone con disabilità nella Regione Siciliana Onlus

INVITA

la S.V. al Seminario sulla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità , firmata a New York nel mese di dicembre 2006, che avrà luogo

il 28 giugno 2007 - ore 9:30 presso Villa Niscemi - Piazza dei Quartieri 2 - Palermo

Apertura dei lavori

Salvatore Crispi , responsabile del Coordinamento H per i diritti delle persone con disabilità nella Regione Siciliana - Onlus

Relatore

Giampiero Griffo , componente del Consiglio Nazionale della Federazione Italiana per il superamento dell'handicap e del Consiglio Nazionale sulla disabilità, aderente alla E.D.F..

Si rilascia attestato di partecipazione


INIZIATIVE

28 giugno, Trappeto: "Un giorno, una vita, con Danilo Dolci"

L'associazione "Amici di Danilo Dolci ONLUS", l'associazione Diabetici e Celiaci, in collaborazione col cesvop, organizza una manifestazione in occasione del decimo anniversario dalla morte di Danilo Dolci: laboratori per ragazzi, dibattiti e mostre all'insegna dei principi e ei metodi educativi del sociologo Triestino che verrà inoltre ricordato con la proiezione del documentario a lui dedicato dal regista Alberto Castiglione.

locandina



CESVOP

Palermo Futura – il 3 luglio incontro delle odv di Palermo e Bagheria

Continua «Palermo futura», il percorso intrapreso a partire dalla scorsa Festa del Volontariato. Nell'ultimo incontro, il 17 giugno, abbiamo stabilito alcune coordinate dell'itinerario. Adesso occorre definire i dettagli, in modo che dopo l'estate si possa cominciare con gli incontri di studio, confronto e proposta sui vari temi che ruotano attorno alla cittadinanza attiva, alle nuove forme di partecipazione civile e alle norme che regolano le politiche sociali nel territorio.
Dunque, l'appuntamento per tutte le associazioni di volontariato dei distretti socio-sanitari 39 (Bagheria e dintorni) e 42 (Palermo e Monreale) è  martedì 3 luglio dalle ore 17 alle 19 nella Sede CeSVoP in via Maqueda, 334 a Palermo. Sintesi dell'incontro del 17 giugno

sintesi del primo incontro

 

......................................Giugno 2007...................................

INIZIATIVE
Scatò: povertà degrado emarginazione sociale a Palermo

Mostra fotografica di Erminia Scaglia 15 maggio-15 luglio 2007 lunedì-venerdì ore 8,00-19,30 sabato ore 8,00-13,00

Università degli Studi di Palermo
Atrio Facoltà di Giurisprudenza
Via Maqueda 172
Info: 091/331606-347/1436168

erminiascaglia@libero.it

www.erminiascaglia.it

Ingresso gratuito

 



INIZIATIVE

Celebrazione del 15° anniversario delle stragi e ricordo del "Testimone” che l'AGESCI di Palermo ricevette da Paolo Borsellino il 20 Giugno 1992

L' AGESCI di Palermo, Zona Conca d'Oro, in occasione del 15° anniversario delle stragi di mafia, vuole ricordare tutti gli Onesti Servitori dello Stato massacrati dalla mafia, e in particolare i Magistrati Falcone e Borsellino.

La manifestazione, che si terrà presso la base scout denominata Volpe Astuta, (Fondo Micciulla –traversa di via Altarello, direzione Bocca di falco) , il 17 Giugno 2007 alle ore 17,45 , vuole rappresentare una breve commemorazione ed inoltre vuole mostrare lo stato dell'arte della ristrutturazione del bene confiscato e dato in comodato d'uso all' AGESCI Zona Conca D'Oro, dal Comune di Palermo.

L'invito che l'AGESCI rivolge, è quello di unirsi a loro, e commemorare con dei ragazzi, le loro famiglie e quanti si riconoscono in quella parte di cittadini che non hanno dimenticano, che buona parte della rinascita morale e di riscatto di questa città è nata dalla morte e dal sacrificio di due uomini onesti e dei tanti uomini delle scorte.

Per Info:
Anna Di Marco 368/3219292
annasilvana.dimarco@virgilio.it

lettera



INIZIATIVE

Donne e bambini insieme guardando al futuro

In occasione del decimo anniversario della morte di Danilo Dolci, l'associazione "ACQUA LIQUIDA" organizza una due giorni all'insegna del suo stile e la sua metodologia, dando a ciascuno dei partecipanti l'opportunità di esprimersi e di guardare al futuro. Si effettueranno diversi laboratori a cura di Libera Dolci e Angela Ajola; gruppi di discussione e dibattiti. Durante le due giornate verrà allestita la mostra dell'artigianato a cura di Regina Hildebrandt e Giovanna Saletta.

Le attività si svolgeranno il 14 e 15 Giugno 2007 al Baglio Danilo Dolci, presso l'Associazione Acqua Liquida, in P.zza Zisa 19 a Palermo.

Programma



INIZIATIVE

Corso di formazione per operatori del Telefono Giallo AFIPRES

Il presente corso si compone di n. 4 incontri più una parte pratica dal 18 al 30 giugno e Prevede l' Attestato di Partecipazione alla conclusione del corso per il monte ore di 30 Frequenza del singolo partecipante (max di assenze pari al 20% del monte ore) Le eventuali assenze vanno comunicate in tempo opportuno. Tutte le docenze si terranno in via Besio n. 33 – PALERMO 091-685 97 93 Chi desidera partecipare alle attività dell' Associazione come volontario ( Telefono Giallo in primis…..) può concordare il tutto in itinere o subito dopo il corso con la Segreteria A.F.I.Pre.S. 091-6859793 lunedì-mercoledì-venerdì dalle ore 15.30 alle ore 18.30.

PROGRAMMA



CESVOP

Corso di cucito, maglia ed uncinetto.

L'Associazione di volontariato ArteInsieme propone all'interno del Progetto Provinciale Palermo 2007 un corso di cucito, maglia ed uncinetto GRATUITO, aperto a tutte coloro che hanno voglia d'imparare le principali nozioni di tali arti.

I corsi si svolgeranno di mattina, a Palermo, nei locali attigui alla chiesa di San Nicola da Tolentino, a pochi passi dai Quattro canti, via Maqueda 157.

Il corso è GRATUITO e prevede una trentina di incontri; sono aperte le iscrizioni, per informazioni ed iscrizioni chiamare il numero 328/4645012, risponde la responsabile dell'Associazione, la Sig. ra Stella Maris.


CESVOP

Solidarte: Percorso artistico e di solidarietà. Verso la cultura della donazione. Online le foto del progetto provinciale della delegazione Cesvop di trapani.

Il progetto speciale di solidarietà in rete di delegazioni “SolidArte” esprime la volontà delle Associazioni di Volontariato del territorio di Trapani di voler promuovere la cultura del volontariato, della solidarietà e dell'accoglienza.

Si è voluto realizzare un percorso di sensibilizzazione, suddiviso per tappe e per attività, promosso dalle stesse Associazioni di Volontariato e rivolto a tutte quelle realtà del territorio (agenzie sociali, singoli cittadini) disponibili al dialogo ed al confronto.

L'iniziativa di sensibilizzazione si è servita dell'arte come mezzo di comunicazione. La fase operativa è stata il laboratorio “ItinerArte” pensato come uno spazio artistico itinerante svoltosi all'interno di tutte quelle associazioni di volontariato che, aderendo al progetto, hanno manifestano la voglia di “riflettere” su questi temi attraverso la realizzazione di prodotti e materiali artistici.

La conclusione del progetto Solidarte si terrà il prossimo 9 giugno a Trapani in occasione della III festa del volontariato.

Guarda il fotoalbum




SCUOLA E VOLONTARIATO

Attività conclusive a San Cataldo

la progettualità di Scuola e Volontariato delle associazioni Anglat e Special Olimpics di San Cataldo culminerà con l'esperienza estiva che si svolgerà dal 11 al al 15 Giugno presso un  parco acquatico  della zona coinvolgendo oltre i ragazzi di scuola e volontariato anche minori e diversamente abili.



CESVOP

17 giugno – Incontro del volontariato di Palermo sulla progettazione partecipata.

Progettare insieme, tra associazioni e con i destinatari della nostra azione di volontari. E' questo il tema dell'incontro che domenica 17 giugno vedrà protagoniste le OdV del distretto 42 e della città di Bagheria.

Nella sede del CeSVoP in via Maqueda, 334, dalle ore 9 alle ore 18, si approfondiranno temi, metodologie e strumenti della progettazione partecipata. Sono previsti lavori assembleari e di gruppo, momenti di conoscenza reciproca e una gustosa pausa pranzo offerta dal CeSVoP.


INIZIATIVE

12 giugno, a Palermo il Seminario «Verso il Piano strategico della salute mentale in Italia»

Il Coordinamento Regionale Case Famiglia, l'Associazione Punto di Partenza, il Gruppo di lavoro Salute Mentale del Ministero della Salute, organizzano a Palermo un Seminario sul Piano strategico della salute mentale. L'incontro si svolge all'Albergo delle Povere, in Corso Calatafimi, il 12 giugno dalle ore 9 alle 14. L'iniziativa rientra nell'ampio dibattito aperto in ambito nazionale per giungere alla stesura del nuovo Progetto Obiettivo. Esso è uno dei seminari preparatori voluti dal Ministero della Salute in vista della Seconda Conferenza Nazionale per la Salute Mentale.

PROGRAMMA

 



CSV net

Lettera del Ministro Paolo Ferrero su Conferenza Nazionale del Volontariato

Cari amici, colleghi e volontari,

Molto volentieri vi inoltro la lettera ricevuta nei giorni scorsi dal Ministro per la solidarietà sociale Paolo Ferrero con la quale esprime apprezzamento per il significativo, competente ed entusiasta contributo che i CSV hanno dato alla Conferenza nazionale del Volontariato svoltasi a Napoli nello scorso mese di Aprile.

Le parole non formali e generiche del Ministro evidenziano che grazie all'impegno di tutti voi il sistema dei CSV è stato riconosciuto come fondamentale per una vera e diffusa partecipazione, sviluppo e consapevolezza del volontariato. Ritengo molto importante questo riconoscimento per contrastare coloro che ancora non sanno o non vogliono cogliere l'importanza per il volontariato di questa innovazione voluta dalla legge 266/91 e da tutti coloro che vi hanno dedicato energie in questi anni. Ma penso che ancor più significativamente questo riconoscimento è per noi grande responsabilità per continuare su questa strada con decisione, competenza e intransigenza per raggiungere gli obiettivi necessari ad un vero sviluppo del volontariato italiano e opportuni per favorire la massima coesione sociale e solidarietà delle nostre comunità.

Desidero con l'occasione ringraziare a nome mio e personalmente tutti coloro che hanno permesso questo risultato, con il lavoro di sempre, ma in particolare quello relativo all'evento in considerazione. Innanzitutto i miei colleghi del Consiglio direttivo di CSVnet, e poi lo staff di CSVnet con Roberto Museo, Guido Memo, Mario Geraci, Viviana Bossi, Loredana Chiarini,  Ramona Pizzoli, ed i collaboratori delle varie iniziative, sia per il lavoro preparatorio e sia per l'instancabile presenza a Napoli; ma anche i presidenti, i consiglieri, i direttori e i collaboratori dei CSV che oltre al loro compito hanno contribuito ad impegnarsi per la rete di CSVnet.

L'invito è a continuare così verso traguardi sempre più significativi.

Un ringraziamento e un saluto a tutti, in attesa di incontrarvi personalmente.

Marco Granelli
Presidente CSV.net

Lettera del Ministro




INIZIATIVE

A.N.I.O. - primo festival "Primestelle"

Si terrà al Teatro Orione il 10 Giugno alle 21.00 il 1° festival canoro "primestelle". In gara ci saranno i dieci finalisti del concorso primevoci organizzato da Primaradio. Alla serata parteciperanno inoltre il maestro PIETRO BALLO , i cabarettisti DARIO VECA e SERGIO DI LORENZO , la band GMF e “ I CUBANITOS. E' previsto inoltre un superospite a sorpresa, presenterà Salvo De Luca, l'intero incasso della serata sarà devoluto all'associazione di volontariato A.N.I.O. onlus.

Per info e prenotazioni biglietti www.primaradio.net

locandina

 



INIZIATIVE

Coloriamo il quartiere Cep - festa Afipres, Palermo 8 Giugno ore 16.00


Musica, laboratori, banz, animazione, mostre e tanto altro ancora……..questi gli ingredienti della festa "coloriamo il cep" organizzata dai volontari dell'Afipres giorno 8 giugno alle ore 16,00 nel quariere S.Giovanni Apostolo nell'ambito del progetto APQ "Centro Polivalente La Ragnatela". Vi aspettiamo numerosi per partecipare alle attività previste come da locandina in allegato.



CESVOP

Dal 27 maggio al 10 giugno «La Strada», rappresentazione musico-teatrale sul cammino del volontariato organizzata dalla Delegazione Cesvop di Marineo.

5 incontri nelle parrocchie di Godrano, Baucina, Bolognetta, Cefalà Diana e Villafrati, con un fuori programma il 3 luglio a Marineo. E' l'itinerario de «La Strada», la rappresentazione musico-teatrale sul volontariato proposta dalla delegazione Cesvop di Marineo. Nelle cinque date previste verrà messo in scena uno spettacolo di immagini, voci e musica dal vivo. Ecco il programma degli incontri.



CESVOP

8-9 Giugno terza festa del volontariato a Trapani

E' giunta alla terza edizione la festa del volontariato di Trapani. Quest'anno sarà la suggestiva cornice della Casina delle Palme ad ospitare la manifestazione, che prevede inoltre, una serie di attività culturali itineranti per le vie del centro storico. Musica, teatro, animazione per bambini, convegnistica e piu' di 30 associazioni del territorio che esporranno i loro lavori nei gazebo allestiti alla Casina delle Palme.

Programma



CESVOP

Gela, 8 giugno – La delegazione organizza un incontro a conclusione dei progetti «Scuola e Volontariato» e «Generazioni in gioco»


«Politiche e reti per una nuova partecipazione dei giovani» è il tema dell'incontro pubblico organizzato dalla delegazione di Gela. L'attività si svolge l'8 giugno nei locali della Casa del Volontariato, in via Ossidiana, 27, a Gela alle ore 17. Con l'iniziativa si vuol mettere a fuoco il rapporto virtuoso che il volontariato crea fra educazione, impegno civile e partecipazione giovanile. Per questo verranno presentate le esperienze condotte nell'ambito dei progetti Cesvop «Scuola e volontariato» e «Generazioni in gioco». Inoltre, puntando a creare politiche e reti che favoriscano il protagonismo civile delle nuove generazioni, sono previsti interventi di insegnanti, studenti, amministratori locali, responsabili ecclesiali, progettisti, associazioni di volontariato.

locandina

 



INIZIATIVE

La città abbandonata - dove sono e come cambiano le periferie italiane - Palermo Venerdì 1 Giugno, ore 11.00 presso la Parrocchia S.Filippo Neri-ZEN

La CARITAS DIOCESANA di Palermo invita la cittadinanza alla presentazione della ricerca realizzata da CARITAS ITALIANA e dell'UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO sullo stato delle periferie in Italia, edita da "Il mulino" e del report locale di ricerca sul quartiere S.Filippo Neri.

Interverranno

S.E.Rev.Mons. Paolo Romeo - Arcivescovo di Palermo
Mons. Benedetto Genualdi - Direttore Caritas Palermo
Paolo Pezzana - Caritas Italiana
Monica Martinelli - Università Cattolica del Sacro Cuore
Giuseppe Mattina - Caritas Palermo

INVITO


INIZIATIVE
Al Teatro Politeama di Palermo, il 4 giugno premiazione del 2° Concorso «Tricolore vivo»

Il 4 giugno alle 9,30 il Teatro Politeama Garibaldi si animerà con inni, musiche e parole dedicate alla Repubblica e al suo simbolo più conosciuto, il tricolore, per la premiazione del 2° Concorso «Tricolore vivo» organizzato dall'A.Ge. (Associazione Italiana Genitori) della provincia di Palermo.




INIZIATIVE

A Partanna (TP) il primo giugno un musical su don Pino Puglisi

«Un raggio di sole trafitto» è il titolo del musical che la Misericordia e l'AVIS di Partanna presentano il 1° giugno alle ore 11 nell'aula magna dell'Istituto «Dante Alighieri». Lo spettacolo, da un'idea di Rosario Guzzo e liberamente ispirato alla vita di don Pino Puglisi, è messo in secna dagli alunni dell'I.C.S. «G. Pardo» di Castelvetrano.

LOCANDINA

 

......................................Maggio 2007...................................

 


INIZIATIVE

TUTTI PER UNO - spettacolo di beneficienza per Amnesty International - 31 Maggio 2007 Teatro Orione Palermo

Giunge alla quinta edizione l'iniziativa TUTTI PER UNO per raccogliere fondi a favore di Amnesty International.

Lo spettacolo avrà luogo presso il teatro Orione a Palermo il 31 Maggio alle 21.00 e vedrà la partecipazione di:

Paride Benassai
I Petrolini
Lasciare Libero Lo Scarrozzo
Li Vigni & Li Vigni
Giovanni Nanfa
Antonio Pandolfo
Ernesto Maria Ponte

Apple Scruffs
Marcello Mandreucci e Rosario Vella

Compagnia Nuova Danza di Cinzia Cona

Presentano Giovanni Nanfa e Marcello Mandreucci

Ingresso 10,00€
Ridotto CRAL 9,50€
Titolari Diamond Card 6,00€

locandina



INIZIATIVE

Festa dell'anziano II edizione - Monreale 23-27 Maggio 2007


L'Anteas di Monreale in collaborazione con l'Avis di Monreale organizza dal 23 al 27 maggio 2007 la II° Edizione della FESTA DELL'ANZIANO, che si articolerà in incontri di riflessioni, spettacoli, concerti tutti all'insegna della solidarietà e della socializzazione fra gli anziani ed i giovani, contro la noia, il malessere esistenziale.

I momenti saranno così articolati:

23/05/2007 Monreale Villa Savoia Sede Comunale ore 18,00
Incontro culturale “Solidarieta', Volonatariato e Partecipazione”

24/05/2007 Monreale ore 17,30
S. Messa in Cattedrale

25/05/2007 Monreale ore 21,00 Sala della Pace
Corrida –Anziani dilettanti allo sbaraglio

26/05/2007 Monreale ore 18,00
Spettacolo Musicale, defilè di moda e cabaret

27/05/2007 Monreale ore 11,00
Banda Musicale per le vie della città e concerto finale in piazza V. Emanulele

Monreale ore 17,30 Sala della Pace

Commedia teatrale del Teatro Gruppo Anziani

“Ddu Diavulu Di Fimmina”


INIZIATIVE

I viaggi nella memoria dei ragazzi

All'interno della Manifestazione “Volontariato in… Movimento”, nel contesto della Progettualità Provinciale Ce.S.Vo.P. 2006, si svolgerà in data 28/05/2007 l'ultimo incontro intergenerazionale di trasmissione di antichi saperi ed antichi giochi intitolato “I viaggi nella memoria dei ragazzi”, alle ore 16,30 presso i locali del Centro Diurno Anziani (ex mercato ittico) di Termini Imerese Bassa, mentre sempre nello stesso sito in data 30/05/2007 alle ore 16,30 si terrà la festa finale, i nonni ed i ragazzi tra musica ed allegria.




INIZIATIVE

Il sangue è sede di vita - Montelepre 28/05/07

Per il decimo anno consecutivo, l'avis di Montelepre, con il patrocinio del Cesvop, nell'ambito del progetto "Scuola e Volontariato", organizza lunedì 28 Maggio alle ore 16.30, presso il campo di basket, in via F.Purpura (adiacente Auditorium) a Montelepre, la giornata conclusiva dell' incontro-concorso con gli alunni per la sensibilizzazione e la promozione della donazione del sangue. Con l'occasione verranno premiati gli alunni delle quinte classi della scuola elementare Giovanni XXIII, che si sono distinti nella realizzazione di disegni sul tema: "IL SANGUE E' VITA". Per l'occasione, Domenica 27 maggio 2007, dalle ore 8.00 alle 12.00, presso i locali della Guardia Mediaca di Montelepre, in via F.Purpura, saranno presenti i medici e l'autoemoteca dell'AVIS e saranno a disposizione di chi vorrà effettuare la donazione, fare controlli e chiedere informazioni.

Programma manifestazione del 28.05.2007

ore 16.30 Mostra disegni realizzati dagli alunni partecipantial concorso dal 1997 al 2007
ore 17.00 Saluti del Presidente dell'AVIS Comunale di Montelepre e delle Autorità intervenute
ore 17.30 Distribuzione dei diplomi e dei premi ai partecipanti
ore 18.00 Premiazione dei migliori elaborati
ore 18.30 Spettacolo di intrattenimento per i bambini
ore 20.00 Buffet

 



INIZIATIVE

27 maggio incontro all'EREMO DI SAN FELICE

Il 27 maggio a Trabia all'Eremo di san Felice, si svolgerà, curata dall'Odv Amici di San Felice, una giornata di Incontro riflessione dalle ore 9,30 alle ore 17,30, su “ Promozione e Valorizzazione dell'uso e della fruizione dell'Eremo di San Felice e della R.N.O. di Pizzo Cane, Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto”.


CESVOP
Festa del volontariato a Caltanissetta - 26 e 27 maggio 2007

Gare sportive, degustazioni e incontri saranno le principali attività della festa del volontariato di Caltanissetta, che si terrà il 26 e il 27 maggio presso "Villa Cordova". Le associazioni del territorio saranno presenti con i loro stand e incontreranno la cittadinanza con diverse iniziative ed attività, ecco il programma:

Sabato 26 maggio 2007

Ore 09,00 Accoglienza partecipanti e accompagnatori
Ore 09,30 Inizio Giochi (staffetta, tiro con l'arco, salto in lungo,Tiro alla fune, Lancio di precisione a distanza.
Ore 11,00 Break
Ore 11,30 Ripresa giochi
Ore 13,00 Fine Giochi
Ore 18,00 Inaugurazione e Presentazione Associazioni partecipanti presso gli Stand allestiti nella Villa “Cordova” di Caltanissetta, con interventi del Responsabile di Delegazione Ed. Prof. Filippo Maritato e varie Autorità.
Ore 19,00 Animazione con il Gruppo Musicale dell'Auser con canti e balli. Degustazioni varie
Ore 22,00 Chiusura stand

Domenica 27 maggio 2007

Ore 10,00 Apertura Stand
Ore 13,00 Chiusura.
Ore 17,00 Apertura Stand, distribuzione materiale infoeducativo
Ore 19,00 Premiazione partecipanti “Miniolimpiadi”
Ore 20,00 Momenti di intrattenimento con balli, canti e degustazione di “pane e panelle”.
Ore 22,00 Saluti finali e chiusura Festa del Volontariato.

 


INIZIATIVE
V CONFERENZA NAZIONALE DEL VOLONTARIATO. UN PRIMO BILANCIO (testi tratti da Redattore Sociale)

Quasi 2.200 partecipanti , in rappresentanza di 1.700 associazioni. «Un successone, non scontato», dice il ministro Ferrero, che dopo aver ottenuto a Napoli il sostegno di Prodi, lancia l'idea delle «150 ore del volontariato», sul modello dei permessi ottenuti sul lavoro per studiare, e promette un maggiore protagonismo delle associazioni sul controllo dei servizi e sulla normativa.

Inoltre:

– si apre in Parlamento la discussione sulla riforma della legge 266 del ‘91. L'annuncio dei presidenti delle Commissioni incaricate, Lucà e Treu. «Non sarà calata dall'alto, ma ecco le cose su cui dovremo fare chiarezza tutti insieme».

– Zamagni: «Ma quale crisi?». Per il presidente dell'Agenzia per le onlus, le quattro sfide del nuovo volontariato sono: riconoscere che ci sono diversi volontariati; trovare una nuova misurazione di ciò che si fa; darsi un modello organizzativo adeguato ai fini; l'esportazione del modello italiano.

L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Il 15 aprile, Romano Prodi ha fatto visita alla Conferenza nazionale del Volontariato di Napoli. Il presidente del Consiglio ha ribadito come senza legami sociali non vi sia crescita sociale ed economica e ha annunciato gli impegni futuri: «ampliare i confini della cittadinanza», per dare a tutti le pari opportunità, «contrastare l'ampliarsi delle disuguaglianze sociali ed ottenere livelli sempre più significativi di giustizia sociali».

Il premier si è rivolto ai presenti, affermando: «Voi costruite un capitale sociale senza il quale non esiste la società. E per il Mezzogiorno il volontariato è la condizione per il riscatto. Storicamente, se analizziamo lo sviluppo della società e i suoi periodi virtuosi, ci si accorge che spesso ciò è dovuto all'impegno del volontariato di quei tempi. Il seme è gettato, e darà frutti anche in futuro».

Anche il premier ha toccato il tema della riforma della legge 266. «Una legge da modernizzare – ha precisato – visto che sente certamente il peso dei suoi anni, proprio per il fatto che via via il mondo sociale si è venuto componendo nelle diverse ‘anime' volontaristiche o di impresa sociale. Tuttavia la strada a suo tempo imboccata è quella giusta. Anche se – ha ulteriormente ribadito – dobbiamo necessariamente pensare ad un ammodernamento delle attuali regole del gioco».

Non solo, il presidente del Consiglio ha ribadito che «una delle vie da percorrere è quella di aprire insieme una grande campagna di comunicazione per fare uscire definitivamente l'azione volontaria dal cono d'ombra in cui oggi si trova o dalla sfera delle azioni eroiche ed eccezionali, che quindi non potrebbero generalizzarsi e che godono, comunque, di uno 'statuto' minore rispetto alle attività retribuite dalla politica».

Prodi ha ribadito l'essenzialità di costruire «un assetto di welfare, in cui il ruolo dell'azione volontaria deve assumere una valenza strategica a partire dalle organizzazioni di volontariato e dalle associazioni».

Il presidente del Consiglio ha, infine, insistito sulla gratuità, “parola pesante, ma costitutiva del volontariato. Che deve essere gratuito, ma in rete con tutti i soggetti pubblici e privati e con le istituzioni, perché si realizzi questa infrastruttura sociale essenziale per garantire la coesione del sistema”.

LA LETTERA DEL MO.V.I.

A proposito di gratuità, grande dibattito ha suscitato la lettera che il Mo.V.I. ha indirizzato alle altre Organizzazioni di Volontariato.

LE CONCLUSIONI DEI 6 GRUPPI DI LAVORO.

Dai 6 gruppi di lavoro tutte le proposte delle associazioni. Ecco la sintesi delle riflessioni emerse nelle giornate di Napoli.

Volontariato e istituzioni . In fatto di definizione e riconoscimento delle identità, ribadite le seguenti proposte: il ritorno alle origini con la conferma di concetti quali: gratuità, sussidiarietà, testimonianza. Importante la promozione del volontariato anche da parte delle istituzioni, cui spetta un aiuto «per lo sviluppo di un senso di cittadinanza attiva nella territorialità». Eppoi: riconoscimento della ricchezza delle piccole associazioni, maggiore accesso ai mass media, separazione chiara tra volontariato e impresa.

Centrale, poi, il problema della revisione della legge, con il nuovo dettato che dovrà tener conto di. Concetto di gratuità, estesa ai singoli volontari delle organizzazioni; richiesta di una maggiore rappresentanza dei volontari nei Comitati di gestione; rivisitazione del decreto Turco, che dovrebbe essere recepito da tutte le Regioni; abolizione del pagamento dell'Iva; maggiore libertà nella ricerca dei finanziamenti; libertà di finanziare i costi delle associazioni e non solo i progetti; riconoscimento come organizzazioni di II livello e costituzione di un Albo nazionale.

Rispetto al ruolo dei Csv, evidenziato la necessità che questi ultimi assumano un ruolo di facilitatori contro la frammentazione e come luogo di crescita della partecipazione del volontariato. Ribadito, inoltre, che il Csv ha “la rappresentatività ma non la rappresentanza” delle organizzazioni. In tema di convenzioni e risorse, chieste: trasparenza nelle rendicontazioni, chiarezza nella definizione e accesso delle convenzioni, fare chiarezza giuridica sullo strumento delle convenzioni. Ed ancora: poter utilizzare le risorse anche dei Csv per lavorare con le istituzioni (partenariati economici).

Infine la partecipazione ela rappresentanza. In questo campo, chiesta la perequazione nei livelli di attuazione della legge 328; una rappresentanza negli istituti comunali, attraverso un lavoro di potenziamento o eventuale istituzione delle consulte; nascita del coordinamento nazionale delle conferenze del volontariato e della loro valorizzazione; acquisizione del principio «ogni associazione un voto» e non eccessiva forza delle reti nazionali.

Giovani e cittadinanza partecipata . In secondo gruppo di lavoro ha posto l'attenzione sulla centralità di attenzione ai rapporti tra mondo adulto e mondo giovanile. Si tratta, afferma la sintesi, di “una relazione fondamentale per l'oggi e per il domani sul quale investire, e dove esistono grandi ricchezze, a partire dalla scuola dove è importante valorizzare il ruolo dell'insegnante…”. C'è un'emergenza educativa, e una difficoltà di relazione tra le due realtà. “Il volontariato oggi – si afferma – vuole assumere un forte compito strategico. Far conoscere e sperimentare il volontariato per costruire cultura dell'impegno, dell'interesse generale dell'essere cittadini”. Importante, per gli intervenuti, rafforzare strategicamente anche gli interventi, dalla scuola materna all'università; le esperienze degli sportelli scuola e volontariato; prevedere nei contratti di lavoro forme di facilitazione dell'impegno di volontariato; contrastare il sistema della formazione visto in un'ottima esclusivamente aziendalistica e mercantile. Ribadito che le associazioni devono investire nei giovani, studiando forme di comunicazione adatte ed effiaci, con i Csv che devono formare i tutor, i presidenti e i comunicatori delle associazioni. Chiesto ancora il potenziamento del Servizio civile (come strumento per aiutare i giovani ad avvicinarsi al volontariato), un maggiore investimento da parte del Governo ‘sul' e ‘con' il volontariato; innovare le Conferenze nazionali, potenziando la fase preparatoria e dando spazio agli interventi propositivi del volontariato.

Volontariato europeo e solidarietà internazionale . In questo gruppo di lavoro si è preso atto di alcuni aspetti ormai acclarati: l'acquisizione da parte della Conferenza della dimensione internazionale del volontariato; il riconoscimento della necessità del riassetto del quadro legislativo nazionale, viste le “troppe” leggi sul volontariato; la considerazione circa il fatto che il volontariato non è solo un fenomeno giovanile, anche se l'Europa continua a confinare le sue politiche di volontariato nell'ambito delle politiche giovanili; il volontariato vuole costruire un'Europa soggetto di pace. Inoltre, “il volontariato di solidarietà internazionale va riconosciuto e valorizzato”; necessità di sostenere e favorire le alleanze dentro l'Italia, l'Europa tra i volontari europei e quelli del Sud del mondo; una migliore informazione sull'Europa e sul volontariato internazionale; il riconoscimento delle reti nazionali e internazionali da parte delle istituzioni e un maggiore contatto tra i mondi del volontariato e delle Ong.

Quanto alle proposte: una riforma del quadro legislativo in chiave europea e che sia foriera di uno ‘status europeo del volontariato'; la necessità di dedicare attenzione a tutti i documenti che sono stati prodotti a livello comunitario per fare dell'Italia la capofila della promozione del volontariato in Europa; le necessità che la Consulta del volontariato nasca aperta e sia sintesi dei vari mondi che lo compongono, con un'attenzione permanente al volontariato impegnato nella solidarietà internazionale; Governo e ministro dell'Istruzione si impegnino a promuovere l'inserimento all'interno dei ‘curricula' scolastici della formazione al volontariato; che, infine, la Conferenza nazionale richiami l'attenzione sull'importanza dell'interculturalità e della informazione transnazionale sul volontariato e assicurare che le associazioni che svolgono attività all'estero possano essere ammesse agli albi regionali del volontariato in tutte le regioni.

Ruolo del volontariato nel Terzo settore . Il IV gruppo di lavoro ha affrontato i complessi profili dell'azione del volontariato, partendo da una riflessione sull'esigenza di superare una visione solo ‘prestazionale' del volontariato e di valorizzazione al contempo della sua dimensione di gratuità, che lo caratterizza nell'ambito del Terzo settore. In particolare, è stata sottolineata la necessità di giungere ad una revisione della legge quadro sul volontariato del 1991, a fine di renderla più adeguata ai mutamenti intervenuti nello stato sociale e al ruolo dello stesso volontariato. In secondo luogo, è stata ribadita la necessità di mantenere il volontariato all'interno del Terzo settore, sia al fine di evitare derive economicistiche di quest'ultimo sia per farne crescere la dimensione della solidarietà sociale.

Risorse e responsabilità sociale . Parlare di risorse nell'ambito del sistema «volontariato» significa parlare in primo luogo di lavoro gratuito, «che è la più grande risorsa del sistema, e che ha due risvolti concreti: l'azione solidaristica e la crescita individuale dei volontari; l'altra grande risorsa è nell'organizzazione e nelle reti, che trasformano la scelta di impegno in una risorsa di coesione sociale». Sarebbe necessario costruire indicatori sulla ricaduta derivante dall'azione delle organizzazioni di volontariato sulle comunità locali, sul sistema politico, sull'agire istituzionale, sulla coesione nazionale. A questo fine, visto l'effetto redistributivo, la qualità della risorsa movimentata, agire responsabilmente significa perseguire logiche di legalità, di trasparenza e di comunicazione nelle prassi di rendicontazione, nella consapevolezza dell'identità specifica del volontariato e della sua visione della società, sviluppando la capacità di comunicare in modo comprensibile per tutti”.

«Per questo – si continua - è necessario che il governo perda la timidezza dimostrata nel mettere in cantiere le riforme legislative necessarie, nel coinvolgere il sistema del volontariato nel completamento delle riforme del codice civile in materia di enti non commerciali e nel consolidamento del 5 per 1000, oltre a vigilare anche rispetto alle normative europee sull'affidamento dei servizi.

Il finanziamento privato è una fonte importante. Sottolineata infatti l'importanza di mantenere un peso rilevante di questa fonte di finanziamento, come già oggi avviene (75% delle entrate delle organizzazioni, al contrario di quanto comunemente percepito). Ciò al fine di meglio preservare l'autonomia e l'indipendenza del volontariato.

A questo fine, però, il volontariato deve impegnarsi sempre di più per accrescere il grado di trasparenza sulla provenienza e sull'utilizzo delle sue fonti di finanziamento, attraverso forme pubbliche di rendicontazione quali, in primo luogo, il bilancio sociale.

In merito ai Fondi speciali per il volontariato (art.15 della legge 266/91) si chiede la conferma e la prosecuzione del processo di progressiva integrazione e collaborazione tra i diversi soggetti del sistema (Fondazioni, Comitati di gestione-Co.Ge., Csv, Enti territoriali, organizzazioni di volontariato). È necessario chiarire meglio i ruoli dei Co.Ge. e dei Csv, nei seguenti termini: i Csv interpretano i bisogni delle organizzazioni, determinano i programmi di attività (es.: promozione e sostegno al volontariato) e li realizzano; i Co.Ge. esercitano una funzione di garanzia del sistema attraverso il controllo sostanziale di legittimità dell'attività dei Csv.(da realizzarsi sulla base di una corretta impostazione dei processi di programmazione da parte dei Csv oltre che sulla normale attività di controllo).

Importanza è stata data al Protocollo d'intesa Fondazioni-Volontariato, che apre una nuova fase di sviluppo per il sistema dei Csv, e l'intero mondo del volontariato. Al riguardo è però necessario dare rapida attuazione a tutte le parti dell'intesa, in particolare: «all'attuazione delle procedure per la destinazione delle somme della perequazione a sostegno della progettazione sociale delle odv meridionali; all'adeguamento e sviluppo dell'art. 15 della L. 266/91; alla partecipazione del volontariato all'azione della Fondazione per il Sud in particolare nei processi di costruzione dell'infrastrutturazione sociale nelle regioni meridionali».

Infine il 5 per mille. A tal proposito espresse 4 priorità: rifinanziamento ed esclusione limite massimo; stabilizzazione (con sganciamento dalla Legge finanziaria), certezza dei tempi di erogazione, maggiore trasparenza nell'azione dei CAF.

Volontariato, partecipazione e coesione sociale . Dal sesto e ultimo gruppo di lavoro sono emersi alcuni punti focali. Innanzitutto la consapevolezza da parte del volontariato del proprio nucleo valoriale originario: non si produce vera coesione senza gratuità, etica del dono e advocacy. Tra i valori si è aggiunto quello della diversità e del rapporto con l'altro, della non violenza. Il volontariato, dunque, come mondo che contiene molti mondi: una galassia di esperienze, di visioni, di linguaggi. Una ‘polifonicità' che rappresenta una risorsa e non un problema. Evidenziato il rapporto problematico e talvolta conflittuale con la politica: «Troppo spesso la politica usa il volontariato delegandogli funzioni proprie e incentivando forme di precarietà; senza, nel contempo, riconoscergli l'innovatività sociale che lo caratterizza e riservandosi il diritto ultimo delle decisioni».

Tra le proposte: dare evidenza al problema del linguaggio per distinguere i diversi soggetti di Terzo settore, armonizzando la legislazione e mantenendo le specificità; istituzionalizzare il coordinamento delle Conferenze regionali del volontariato; dare vita ad un tavolo autogestito e permanente di confronto sul tema partecipazione e coesione sociale, che prepari anche un dibattito più maturo per la prossima Conferenza nazionale; intervenire per adeguare la legge 266, attuare l'art. 118 della Costituzione e relativo alla piena realizzazione della sussidiarietà orizzontale.

E' possibile reperire altre informazioni sulla conferenza al sito www.redattoresociale.it inserendo come user name e password speciale2007

 



INIZIATIVE

I giochi di ieri, i nonni raccontano

All'interno della Manifestazione “Volontariato in… Movimento”, nel contesto della Progettualità Provinciale Ce.S.Vo.P. 2006, si svolgerà il 21/05/2007 alle ore 16,30 il Seminario su “ I giochi di ieri, i nonni raccontano”, presso i locali del Centro Diurno Anziani (ex mercato ittico) di Termini Imerese (Bassa), interverranno la Prof.ssa Concettina Cibilisco, esperta in storia e tradizioni del territorio, e l'artista Salvatore Forgia.




CESVOP

18-20 Maggio Palermo, 5 Festa del volontariato

«Più incontri, più speranze, più sviluppo» è il tema della Festa del Volontariato 2007. Incontrarsi, al di là delle differenze e delle diffidenze, aiuta a condividere speranze per progettare lo sviluppo delle nostre città. I volontari di Palermo e provincia fanno festa e vogliono lanciare questo messaggio. Essi invaderanno dal 18 al 20 maggio il Giardino Inglese e mostreranno, ancora una volta alla cittadinanza, i risultati del loro lavoro. Alla festa di quest'anno partecipano quasi 90 associazioni che monteranno i loro tavoli in più di 60 gazebo. Vi saranno momenti di riflessione e approfondimento, di dibattito e confronto, di spettacolo e divertimento.

Programma


CESVOP
18 maggio, Palermo, presentazione della pubblicazione "Un'opportunità di crescita" - report sulle attività svolte dai CSV Siciliani nel 2005

Il fondo speciale per il volontariato previsto dalla legge 266/91 viene amministrato su base regionale da un Comitato di Gestione (detto anche Co.Ge.) la cui variegata composizione garantisce la rappresentatività dei vari attori che il legislatore ha previsto per la promozione e il sostegno dell'azione volontaria nella nostra società. Fra gli obiettivi primari del Co.Ge. vi è la promozione dei Centri di Servizio per il Volontariato (CSV) voluti dalla stessa legge. In tal senso, quale cammino si è fatto in Sicilia, cosa si è realizzato e quale collaborazione abbia contraddistinto l'opera del Co.Ge. e dei tre CSV dell'Isola, sono i principali temi dell'incontro a cui ci pregiamo di invitarLa. Infatti, la storia, i percorsi, la situazione e i dati del sistema di supporto al volontariato in Sicilia sono l'oggetto del Report 2005 «Un'opportunità di crescita», pubblicato dal Co.Ge. Sicilia in collaborazione con i Centri Servizio per il Volontariato, che verrà presentato il prossimo 18 maggio nella Sala Gialla di Palazzo dei Normanni, sede dell'Assemblea Regionale Siciliana.

PROGRAMMA

 

......................................Aprile 2007...................................

ASSOCIAZIONI
Convegno AS.VO.PE. - Palermo 2 Maggio 2007

L'AS.VO.PE. (Associazione Volontariato Penitenziario) organizza il giorno 2 Maggio alle 16.30 un incontro, presso la SALA LOJOLA dell'Istituto GONZAGA (Via Piersanti Mattarella 38/40), sul tema "Problemi della giustizia penale", tenuto dall'AVV. Fabrizio Biondo, penalista.

Si invitano tutti gli interessati all'argomento e gli eventuali simpatizzanti del servizio di volontariato presso le carceri.


INIZIATIVE
«Purtativi ‘u pigiama» - Commedia teatrale in favore dell'Associazione nazionale per le Infezioni Ossee ed articolari – Teatro Savio – Palermo, 23 aprile ore 21

La C.A.S.T. presenta uno spettacolo di beneficienza a favore dell'A.N.I.O. Si tratta della commedia «Purtativi ‘u pigiama», adattamento dialettale (a cura di Letizia Catarraso) del «Pigiama per sei» di M.A. Camoletti.

Per chi volesse farsi quattro risate e contribuire alle attività dell'A.N.I.O., appuntamento il 23 aprile alle ore 21 al Teatro Savio, in via Evangelista Di Blasi 102/b, a Palermo.

Per informazioni: ANIO Onlus tel. 800688400 – www.anio.org

Locandina



INIZIATIVE
Ciclo di Seminari organizzato dal Centro per la Giustizia Minorile Sicilia e l'associazione EURO

Gli incontri di studio rientrano nell'ambito del progetto «Il Male Minore», e sono frutto del partneriato fra il Centro per la Giustizia minorile della Sicilia e l'associazione EURO. Sono previsti 8 Seminari – a partecipazione gratuita – rivolti a operatori della Giustizia, dei servizi sociali pubblici e del privato sociale. L'obiettivo è sviluppare ed approfondire i temi della devianza minorile con particolare riferimento ai giovani inseriti nel circuito dell'area penale.

Ecco il calendario degli incontri.

Per qualunque chiarimento:

Cabina di Regia “Il Male Minore” - Via Cilea, 28/d
PalermoTel: 3283818345 - Fax: 091 364506
e-mail: cabregia@email.it
www.associazioneeuro.org



ASSOCIAZIONI

Il CSV di Verona  emana un bando di concorso per tesi di laurea sul Volontariato ed il Terzo settore

Il CSV - Centro Servizio per il Volontariato di Verona, nell'ambito delle proprie finalità istituzionali legate allo Sportello Giovani e Volontariato, bandisce un premio per tesi di laurea (vecchio ordinamento) e per tesi di laurea specialistica (nuovo ordinamento) su argomenti relativi al Volontariato ed al Terzo Settore.

Il CSV, impegnato nella progettazione sociale e nell'orientamento al Volontariato, intende dare impulso all'attività di studio in ambito universitario su tale settore, stimolando la ricerca, coinvolgendo gli studenti a partecipare all'attività di analisi, importante per conoscere questa realtà e promuovere la cultura della solidarietà.

L'attribuzione dei premi sarà deliberata da una commissione nominata dal Centro Servizio per il Volontariato di Verona.

Sono previste tre borse di studio da euro 1.000,00 da assegnarsi a differenti aree tematiche, fra le quali l'area giuridico/economica, scientifico/sanitaria, umanistica, delle scienze sociali. Con particolare attenzione saranno valutate tesi relative al tema “Giovani e Volontariato”.

Il bando integrale (al quale si rimanda) e la domanda di partecipazione sono riportati in allegato unitamente al materiale per la diffusione promozionale.

Il bando è pubblicato sul sito www.gioinvolo.it al menù “Centro Studi” ( http://www.gioinvolo.it/centrostudi.htm ).

Segnaliamo l'indirizzo di posta elettronica dello Sportello Giovani e Volontariato al quale i candidati possono chiedere ulteriore informazioni: giovani@csv.verona.it

Per la promozione: news@csv.verona.it




INIZIATIVE

Il CNCA Sicilia lancia un cartello regionale sui diritti dei minori

Il CNCA Sicilia propone alla società civile organizzata un Cartello regionale – intitolato “Nuove generazioni in gioco” – che sia l'interlocutore delle Istituzioni nel tentativo di dar vita in regione, per la prima volta, a una politica articolata e integrata a favore di minori e giovani.

I fatti accaduti recentemente a Catania, culminati nell'uccisione del giovane poliziotto, hanno riportato in primo piano la questione del disagio e della devianza giovanili. Il CNCA Sicilia, federazione regionale del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza, ritiene che tali gravissimi fatti siano la rappresentazione emblematica del vuoto sociale dentro il quale crescono molti dei nostri giovani. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità, ma solo insieme è possibile progettare e realizzare risposte efficaci a favore di bambini e giovani che vivono situazioni di disagio più o meno grave o che, semplicemente, desiderano partecipare alla vita della propria città, giocare, organizzare iniziative, formarsi.

Pertanto, occorre costruire insieme un processo comune finalizzato alla riflessione sulla condizione dell'infanzia, dell'adolescenza e dei giovani della nostra regione e alla promozione di iniziative che possano portare, in tempi rapidi, ai Piani Regionali per l'Infanzia e per i Giovani, alla legge regionale sul diritto allo studio e alla formazione, ad una legge sull'accesso dei giovani al lavoro e all'imprenditorialità giovanile.

testo della LETTERA APERTA


 

CESVOP
Pubblicata la graduatoria del BANDO DI IDEE PER LA FORMAZIONE ANNO 2006

Con delibera N.3/07 del Verbale N.70 del 6/2/07 il Comitato Direttivo ha approvato la graduatoria del Bando di Idee per la formazione anno 2006. Le attività formative approvate potranno essere avviate a decorrere dall' 1 Marzo 2007 e realizzate entro l'1 Marzo 2008 previo incontro (da richiedere per appuntamento) con la Dott.ssa Sonia Tesoriere, referente per la formazione al fine di ottemprare a tutte le pratiche burocratiche, amministrative ed organizzative necessarie.

Scarica la graduatoria


 

BANDI E SCADENZE
Nuovi bandi con scadenza 16 Aprile

Fondazione per la scuola della Compagnia di San Paolo-Concorso Centoscuole

Beneficiari
Possono partecipare al Concorso Reti di Scuole, come definite dall'art. 7 del D.P.R. 275/99, che abbiano come capofila una Scuola secondaria di secondo grado. Le Reti possono essere costituite da Istituti scolastici di diverso ciclo, ordine e grado, pubblici o paritari e possono coinvolgere altri Soggetti pubblici o privati.
destinatari
Giovani Minori
progetti finanziabili
Le Reti partecipanti dovranno presentare al Concorso progetti di eccellenza, realizzati nell'a.s. 2005-2006, che abbiano innovato il servizio scolastico, siano diventati parte integrante dell'offerta formativa, abbiano concorso a caratterizzare l'identità delle Scuole coinvolte. I progetti dovranno essere stati inseriti nei Piani dell'Offerta Formativa degli Istituti scolastici coinvolti.
Ogni Rete potrà presentare al Concorso un solo progetto. Questa edizione del Concorso è divisa in due Assi, che identificano i temi rispetto ai quali le Reti possono candidare i progetti.
Asse 1: suddiviso nei seguenti Sub-assi:

• Sub-asse 1.1: l'efficace insegnamento e apprendimento dei contenuti fondamentali;
• Sub-asse 1.2: il miglioramento dell'efficienza organizzativa e strutturale del servizio scolastico;
• Sub-asse 1.3: l'intervento su aspetti di rilevanza istituzionale, quali la valutazione di istituto, il contrasto alla dispersione scolastica, la valorizzazione della collaborazione con le famiglie, il sostegno all'integrazione degli alunni stranieri.

Asse 2: l'europeizzazione e l'internazionalizzazione dell'esperienza scolastica degli studenti. Questo Asse sostiene collaborazioni continuative e strutturali fra Istituzioni scolastiche italiane e straniere, caratterizzate da una progettazione condivisa e dalla realizzazione di esperienze durature e significative per gli studenti. I progetti candidati a questo Asse potranno avere contenuto tematico libero, ma sarà considerato criterio preferenziale di valutazione la contemporanea adesione a uno dei tre Sub-assi dell'Asse 1. A pena di esclusione dal Concorso, le Reti partecipanti devono indicare nella candidatura l'Asse e il Sub-asse di riferimento per il progetto presentato. Non è consentito indicare più di un Sub-asse nell'ambito dell'Asse 1.
Stanziamento individuale
Il concorso attribuirà un contributo di 15.000 euro a venti progetti, così distribuiti: otto per il Sub-asse 1.1; due per il Sub-asse 1.2; quattro per il Sub-asse 1.3, sei per l'Asse 2.
I contributi saranno erogati dalla Fondazione all'Istituto scolastico capofila delle Reti vincitrici e dovranno essere destinati dalle Reti a sostenere il successivo sviluppo e potenziamento del progetto presentato.
Informazioni
centoscuole@compagnia.torino.it
Documenti e modulistica
http://www.fondazionescuola.it/attivita/bando.asp

Invito a presentare proposte (2007) per la prevenzione della radicalizzazione violenta

Settori
Tutela Diritti civili e umani
Beneficiari
Ogni persona giuridica con sede in uno degli stati membri:
* autorità nazionali, regionali, locali
* ONG
* enti pubblici o privati (compreso università, istituti di ricerca, think-tanks, media, organizzazioni internazionali)
Destinatari
Cittadinanza Giovani
Ente erogatore
Unione Europea
Obiettivi e progetti finanziabili
Sostenere prevenzione, preparazione, ricerca e risposta dell'UE al terrorismo, nella realizzazione di una strategia europea.
Sono previsti 7 campi tematici all'interno dei quali possono essere finanziati progetti:

1. costruire competenze per professionisti, portavoci, leader politici/spirituali e organizzazioni giovanili 2. aumentare la conoscenza, particolarmente tra i giovani sulle interpretazioni riguardanti l'Islam e l'identità, sensibilizzando sulla natura della radicalizzazione violenta.
3. escogitare/promuovere canali efficaci per far fronte a risentimenti (percepiti o reali) così come strade alternative per persone che mostrano simpatia o sostegno per il terrorismo
4. migliorare la collaborazione con i leader politici e spirituali
5. agevolare il dialogo intra-culturale tra i professionisti dei media
6. rafforzare le voci che contrattaccano la retorica del terrorismo
7. monitorare il reclutamento e l'avvio di terroristi su internet

Budget complessivo
EUR 750.000
Stanziamento individuale
Il contributo massimo è dell' 85% dei costi ammissibili.
Informazioni
JLS-CFP-07-RAD@ec.europa.eu
Documenti e modulistica
http://europa.eu.int/comm/justice_home/funding/en.htm

 



INIZIATIVE

NAPOLI 13-15 APRILE 2007 – QUINTA CONFERENZA NAZIONALE DEL VOLONTARIATO

«Gratuità, solidarietà, partecipazione» è il tema della Quinta Conferenza Nazionale del Volontariato che si svolge a Napoli dal 13 al 15 aprile. Si tratta della Manifestazione in cui tutto il Volontariato italiano si incontra per fare il punto della situazione, si confronta con le Istituzioni nazionali e individua prospettive di sviluppo secondo le aree affidate ai sei Gruppi di lavoro previsti. Per questo è importante anche la partecipazione di una qualificata delegazione del volontariato siciliano.

I tre Centri di Servizio dell'Isola, con il contributo del Co.Ge. Regione siciliana, offrono alle Organizzazioni di Volontariato la possibilità di prendere parte ai lavori gratuitamente. I posti sono limitati e saranno distribuiti secondo criteri di rappresentatività territoriale. In particolare, sia il CeSVoP di Palermo che il CSV Etneo di Catania mettono a disposizione 40 posti ciascuno, mentre il CeSV Messina ne offre 20.

Per quanto riguarda il CeSVoP e le province di sua competenza (Agrigento, Caltanissetta, Palermo e Trapani), le OdV che volessero partecipare alla Conferenza di Napoli devono compilare la scheda di richiesta che dovrà pervenire (per fax 091331970 o per e-mail segreteria@cesvop.org ) alla sede del Centro (Via Maqueda, 334 - 90134 Palermo) entro e non oltre il 30 marzo . Il CeSVoP si riserva la facoltà di scegliere i componenti della delegazione secondo il criterio di un'ampia rappresentatività territoriale e di una competenza specifica nelle aree dei Gruppi di lavoro. Quanti non rientreranno nel numero dei posti a disposizione potranno comunque partecipare all'Evento a loro spese.

Ecco il Programma della Conferenza e la presentazione dei Sei gruppi di Lavoro ai quali ciascun delegato dovrà iscriversi e partecipare.


CESVOP
Pubblicati due nuovi numeri della Collana “Quaderni Cesvop”


Ai “Quaderni” del Cesvop si aggiungono altri due volumi appena pubblicati.

Sono il n. 11, «Cittadini del villaggio globale. Cantiere di educazione alla pace e alla mondialità», e il n. 12 che contiene gli Atti della Conferenza «Nuova geografia dei diritti umani».

Il primo raccoglie il racconto, le foto e le relazioni dell'esperienza interculturale, ecumenica e interreligiosa condotta da un gruppo di ragazzi che si sono ritrovati sulle Madonie nell'estate del 2006. Si è trattato della prima edizione del Cantiere per la formazione alla Cultura della Pace e al rispetto dei Diritti Umani, promosso dal Comune di Castelbuono in collaborazione con le Associazioni «Pellegrino della Terra» e «LVIA».

Ai diritti umani fra globalizzazione e nazionalismi, fra scontri di civiltà e processi di integrazione, è dedicato il n. 12 dei Quaderni che pubblica gli Atti del Convegno che si è svolto il 29 aprile del 2005 a Palermo. L'incontro di studio, organizzato dal Cesvop in collaborazione con l'ELSA ( European Law Students' Association ) di Palermo, ha visto la partecipazione di giuristi arabo-musulmani ed europei per un confronto sulle forme di tutela dei diritti umani nei diversi sistemi legislativi.

Per chi fosse interessato alla Collana “Quaderni” e, in particolare, a uno di questi ultimi due volumi può richiedere informazioni all'indirizzo e-mail biblioteca@cesvop.org

FORMAZIONE
13 aprile – Prevenzione e gestione del disagio psichico. Inizia il Corso di formazione promosso dall'A.F.I.Pre.S. Marco Saura di Palermo

Il ciclo di incontri si intitola «Volontariamente in formazione. Il ruolo del volontariato nella prevenzione e nella gestione del disagio psichico» e si apre il 13 aprile alle ore 14,30 in via Ammiraglio Gravina, 53 a Palermo.

L'iniziativa, promossa dall'A.F.I.Pre.S. in partnership con: A.R.I.S., A.T.T.A. e AUSL n. 6, rientra nei progetti selezionati dal Ce.S.Vo.P. con il Bando di Idee per la Formazione 2006.

Il corso prevede diversi Seminari che si svolgeranno nel periodo fra aprile e novembre 2007. Per informazioni si può scrivere ad afipres1@afipres.org

locandina


FORMAZIONE
Partono due corsi realizzati con il bando di Idee per la Formazione a Palermo e Caltanissetta

Si terrà a Caltanissetta il 19 Marzo 2007 il corso di formazione "Caltanissetta per tutti noi" organizzato dall'associazione ANGLAT in rete con Arcipelago città e Italia Nostra onlus, congiuntamente al bando di idee per la formazione del Cesvop. Anche l'associazione AMECAV (Associazione Malati Epatici e Cardiovascolari) inaugurerà un ciclo di seminari realizzati dallo stesso bando a Palermo l'11 Aprile 2007. Per le iscrizioni rivolgersi direttamente alle segreterie delle Associazioni proponenti.

Programma ANGLAT

Programma AMECAV


INIZIATIVE
Mo.V.I. – Lettera aperta in occasione della Quinta Conferenza nazionale del Volontariato

Il Movimento di Volontariato Italiano (Mo.V.I.) propone una Lettera aperta. Lo fa in occasione degli “stati generali” del volontariato convocati alla quinta Conferenza nazionale che si svolge a Napoli dal 13 al 15 aprile 2007.

Rivolgendosi alle altre organizzazioni di volontari, il Mo.V.I. richiama «le due connotazioni distintive del volontariato: la gratuità e la solidarietà» per affermare che « il nostro servizio non si traduce nella logica dei servizi (che pensiamo il volontariato debba superare), ma si gioca nella dimensione delle relazioni umane, del radicamento, della costruzione delle reti comunitarie, dell'azione educativa e culturale, dell'esercizio della cittadinanza attiva». Ciò comporta un diverso modo di impostare la questione delle risorse da destinare alle associazioni di volontari.

«Riteniamo necessario – scrive ancora il Mo.V.I. – ripensare i modelli di sostegno economico e prevedere forme di finanziamento delle spese essenziali al funzionamento delle organizzazioni di volontariato . Questo dovrebbe essere fatto escludendo comunque il pagamento di personale, fissando un limite coerente con le reali esigenze di un'organizzazione di volontariato e stabilendo regole chiare e vincoli stringenti che escludano organizzazioni che hanno finalità diverse dall'operare per il solo beneficio di terzi e della collettività e con l'effettivo apporto gratuito dei soci volontari. È una scelta dovuta perché il volontariato è un bene in sé, produttore di “capitale” sociale e di valori, promotore di “educazione civica”». Un'impostazione che garantisce al volontariato autonomia e libertà. E gli permette di non dover rincorrere i finanziamenti per uno o più progetti, lasciandolo nella posizione attiva di interlocutore critico delle Istituzioni e delle altre realtà del Terzo settore.

Per questo il Mo.V.I. chiede che il volontariato venga maggiormente considerato e rappresentato nell'elaborazione delle strategie della Fondazione per il Sud . In particolare, esso ritiene che:

•  le risorse del Progetto Sud debbano servire « per lo sviluppo del Sud, non per finanziare le organizzazioni »;

•  occorra privilegiare « progetti integrati di sviluppo delle comunità locali »;

•  sia necessario ripensare « il modello di intervento che prevede la costituzione di fondazioni di comunità , che – nella concretezza dei contesti meridionali – rischia di dare rilevanza decisionale ai soggetti forti (istituzioni pubbliche, associazioni imprenditoriali, borghesia compassionevole, grandi consorzi sociali…) a scapito delle piccole organizzazioni e confermare pratiche di subordinazione e clientelismo (se non consentire persino infiltrazioni mafiose)».

In sostanza, il Mo.V.I., con la sua Lettera aperta in vista della tre giorni napoletana, sostiene che «un volontariato libero, perché gratuito, e forte, perché capace di auto-rappresentarsi, può meglio dialogare con le istituzioni (…) per questo decidiamo di escluderci dalla partecipazione agli appalti dei servizi e, contemporaneamente, chiediamo alle istituzioni di distinguere fra chi agisce nel territorio su un piano di volontariato e chi opera con modalità imprenditoriali . Distinguere non per separare o per attribuire primati di valore, ma al fine di valorizzare lo specifico che ogni modalità di azione sociale può offrire alla costruzione dei beni comuni. In questo modo, potremo partecipare ai tavoli nei quali si programmano le politiche del welfare con la determinazione e la libertà che servono per rappresentare i più deboli e non i nostri servizi o le nostre opere».

TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA APERTA


BANDI E SCADENZE

Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche giovanili e le attività sportive.

Bando di concorso per l'assegnazione di contributi a giovani per la realizzazione di idee innovative: "Giovani idee cambiano l'Italia"

Il concorso "Giovani idee cambiano l'Italia" è promosso e coordinato dalla Presidenza del COnsiglio dei Ministri- dipartimento per le politiche giovanili e le attività sportive ed ha lo scopo di promuovere e sostenere, nei prossimi anni, attraverso l'erogazione di contributi per la realizzazione di progetti innovativi, la capacità progettuale e creativa dei giovani. Nell'ambito di tale iniziativa, il presente bando intende finanziare le migliori idee progettuali riguardanti le seguenti aree tematiche:

- Innovazione tecnologica
- utilità sociale e impegno civile
- sviluppo sostenibile
- gestione di servizi urbani e territoriali per la qualità della vita dei giovani.

Scadenza prorogata al 16 Aprile 2007

scarica bando


ASSOCIAZIONI
Il CSV di Verona  emana un bando di concorso per tesi di laurea sul Volontariato ed il Terzo settore

Il CSV - Centro Servizio per il Volontariato di Verona, nell'ambito delle proprie finalità istituzionali legate allo Sportello Giovani e Volontariato, bandisce un premio per tesi di laurea (vecchio ordinamento) e per tesi di laurea specialistica (nuovo ordinamento) su argomenti relativi al Volontariato ed al Terzo Settore.

Il CSV, impegnato nella progettazione sociale e nell'orientamento al Volontariato, intende dare impulso all'attività di studio in ambito universitario su tale settore, stimolando la ricerca, coinvolgendo gli studenti a partecipare all'attività di analisi, importante per conoscere questa realtà e promuovere la cultura della solidarietà.

L'attribuzione dei premi sarà deliberata da una commissione nominata dal Centro Servizio per il Volontariato di Verona.

Sono previste tre borse di studio da euro 1.000,00 da assegnarsi a differenti aree tematiche, fra le quali l'area giuridico/economica, scientifico/sanitaria, umanistica, delle scienze sociali. Con particolare attenzione saranno valutate tesi relative al tema “Giovani e Volontariato”.

Il bando integrale (al quale si rimanda) e la domanda di partecipazione sono riportati in allegato unitamente al materiale per la diffusione promozionale.

Il bando è pubblicato sul sito www.gioinvolo.it al menù “Centro Studi” ( http://www.gioinvolo.it/centrostudi.htm ).

Segnaliamo l'indirizzo di posta elettronica dello Sportello Giovani e Volontariato al quale i candidati possono chiedere ulteriore informazioni: giovani@csv.verona.it

Per la promozione: news@csv.verona.it

......................................Marzo 2007...................................

BANDI E SCADENZE
Prevenzione e contrasto del fenomeno dell'abbandono dei minori nei paesi di origine - Scadenza 31 marzo 2007

Progetti di sussidiarietà per la tutela dei minori e la cooperazione in materia di adozione internazionale, negli anni 2007-2008. In base a una deliberazione della Commissione italiana per le Adozioni internazionali, il 19 dicembre 2005, sono stati stanziati 1.400.000,00 euro per finanziare questi progetti, con scadenza il 31 marzo 2006. La Convenzione dell'Aja del 29 maggio 1993, «per la tutela dei minori e la cooperazione in materia di adozione internazionale», ratificata dall'Italia con legge 31 dicembre 1998, n. 476, pone infatti tra gli obiettivi più significativi l'obbligo per gli Stati firmatari e ratificanti di inserire tra le priorità politiche «misure appropriate per consentire la permanenza del minore nella famiglia di origine». Per la realizzazione di ciascun progetto sono chiamati a concorrere tutti gli enti che, alla data del 31 dicembre 2005, risultino essere stati autorizzati, ai sensi dell'art. 39, comma 1, lettera c) della legge del 31 dicembre 1998, n. 476, a operare nelle aree geografiche interessate dai progetti. Nella realizzazione di ciascun progetto è auspicabile il concorso di più enti autorizzati per lo stesso Paese. I progetti presentati dagli enti devono essere finalizzati alla prevenzione e al contrasto del fenomeno dell'abbandono dei minori nel Paese di origine, mediante la realizzazione di interventi che permettano loro di rimanere nella propria famiglia e, più in generale, nella comunità di appartenenza. La Commissione per le adozioni internazionali, in sede di valutazione, privilegerà i progetti aventi come obiettivo:

la deistituzionalizzazione e l'accoglienza dei minori, nella famiglia di origine, in affidamento etero familiare o in casa famiglia anche mediante esperienze pilota da attuarsi in partnership

con ONG locali ed in collaborazione con le autorità pubbliche che sovraintendono alla gestione ed al controllo dei minori rimasti senza cure dei genitori;

l'aiuto alle madri adolescenti ed alle coppie giovani per acquisire competenza genitoriale onde prevenire l'abbandono dei minori;

la riduzione del fenomeno dei «bambini di strada» mediante costituzione di case famiglia, laboratori di apprendistato giovanile per adolescenti e/o «focolari», ove possa svilupparsi un corretto processo educativo;

il reinserimento sociale dei minori prossimi alla maggiore età i quali devono lasciare gli istituti, secondo le previsioni di legge del Paese, mediante programmi di monitoraggio, supporto psicologico per prevenire le devianze, tutoring per l'inserimento lavorativo e supporto logistico;

la prevenzione della mortalita' infantile e di patologie caratteristiche dell'area geografica di riferimento nonche' la cura e l'assistenza medica di minori colpiti da malattie che ne compromettono l'accoglienza sia i n affidamento sia in adozione e di donne in stato di gravidanza;

la riduzione del fenomeno della dispersione scolastica;

la valorizzazione di risorse locali e di istituzioni del Paese ove si realizza il progetto che siano in grado di assicurare, negli anni successivi, il proseguimento del progetto promosso, affinché non si vanifichi il beneficio dell'intervento svolto e delle risorse impegnate.

La Commissione finanzierà soltanto le attività che saranno concluse entro e non oltre il 30 giugno 2007. I progetti dovranno essere inviati alla Commissione per le Adozioni internazionali, largo Chigi n. 19 - 00187 Roma, entro e non oltre il 31 marzo 2007 (farà fede il timbro postale o il timbro sulla bolla di accompagnamento per spedizioni a mezzo corriere).

allegato


 

INIZIATIVE
«Punire, riconciliare, ricostruire». A Palermo un confronto sulla giustizia punitiva

«Punire, riconciliare, ricostruire. Dalla giustizia penale internazionale all'elaborazione dei conflitti» è il suggestivo tema del Seminario che si svolge a Palermo il 30-31 marzo 2007 . L'iniziativa è promossa dal Consiglio Superiore della Magistratura, dall'Università degli Studi e dal Comune del capoluogo siciliano, assieme all'Opera «Don Calabria».

Sedi e orari degli incontri nel Programma del Seminario

 

INIZIATIVE
Charity day a Carini 1 Aprile 2007

Il 1 Aprile 2007, preso il chiostro dei Carmelitni a Carini, dalle 9.00 alle 17.00 si terrà una vendita di beneficienza in favore dell'associazione Alzheimer.

Locandina



ASSOCIAZIONI

1 aprile - 2.000 NASI ROSSI IN PIAZZA!

Il 1 aprile, in 35 città italiane, si celebra la «Terza Giornata del naso rosso®» organizzata dalla Federazione ViviamoInPositivo Italia ONLUS e dall'Associazione di volontariato ViviamoInPositivo VIP Palermo ONLUS.

A Palermo la manifestazione si svolge in via Magliocco (pressi P.zza Politeama), dalle ore 9,00 alle ore 20,30. I volontari Clown scenderanno in Piazza per promuovere la Missione della Gioia con stand, spettacoli, intrattenimenti, tanta allegria e colore, ma anche per raccogliere fondi a favore di un progetto rivolto al disagio minorile.

Al progetto partecipano 35 Associazioni Vip e circa 2000 volontari clown , che allestiranno stand di truccabimbi e truccadulti, magia, giocoleria, mimo, gags, foto claunesche, spettacoli e giochi.

Verranno distribuiti migliaia di nasi rossi. Il ricavato andrà a favore dei seguenti progetti di VIP ITALIA e VIP PALERMO:

- Progetto «I CLOWN IN CORSIA »: la presenza dei volontari clown nelle strutture ospedaliere e nelle situazioni di disagio.

- Progetto « CIRCOSTANZA » : Il circo in una stanza per cambiare le circostanze della vita, progetto socio-educativo rivolto a ragazzi a rischio in aree di disagio.

PROGRAMMA

Ore 9,00 apertura stand
Ore 10,00 giochi di piazza e laboratori clown
Ore 11,00 arrivo alunni scuole apertura “stand scuole”
Ore 11,30 SPETTACOLO CLOWN
Ore 12,15 PREMIAZIONE Concorso Scuole “VITA DA CLOWN”
Ore 16,00 giochi di piazza e laboratori clown
Ore 17,15 SPETTACOLO CLOWN
Ore 18,15 animazione in piazza

All'evento parteciperanno anche alcune scuole di Palermo (Scuola Media E. Setti Carraro e Scuola Media B. Siciliano di Capaci) che hanno aderito al Concorso "VITA DA CLOWN" . I volontari di Vip Palermo durante l'anno scolastico hanno promosso il messaggio del volontariato tra i banchi coinvolgendo gli studenti, gli insegnanti e il personale scolastico al fine di diffondere la cultura della solidarietà e della partecipazione ad un servizio di volontariato.

Gli studenti hanno così prodotto degli elaborati, i migliori dei quali saranno premiati in occasione dell'evento.

Referenti per l'evento:

Associazione di Volontariato ViviamoInPositivo VIP Palermo ONLUS
Salvatore Amata (Clown Ciak) 328 3833350
Paola Martorana (Clown Cartoonia) 347 7060514
E-mail: presidenzavippalermo@virgilio.it
SITI: www.vippalermo.org ; www.giornatadelnasorosso.it ; www.clownterapia.it


 

CESVOP
Il 30 marzo al Teatro Orione lo spettacolo
«Un Telefono per amico»

Il Cesvop in collaborazione con Adriana Cardella, ideatrice dell'iniziativa, organizza uno spettacolo in favore delle attività del Telefono Amico di Palermo. La serata vedrà la partecipazione gratuita di tanti artisti palermitani. Si spazierà dal cabaret alla danza, dalla poesia alla musica. Insomma uno spettacolo da non perdere.

Il biglietto d'ingresso costa 10 euro e l'intero incasso verrà destinato alle attività del Telefono Amico. Infatti, l'Associazione, con la costituzione del numero unico nazionale ( 199284284 ), deve affrontare notevoli spese per l'adeguamento delle apparecchiature.

La prevendita è presso il Florestano Cafè di via Florestano Pepe 2d/4 a Palermo, oppure rivolgersi ad Adriana Cardella al 3332513409 .

Appuntamento al Teatro Orione, venerdì 30 marzo alle ore 21 .

Per conoscere attori e artisti che si esibiranno guarda la locandina

 


INIZIATIVE
«BAMBINI E VOLONTARI: PRENDERSI PER MANO PER CRESCERE INSIEME» - Seconda giornata del ciclo di Seminari organizzato a Palermo dall'ASPIR

L'incontro si svolge il 26 Marzo alle ore 16,00 nella Sede dell'Associazione ASPIR onlus, via Volontari Italiani del Sangue n.° 3 a Palermo. Il secondo seminario del ciclo «Percorsi di formazione nel volontariato socio-sanitario» intende delineare alcune tematiche che riguardano il mondo dei minori. Il volontariato rappresenta una risorsa fondamentale per rispondere alle richieste che provengono dal mondo dell'infanzia e dell'adolescenza. La tutela dei diritti dei minori deve essere un terreno comune su cui rafforzare il dialogo tra istituzioni, associazioni, famiglie.

Intervengono: F. Siringo (Presidente del Ce.S.Vo.P.), A. Di Gesaro (Presidente dell'Associazione ASPIR onlus), Stella M. Gentile (Psicologa,Volontaria ASPIR onlus), Enrica Salvioli (socio fondatore «La culla di spago» onlus), Rosa Perrone (Animatore Socio-Culturale, Responsabile Ludoteca Comunale di Palermo).

Al termine dell'incontro sarà rilasciato attestato di partecipazione.

Per informazioni telefonare al 360/663881

PROGRAMMA


DELEGAZIONI
Delegazione di Campofiorito-Corleone – Inizia il progetto «CONOSCERSI E CRESCERE IN RETE»

Il Progetto speciale provinciale 2006 della Delegazione prende l'avvio il 24 marzo nella Sala consiliare del Comune di Chiusa Sclafani (PA). L'iniziativa ha lo scopo di coinvolgere volontari e aspiranti volontari presenti nel territorio, per lo sviluppo del lavoro in rete tra le Associazioni al fine di promuovere la cultura del volontariato e della solidarietà.

Il progetto proseguirà il 25 marzo al Centro Polivalente di Corleone e si concluderà nel periodo maggio-giugno con un pomeriggio di festa a Corleone.


INIZIATIVE
«BAMBINI E VOLONTARI: PRENDERSI PER MANO PER CRESCERE INSIEME» - Seconda giornata del ciclo di Seminari organizzato a Palermo dall'ASPIR

L'incontro si svolge il 26 Marzo alle ore 16,00 nella Sede dell'Associazione ASPIR onlus, via Volontari Italiani del Sangue n.° 3 a Palermo. Il secondo seminario del ciclo «Percorsi di formazione nel volontariato socio-sanitario» intende delineare alcune tematiche che riguardano il mondo dei minori. Il volontariato rappresenta una risorsa fondamentale per rispondere alle richieste che provengono dal mondo dell'infanzia e dell'adolescenza. La tutela dei diritti dei minori deve essere un terreno comune su cui rafforzare il dialogo tra istituzioni, associazioni, famiglie.

Intervengono: F. Siringo (Presidente del Ce.S.Vo.P.), A. Di Gesaro (Presidente dell'Associazione ASPIR onlus), Stella M. Gentile (Psicologa,Volontaria ASPIR onlus), Enrica Salvioli (socio fondatore «La culla di spago» onlus), Rosa Perrone (Animatore Socio-Culturale, Responsabile Ludoteca Comunale di Palermo).

Al termine dell'incontro sarà rilasciato attestato di partecipazione.

Per informazioni telefonare al 360/663881

PROGRAMMA


DELEGAZIONI
Esercitazione di protezione civile a Valledolmo

Il Progetto speciale provinciale 2006 della Delegazione di Palermo prevede l'avvio di un' esercitazione a livello provinciale-regionale di protezione civile orientate alle Odv di protezione civile iscritte all'albo regionale ed operanti nella Provincia di Palermo e miranti alla tutela della popolazione e del territorio da rischio sismico–idrogeologico, con particolare attenzione alle fasce più deboli (bambini ed anziani), prevedendo attività all'interno di presidii scolastici di primo e secondo livello, case di cura per anziani, ecc..

L' esercitazione prevede il supporto della Provincia Regionale di Palermo e del Dipartimento di Protezione civile della Regione Siciliana e l'Unione dei Comuni Valle del Torto e dei Feudi e sarà organizzata dalle Misericordie di Valledolmo, in considerazione del luogo dove si svolgerà, in tre giorni 23-24-25/03/2007 sul territorio di Valledolmo coinvolgendo però tutte le organizzazioni di protezione civile della Provincia di Palermo iscritte al registro regionale, infatti queste saranno invitate a partecipare direttamente dall'organizzazione locale suddetta.

 


INIZIATIVE
“Accoglienza, famiglia, precarietà: welfare e nuovi percorsi di comunità”. Paestum dal 16 al 18 Marzo 2007

anche quest'anno la Rete “Bambini, ragazzi e famiglie al sud” organizza un convegno primaverile, dal titolo “Accoglienza, famiglia, precarietà: welfare e nuovi percorsi di comunità”. Il convegno, a carattere interregionale, si terrà a Paestum (Sa) dal 16 al 18 marzo '07. E' un convegno sulla famiglia, che incrocerà tutte le problematiche attuali, non ultima quella relativa alla chiusura degli istituti per minori.

DOCUMENTO PREPARATORIO

 



INIZIATIVE

Entro il 18 aprile la consegna dei lavori per il premio «L'anello debole»

Come accade dal 2005, anche quest'anno la Comunità di Capodarco lancia il premio L'anello debole . Si tratta di un concorso che seleziona e premia i migliori esempi di trasmissioni radiofoniche, televisive, opere cinematografiche brevi che abbiano narrato fatti e vicende della popolazione italiana e straniera definibile “fragile”, perché “periferica” o “marginalizzata”.

Il termine ultimo per la presentazione dei lavori è il 18 aprile 2007.

Motivazioni, modalità e regolamento del concorso

 



ASSOCIAZIONI

Incontro “GENITORI SI DIVENTA Onlus”, Palermo Venerdì 9 marzo ore 18.00

Venerdì 9 Marzo alle 18.00 avrà luogo l'incontro “L'età del bambino adottabile e le fantasie sul neonato” organizzato dall'associazione “Genitori si Diventa Onlus”. Interverrà la Dott.ssa Angela Ruvolo che approfondirà i vari aspetti connessi all'età dei bambini in adozione e alle aspettative dei genitori adottivi.

L'appuntamento è al C.E.I - Centro Educativo Ignaziano (Via Piersanti Mattarella 40) presso la Casina Whitaker

Per informazioni telefonare al 334 9745266



ASSOCIAZIONI

Una conferenza dibattito del Movimento per la Vita ad Alcamo

Il 10 marzo, Carlo Casini, presidente del Movimento per Vita Italiano, è ad Alcamo per l'incontro «...dall'inizio alla fine… la Vita è la Vita». La conferenza dibattito si svolge al Centro Congressi Marconi alle ore 17,00.



ASSOCIAZIONI

"Una storia al Moulin Rouge" - Palermo 7 e 8 Marzo 2007

«Una Storia al Moulin Rouge» è il musical messo in scena il 7 e 8 marzo dal Laboratorio Teatrale Autogestito promosso dall'Arciragazzi di Palermo e che ha coinvolto un gruppo di 64 giovani tra i 17 e i 24 anni. Lo spettacolo rappresenta il momento finale di un percorso di almeno sette mesi di lavoro.
Con l'occasione, l'Arciragazzi lancia una sottoscrizione per la raccolta di fondi in favore di un «Progetto Solidarietà» che prevede: l'adozione a distanza di un Progetto in Perù; la ristrutturazione del bene confiscato alla mafia e assegnato all'Arciragazzi da qualche settimana; l'allestimento di un nuovo spettacolo curato dai ragazzi.

Per chi volesse assistere al musical del 7 e 8 marzo alle ore 21,00 presso il teatro Savio di Palermo (Istituto dei Salesiani in via E. Di Blasi), può contattare:

PATRIZIA OPIPARI
B&B SoleLuna della Solidarietà
Via Vincenzo Riolo, 7 - 90139 Palermo
tel/fax: 091 581671
cell.: 328 0456698

LOCANDINA



INIZIATIVE

7 marzo – Presentazione del primo numero della Rivista “I Quaderni di Alveare”

Nasce a Palermo una nuova rivista quadrimestrale. Si tratta de “I Quaderni di Alveare”, un'iniziativa editoriale promossa dall'Istituto di Formazione Politica “Pedro Arrupe” con l'assistenza tecnica della Casa Editrice Palumbo.

La Rivista, diretta da Nino Alongi, si prefigge di dibattere e divulgare la riflessione e l'attività politico-culturale del gruppo Alveare. Progetto per una democrazia responsabile . Non sarà una pubblicazione che rimane entro i confini del capoluogo siciliano e della neutralità. Infatti, cercherà di collegare localismo e globalità, come pure sarà espressione di «quella parte inquieta della città che non si rassegna, che non si lascia omologare» e intende esplorare la possibilità di «andare oltre».

Il primo numero viene presentato il 7 marzo alle ore 17,30 nell'Aula Magna dell'Istituto “P. Arrupe” in via F. Lehar, 6 a Palermo.

Locandina di presentazione



INIZIATIVE

10 Marzo 2007- Giornata nazionale per la moratoria sull'acqua.

promossa insieme al Forum dei movimenti siciliani per l'Acqua, dai Sindaci siciliani contrari alla privatizzazione, dalla Cgil di Palermo e dalle forze politiche del centro-sinistra. Concentramento a Piazza Marina alle ore 10.00 Comizio Conclusivo a Piazza Massimo. Parteciperanno:

Padre Alex Zanotelli , missionario comboniano
Marco Bersani , Attac Italia
Carlo Podda , Funzione Pubblica CGIL
Corrado Oddi , Funzione Pubblica CGIL
Vincenzo Miliucci , Confederazione COBAS
Renato Di Nicola , Abruzzo Social Forum
Rosario Lembo , Comitato italiano Contratto mondiale sull'acqua
Paolo Beni , Arci
Sara Giorlando , Forum Siciliano Movimenti per l'Acqua
On. Maurizio Acerbo , Rifondazione Comunista -
Ass. Eletti per l'acqua
Vincenzo di Salvo , sindaco di Bivona (AG)
Salvatore Presti , Sindaco di S. Stefano Quisquina -
Rete dei sindaci siciliani contro la privatizzazione dell'acqua

PROGRAMMA


DELEGAZIONI
Il dialogo tra le culture - Alcamo 4 Marzo 2007

La delegazione Cesvop di Alcamo organizza una giornata interculturale sul tema "Il dialogo fra le culture", che si terrà Domenica 4 Marzo presso i locali della "C.E.A. Pastore" di Alcamo, in via Opera Pastore n.4; Le associazioni e la cittadinanza incontrano varie comunità di immigrati presenti nel territorio di Alcamo: durante la giornata si svolgeranno animazioni per bambini e degustazione di piatti tipici; verrà inoltre proiettato il film "Quando sei nato non puoi piu' nasconderti" di Marco Tullio Giordana.

LOCANDINA


ASSOCIAZIONI
Disabilità e fiscalità: "un incontro per una reciproca comprensione"

Il Coordinamento H per i diritti delle persone con disabilità nella Regione Siciliana - onlus- e l'Agenzia delle Entrate organizza il convegno "Disabilità e Fiscalità" per affrontare il tema delle agevolazioni fiscali a favore delle persone con disabilità.

Interverranno fra gli altri:

Salvatore Crispi - Presidente del Coordinamento H
Castrenze Giamportone - Direttore Regionale dell'Agenzia delle Entrate
Domenico Lodato - Capo dell'Ufficio Servizi al Contribuente della Dir.Regionale dell'Agenzia delle Entrate della Sicilia
Vito Vascellaro - Capo dell'Ufficio Relazioni esterne della Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate della Sicilia

PROGRAMMA


BANDI E SCADENZE

AVVISO PUBBLICO

PER LA SELEZIONE DI RAPPRESENTANTI DI ASSOCIAZIONI E COOPERATIVE SOCIALI DI CUI ALLA LETTERA B DEL PUNTO 2 DELL'ARTICOLO 2 UNDECIES DELLA LEGGE 31 MAGGIO 1965 N. 575 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI, IN ATTUAZIONE DEL PROGETTO “PROGRAMMA DI FORMAZIONE SULL'UTILIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA”

In attuazione del Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo sviluppo del Mezzogiorno d'Italia” 2000/2006, operante nelle Regioni obiettivo 1, Misura 2.3 “Risorse umane per la diffusione della legalità”, il Ministero dell'Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza, Direzione Centrale per gli Istituti di Istruzione – Ufficio per la promozione dell'Innovazione, titolare del Progetto – con la collaborazione del Raggruppamento temporaneo d'imprese costituito da Cesvip (già Efeso), Libera, Enaip, Tils spa – aggiudicatario - intende selezionare 350 rappresentanti di associazioni / cooperative sociali indicate alla lettera b del punto 2 dell'articolo 2 undecies della legge 31 maggio 1965 n. 575, e successive modificazioni, per la partecipazione al progetto “PROGRAMMA DI FORMAZIONE SULL'UTILIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA”.

Il “Programma di formazione sull'utilizzazione e la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata” si propone di contribuire alla diffusione della legalità operando sulle criticità che ostacolano il pieno funzionamento degli strumenti di intervento sul piano patrimoniale previsti dalla legislazione nazionale in tema di criminalità organizzata, attraverso la tempestiva destinazione e l'effettivo utilizzo sociale del patrimonio confiscato.

L'obiettivo generale è realizzare un intervento formativo che si rivolga al personale dei Comuni (soggetto a cui viene demandato il compito di proporre l'assegnazione del bene confiscato, allorquando non utilizzato per fini istituzionali) e ai soci di associazioni e cooperative sociali (destinatari e utilizzatori finali del bene) in maniera da aumentare il numero delle assegnazioni migliorando da un lato la capacità di offerta di beni da parte dei comuni e, dall'altra, aumentando la capacità di domanda da parte dei potenziali assegnatari; inoltre, scopo del programma di formazione è ottimizzare la gestione dei beni da parte degli utilizzatori.

Il presente bando mira a selezionare 25 partecipanti designati da associazioni/cooperative per ogni sede di corso.

I corsi si svolgeranno presso i seguenti capoluoghi di provincia: Cagliari, Napoli, Caserta, Salerno, Bari, Taranto, Catanzaro, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Cosenza, Palermo, Agrigento, Trapani e Catania, ove confluiranno le domande presentate presso tutte le altre Prefetture, secondo quanto previsto dal prospetto allegato 1.

La durata dei corsi sarà di cinque giornate di cui due di formazione comune (personale dei comuni e rappresentanti di associazioni/cooperative) e tre di formazione specialistica (per ciascuna categoria).

Il servizio di formazione mira, quindi, al miglioramento dell'iter di assegnazione dei beni confiscati, dell'utilizzazione, della gestione e della valorizzazione sociale dei medesimi, attraverso l'incremento delle conoscenze dei diversi attori/beneficiari finali.

L'intervento formativo prevede un'articolazione didattica che prospetti soluzioni efficaci per garantire il superamento delle criticità che impediscono la corretta destinazione, utilizzazione e gestione dei beni.

scarica bando

 

......................................Febbraio 2007...................................

ASSOCIAZIONI
Secondo anniversario dalla morte di Don Luigi Giussani


Mercoledì 28 febbraio 2007 - ore 19,30

L'Arcivescovo di Palermo, Mons. Paolo Romeo a due anni dalla morte di Don Luigi Giussani ( Fondatore del movimento di Comunione e Liberazione) presiede una solenne Celebrazione Eucaristica di suffragio nella Cattedrale di Palermo

 


CESVOP
Convegno sui diritti dei minori

Palermo è una città a misura di ragazzi? Cosa si fa per loro e quali politiche si dovrebbero adottare? Questi sono gli interrogativi al centro del Convegno

Diritti sociali e cambiamento: i diritti dei più piccoli.
Confronto sulla legge 285/97 ore 15.30

che si svolgerà a Palermo il prossimo 19 febbraio nei saloni di Palazzo Branciforte - via Bara all'Olivella 2 ( lo si raggiunge anche dalla traversa di via Cavour a fianco della Prefettura ).

L'iniziativa conclude il progetto «Volontari per i diritti in festa» e vedrà, oltre alla partecipazione delle realtà di volontariato che si occupano di minori in città, anche la presenza di rappresentanti del Governo nazionale e degli Enti locali. L'incontro è promosso dal Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo (Cesvop), in collaborazione con il Comitato di gestione del Fondo speciale per il Volontariato Regione siciliana (Co.Ge. Sicilia) e l'Arciragazzi.

PROGRAMMA

LOCANDINA


CESVOP
Il Cesvop rinnova i propri organismi associativi

Lo scorso 26 gennaio l'Assemblea del Cesvop convocata nella sede di via Maqueda a Palermo, ha rinnovato le cariche associative.

I votanti per il Comitato Direttivo sono stati 87 .
Ecco i risultati dello spoglio:

Ferdinando Siringo – Mo.V.I. Sicilia voti 80
Giuseppe Bivona – AVIS Regionale voti 45
Caterina Catania Venza – G.V.V. Sicilia voti 48
Immacolata D'Eredità – Arciragazzi Sicilia voti 46
Orazio Di Martino – AVIS Palermo voti 36
Pietro Liga – C.A.V. Palermo voti 37
Biagio Mauro – Confraternita Misericordia Partanna (TP) voti 22
Mario Panebianco – AVULSS Sicilia voti 24
Giuditta Petrillo – AUSER Sicilia voti 49
Emilio Pomo – ANPAS Sicilia voti 45

Schede bianche 0 ; schede nulle 0

Siccome l'art. 6 dello Statuto e l'art. 4 del Regolamento stabiliscono che non possono essere eletti due candidati espressi dalla stessa sigla associativa, dei due rappresentanti dell'AVIS viene eletto solo il più votato. Pertanto, la nuova composizione del Comitato Direttivo è la seguente:

Ferdinando Siringo
Giuditta Petrillo
Caterina Catania Venza
Immacolata D'Eredità
Giuseppe Bivona
Emilio Pomo
Pietro Liga
Mario Panebianco

Ad essi si aggiunge l'avv. Francesco Muratore nominato dal Comitato di Gestione per il Volontariato Regione siciliana nella seduta del 28 novembre 2006.

Con il voto del 26 gennaio sono stati rinnovati anche gli altri organismi associativi che adesso hanno la seguente composizione:

Collegio dei Garanti
Componenti effettivi:
Patrizia Basile – AUSER Regionale
Rosaria Maria Pia Falzone – FRATRES S. Cataldo (CL)
Emma Torregrossa – C.A.V. Palermo
Componenti supplenti:
Laura Librizzi – G.V.V. Palermo
Andrea Puccio – A.D.A. Palermo

Collegio dei Sindaci Revisori
Componenti effettivi:
Giacomo Messina – C.A.V. Palermo
Graziella Ruvutuso – A.D.A. Palermo

Ad essi si aggiunge il dr. Vincenzo Bonomo , designato dal Co.Ge. nella seduta del 28 novembre 2006

Componente supplente:
Enrico Messana D'Angelo – ANPAS Sicilia

Il Presidente regionale del Movimento di Volontariato Italiano Mo.V.I.), Ferdinando Siringo, è stato rieletto Presidente del Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo (Cesvop). A riconfermarlo è stato il Comitato direttivo del Cesvop nella seduta del 6 febbraio scorso.

«Le organizzazioni che gestiscono il Centro di Servizio di Palermo – ha detto Siringo - intendono qualificare e allargare ancora di più le attività e le iniziative, per sostenere le realtà di volontariato presenti nel territorio. Attraverso la collaborazione con il Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato Regione siciliana e le istituzioni territoriali, continueremo a diffondere e radicare una cultura della gratuità, in modo da restituire alla nostra regione il suo volto più vero. Infatti, il volontariato, nel suo autentico spirito di solidarietà e di cambiamento sociale, può dare un grande contributo al rinnovamento, alla coesione e allo sviluppo della società siciliana».

Inoltre, il Comitato direttivo ha eletto Vicepresidente Giuditta Petrillo, presidente dell'AUSER provinciale di Trapani, e ha riconfermato quale Direttore del Cesvop Alberto Giampino.

A tutti gli eletti e designati l'augurio di buon lavoro.


DELEGAZIONI

Generazione di fenomeni diventa un libro

Gela – Il progetto «Generazione di fenomeni» diventa un libro con i racconti, le foto e i resoconti dei vari momenti di dialogo e di incontro intergenerazionale che hanno caratterizzato l'iniziativa. Il testo, inoltre, grazie agli interventi di Ferdinando Siringo, Enzo Madonia, Marianna Siino, Marcella Silvestre e Vania Romano, fornisce spunti di riflessione sul ruolo del volontariato per una sempre più diffusa integrazione fra persone e generazioni diverse. Il volume, curato dalla Delegazione di Gela, è edito dal Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo.


INIZIATIVE
Un nuovo libro di Giuseppe Savagnone. La presentazione martedì prossimo

«Sotto il segno di Hermes. La comunicazione giornalistica dal conflitto alla democrazia» è il titolo dell'ultimo saggio del prof. Giuseppe Savagnone che verrà presentato martedì 20 febbraio alla Scuola di Giornalismo in viale delle Scienze, edificio 15 alle ore 16,45. L'incontro, introdotto dalla prof.ssa Patrizia Lendinara preside della Facoltà di Scienze della Formazione, vedrà anche la partecipazione del prof. Antonio La Spina presidente del Coordinamento dei corsi di laurea in Scienze della Comunicazione all'Università di Palermo , del dott. Franco Nicastro presidente dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia e del dott. Vincenzo Morgante responsabile della redazione regionale RAI.


ASSOCIAZIONI
"Dai contesti della disabilità alla cultura dell'integrazione" - Palermo 23 Febbraio 2007

Partirà il 23 febbraio presso l' I.C.S. "A. Ugo" di via Arculeo 39 a Palermo, il ciclo di seminari organizzato dall'associazione ASPIR e finanziato dal Bando di idee per la formazione Cesvop 2005; interverranno fra gli altri: Antonino Di Gesaro (Presidente ASPIR), C. Maurizio Gentile (Psicologo, Coordinatore gruppo Disabilità, Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia), Gladys Renda (Direttore servizio Dipartimentale N.P.I. - ASL 6 Pa), Pia Blandano (Dirigente scolastico I.C.S. "A. Ugo" Palermo), Ferdinando Siringo (Presidente del Ce.S.Vo.P.)

locandina


ASSOCIAZIONI
"La riabilitazione visiva" - l'intervento multidisciplinare
Palermo 23 Febbraio 2007

A Palermo un Congresso sull'approccio multidisciplinare alla riabilitazione visiva.

Lo organizza l'Associazione dei Retinopatici e Ipovedenti Siciliani ( ARIS ) che il prossimo 23 febbraio, nel salone «A.Terrasi» presso la Camera di Commercio in via E. Amari n. 11 a Palermo, approfondirà il tema «La riabilitazione visiva. L'intervento multidisciplinare».

L'incontro ha lo scopo di evidenziare l'importanza e la necessità che oftalmologi, ortottisti, psicologi e assistenti sociali cooperino e coordinino i loro interventi nella riabilitazione degli ipovedenti. Inoltre, verrà data particolare attenzione alle tematiche della riabilitazione visiva in età evolutiva, nei soggetti adulti e nei pluriminorati.

Durante il congresso, verrà presentato il volume di approfondimento giuridico «Ipovisione, profili normativi» e si svolgerà una Tavola rotonda sull'applicazione della Legge 284/97.

PROGRAMMA

......................................Gennaio 2007...................................


CESVOP

I risultati del Bando di Promozione della solidarietà su idee delle associazioni Anno 2006

E' alla sua II a edizione il Bando di Promozione della solidarietà su idee delle associazioni Anno 2006, che prevede la realizzazione di progetti di promozione della cultura del volontariato e della solidarietà da parte di reti di associazioni di volontariato. Il Bando ha rappresentato uno stimolo alla creazione di reti di volontariato, sia in relazione ad ambiti tematici specifici, sia rispetto ai territori nei quali le associazioni svolgono le proprie azioni. Questa seconda edizione ha visto crescere la partecipazione delle associazioni, seppure la dimensione della condivisione e della progettazione integrata necessita ancora di una ulteriore assimilazione da parte delle OdV. I progetti si svolgeranno nell'arco di 12 mesi e saranno gestiti dal Ce.S.Vo.P. in collaborazione con le organizzazioni di volontariato proponenti.

GRADUATORIA


CSV net
13.1.2007, ROMA:  “Raccontiamo”
CSV, serve un "salto di qualità"
Presentato il report 2005. Verso una legge quadro in materia, partendo da Napoli

"Dopo 10 anni si deve fare un salto di qualità". Ne è convinto Marco Granelli, presidente di Csv.net, il Coordinamento nazionale dei centri di servizio per il volontariato che ha presentato nei giorni scorsi il Report di attività anno 2005 alla presenza del ministro della Solidarietà sociale Paolo Ferrero e il Sottosegretario De Luca e personalità istituzionali e del terzo settore italiano. "La rete dei Centri di Servizio per il volontariato - ha spiegato Granelli - è una rete sia orizzontale che verticale. Orizzontale perché è e deve essere una rete sempre condivisa e partecipata ma anche verticale, perché non rinuncia al rapporto con gli enti locali e nazionali. Ciò su cui occorre riflettere è l'integrazione delle dirigenze degli Enti Locali, ma anche delle organizzazioni di volontariato, dei singoli e di tutti quei soggetti, pubblici e privati, che sono impegnati per il bene comune. Occorre studiare una strategia di integrazione di servizi per sapere realmente rispondere a bisogni sociali in trasformazione. Bisogna pensare a una nuova politica dei servizi che produca in questo senso un cambiamento sostanziale e riflettere su una possibile modifica della normativa esistente. I Csv sono degli strumenti di rappresentanza perché intermediari tra il volontariato e le istituzioni. E' importante essere a servizio di un volontariato che opera in una società in cui il livello di disgregazione sociale aumenta".

Distinzione del ruolo del volontariato e di quello del lavoro scarsamente retribuito, ruoli chiari tra Stato e non profit e  ricambio generazionale i punti determinanti secondo il Ministro Ferrero sul tavolo del confronto con le istituzioni. Ferrero ha voluto rimarcare che la forza e la vitalità del volontariato sono decisive e strategiche per la risoluzione della disgregazione sociale in cui, oggi, si vive. L'inversione di tendenza alla disgregazione sociale non è né facile né immediata per cui la costituzione di una nuova densità sociale costruttiva è determinante. In questo senso la costruzione di legami sociali è strettamente legata all'azione del volontariato. Il Ministro ha proseguito sottolineando la necessità di rivedere il quadro legislativo attuale sul volontariato, in quanto, la situazione attuale impone una correzione e una armonizzazione. L'obiettivo è la  costruzione di un testo unico che raccolga in forma armonica le questioni rilevanti. Ora si attende la conferenza nazionale del volontariato (13-15 aprile Napoli).


DELEGAZIONI
"Inizia la trasmissione" - progetto delegazione Cesvop San Cataldo

Giovedì 18 gennaio, a partire dalle ore 18.00, presso la sede di via Cattaneo 3 a San Cataldo, il CESVOP (Centro Servizi per il Volontariato) presenterà il progetto “Inizia la Trasmissione”: 8 fra iniziative ricreative, sportive ed eventi culturali, organizzate dalle Associazioni di volontariato aderenti al CESVOP, che da qui alle prossime setti mane fino ad aprile offriranno un ventaglio di proposte - originali e divertenti - ai cittadini che vorranno parteciparvi.

In occasione della presentazione, infatti, verranno illustrati dettagliatamente i programmi e gi argomenti delle molteplici attività proposte da ben 16 Associazioni ed Enti che hanno dato vita al progetto “Inizia la Trasmissione”: ANGLAT, Olimpic Sporting Disability Team, Real San Cataldo, Comitato di Quartiere “Cristo Re”, Club Alcolisti in Trattamento, AIDO, TAM-TAM, FRATRES, Centro Trasfusionale Ospedale Raimondi, “La Porta del Sole”, Comitato Cittadino Bambini Bosniaci, UNITALSI, 1° Circolo Didattico, Associazione Protezione Civile San Cataldo e LAV.

Sarà disponibile un calendario con tutte le attività ed eventi proposti, ai quali gli interessati potranno iscriversi e partecipare gratuitamente. Il progetto, infatti, nasce per offrire alla cittadin anza - giovani, anziani, uomini e donne attivi che vogliono intraprendere queste nuove esperienze - dei percorsi di conoscenza e socializzazione per la costruzione dell'identità sociale, la promozione di comportamenti responsabili e solidali e dei valori civici. Tutto questo attraverso il divertimento ed il coinvolgimento in iniziative capaci di stimolare il confronto con gli altri e con la realtà che ci circonda. Una serie di valide offerte, insomma, come opportunità per abbandonare la poltrona davanti la tv e scommettersi in nuove esperienze.

La Delegazione CESVOP di San Cataldo ricorda che Associazioni e cittadini interessati al mondo del volontariato ed ai servizi del Centro possono visitare il sito www.cesvop.org, recarsi direttamente presso la sede di via Cattaneo 3, dal lunedì al venerdì dalle ore 17.00 alle ore 20.00, oppure richiedere informazioni all'indirizzo email sancataldo@cesvop.org .

LOCANDINA


CESVOP
L'Europa per te - Enciclopedia gratuita dei programmi internazionali 5.000 pagine di informazioni su cultura, formazione, lavoro, diritti, partecipazione e cittadinanza
Tutto gratuito

Bancadatigiovani e Cesvop presentano "L'Europa per te": un sito internet ed un CD-Rom multimediale gratuiti nato dalla collaborazione fra alcune associazioni ed istituzioni italiane ed internazionali.
Il progetto, una vera e propria Enciclopedia dei programmi per i giovani, per chi lavora con i giovani, per chi si occupa di formazione e di cooperazione internazionale, è stato realizzato in italiano e inglese e contiene complessivamente circa 5.000 pagine di informazioni; è stato realizzato in 6 mesi di lavoro da alcuni volontari italiani e finlandesi ed è stato supportato dal Parlamento Europeo-Direzione per l'Informazione, dalla Provincia regionale di Palermo e dal Centro di servizi per il volontariato di Palermo.
Il Cd-Rom ed il sito contengono una dettagliata e completa guida ai programmi ed alle iniziative delle Istituzioni europee in materia di cultura, formazione, lavoro e partecipazione, oltre a diversi programmi realizzati da altre istituzioni internazionali ed una guida ai tirocini in oltre 100 organizzazioni internazionali. Tra le iniziative europee documentate ed analizzate in dettaglio nel sito e nel CD-Rom, oltre a quelle più note come Leonardo, Erasmus, Europass, Fondo Sociale Europeo e Gioventù, si trovano anche i recentissimi programmi Progress e "L'Europa per i cittadini"oltre ad una guida alle carriere internazionali e la lista completa dei Governi stranieri che offrono borse di studio per cittadini italiani. Infine, anche grazie alla collaborazione del Consiglio dEuropa, una specifica sezione è stata dedicata alle iniziative delle Istituzioni europee in materia di diritti umani e politica di vicinato.
Tutte le informazioni sono aggiornate al 30 novembre 2006 e sono consultabili con i più comuni software di navigazione in Internet.
Il Cd-Rom sarà distribuito gratuitamente in 3.500 copie ed il sito offrirà aggiornamenti costanti sui nuovi programmi o i nuovi bandi che saranno realizzati.
Chi volesse, potrà richiedere l'invio del CD al domicilio gratuitamente.
Per l'invio del Cd-Rom è necessario soltanto registrarsi gratuitamente
sul sito http://www.bancadatigiovani.info dove potrà essere compilato
l'apposito modulo di richiesta.


Il Cd potrà inoltre essere ritirato gratuitamente presso la sede del CESVOP in via Maqueda 334 a Palermo.

Collegato al Cd e al sito, anche un servizio gratuito di informazioni sempre aggiornato su bandi e concorsi delle istituzioni internazionali in materia di istruzione, cultura, lavoro, partecipazione dei giovani e diritti umani.

Liniziativa è destinata, secondo i suoi ideatori, ad una vasta gamma di
beneficiari: studenti universitari, docenti, scuole, amministratori pubblici, servizi sociali, centri di ricerca, giovani disoccupati, neo-laureati, centri di informazione giovanile, università e centri di ricerca.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito dell'iniziativa
http://www.europe4you.info
info@europe4you.info
tel. 091/336920 o 335/8086689


NEWS
Finanziaria 2006: novità sul 5x1000

Vi proponiamo  il testo contenente i commi che riguardano il 5 per mille, inserito nel maxi-emendamento alla Legge finanziaria, con l'avvertenza che la numerazione potrebbe cambiare.

Le disposizioni entreranno in vigore con l'approvazione al Senato, che dovrebbe presumibilmente avvenire tra venerdì e sabato p.v. e solo dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.


1238. Per l'anno finanziario 2007, fermo quanto gia` dovuto dai contribuenti a titolo di imposta sul reddito delle persone fisiche, una quota pari al 5 per mille dell'imposta stessa e` detratta in base alla scelta del contribuente alle seguenti finalita`:

a) sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilita` sociale di cui all'articolo 10 del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460, e successive modificazioni, nonche´ delle associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali, previsti dall'articolo 7, commi 1, 2, 3 e 4, della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all'articolo 10, comma 1, lettera a), del decreto legislativo dicembre 1997, n. 460;

b) finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell'universita`;

c) finanziamento aglil enti della ricerca sanitaria.

1239. Una quota pari all'0,5 per cento del totale determinato dalle scelte dei contribuenti ai sensi del comma 1238 del presente articolo e` destinata all'Agenzia per le organizzazioni non lucrative di utilita` sociale ed alle organizzazioni nazionali rappresentative degli enti di cui alla lettera a) del comma 1238 del presente articolo riconosciute come parti sociali.

1240. Con decreto di natura non regolamentare del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro della solidarieta` sociale, di concerto con il Ministro dell'economia delle finanze, sono stabilite l'individuazione dei soggetti e le modalita` di riparto delle somme di cui al comma 1239.

 1241. Per le finalità di cui ai commi da 1238 a 1240 è autorizzata la spesa nel limite massimo di 250 milioni di euro per l'anno 2008.


CESVOP
Volontariato, una "casa" per il riscatto di tutta Gela
Inaugurata la sede che ospiterà 32 associazioni e decine di iniziative. Il vescovo Pennisi: "espressione della carità evangelica"

Trentadue associazioni di volontariato, laiche e cattoliche, da ieri a Gela abitano tutte sotto lo stesso tetto. Nel giorno dell'Immacolata infatti , nel popoloso comune nisseo sempre sulle cronache dei giornali per episodi criminali, è stata inaugurata la prima Casa del Volontariato. Sede di una ex scuola messa a disposizione dal Comune. L'edificio, sito in via Ossidiana, è molto grande e in quelle che una volta erano 25 aule scolastiche, laboratori, un'aula magna e una palestra, adesso sono ospitati una serie interminabile e sorprendente di servizi: un centro diurno per portatori di handicap con laboratori di cinematografia, informatica, musicoterapia, ceramica oltre che per la lavorazione di prodotti della terra: un centro di formazione al volontariato; un laboratorio per l'educazione ambientale; un laboratorio ricreativo didattico per sordomuti; uno sportello "informa famiglia" e documentazione sulle politiche per la famiglia; il Banco Alimentare; l'emeroteca del volontariato; uno sportello scuola volontariato; la mensa sociale; una sala polivalente per conferenze, rappresentazioni teatrali, proiezioni; lo sportello antipedofilia Meter e un centro d'informazione sull'infanzia e l'adolescenza; e ancora un centro didattico per l'educazione sanitaria; la sala operativa Emergenza Radio. Nella Casa del Volontariato saranno inoltre promosse attività d'informazione e prevenzione sul diabete, la talassemia, e le malattie respiratorie e consulenza e prestazione di servizi alle associazioni di volontariato. Scorrendo questo lungo elenco si evince che si tratta di uno dei centri per la promozione del volontariato piu' grande del Sud Italia: ci sono voluti due anni di lavoro per giungere a questo risultato. Ma l'aspetto significativo di questa opera è che tutti i servizi sono attuati dalle varie associazioni a titolo gratuito e non c'è stata alcuna forma di finanziamento dall'esterno, così come ha tenuto a preisare Enzo Madonia, coordinatore delle 35 associazioni gelesi, delegato dal locale Centro di Servizi per il volontariato, nonchè responsabile della pastorale giovanile della diocesi di Piazza Armerina:" questa casa sarà un laboratorio permanente di educazione ad una cittadinanza nuova, ove ognuno dona gratuitamente le proprie risorse recuperando, in tal modo, lo spirito del volotariato persosi nei meandri del welfare dove a finito per diventare offerta di servizi a basso costo". ieri al taglio del nastro tricolore, assieme ai volontari c'erano anche il vescovo di P.zza Armerina, monsignor Michele Pennisi e il sindaco Rosario Crocetta:" L'esperienza di molti volontari dimostra che è piu' quello che si riceveche quello che si dà- ha affermato il presule che ieri, festa dell'Immacolata, iniziava la sua visita pastorale in città-. E' nel si umile e disinteressato della Madonna- ha proseguito- che appena ricevuto l'annuncio di essere diventata Madre di Dio si mette in viaggio per servire la cugina Elisabetta, che il volontariato ha la sua fonte e trova il suo piu' alto e convincente modello: per noi cristiani il volontariato è come un segno e una espressione della carità evangelica"."Ora mi aspetto che il volontariato contagi molta gente- ha dichiarato il primo cittadino- operando sotto lo stesso tetto le associazioni potranno dialogare e lavorare in rete per realizzare progetti sempre piu' efficaci". La cerimonia, semplice ma ricca di ideali, si è conclusa con la consegna a Monsignor Pennisi di un simbolo rappresentativo da parte di ogni associazione di volontariato. Poi tutte le associazioni hanno sottoscritto la "Carta dei valori del volontariato", l'insieme dei valori etici che, a parere di tutti i firmatari, deve contraddistinguere l'agire disinteressato. (AVVENIRE 09/12/06)

riportiamo una dichiarazione del Presidente del Cesvop Ferdinando Siringo:

Il Centro di servizio ha dato come è il suo compito il supporto alla voglia e alla capacità del volontariato gelese di mettersi in rete per lo sviluppo di una comunità con mille problemi, ma con mille risorse sane.

E' l'esempio della Sicilia che c'è per lo sviluppo e la solidarietà, della Sicilia che sa progettare e realizzare, usando le risorse in modo sano e sobrio e con grande efficacia.

Un grazie per la sensibilità dell'amministrazione comunale, ma soprattutto per la capacità dei volontari di Gela e la loro capacità di osare il cambiamento.

Iniziative come questa sono esemplari anche rispetto al mondo delle fondazioni di origine bancaria che devono sapere l'efficacia e la sobrietà con la quale le risorse messe a disposizione danno frutti in Sicilia”

SCARICA L'ARTICOLO


CESVOP
Parte lo Sportello Europeo

Lo " Sportello Europa " è un nuovo servizio on line offerto dal Ce.S.Vo.P.  che si propone di offrire tutte quelle informazioni riguardanti programmi, iniziative, news relativi a quelle attività proposte nell'ambito dell' Unione Europea. All'interno delle 5 sezioni del sito è possibile trovare le sintesi dei progetti di maggiore interesse approvati dall'UE, le relative scadenze e la documentazione ufficiale (reperibile grazie anche alle sezioni Links e Documenti ). Sarà possibile prendere visione delle ultime notizie e degli eventi a livello europeo, nazionale e locale visitando la sezione News , periodicamente aggiornata. Infine, gli utenti potranno iscriversi alla nostra Newsletter per essere tempestivamente informati sulle ultime novità del settore o per richiedere qualsiasi tipo di chiarimento.

Dal sito del Cesvop sarà possibile accedere allo spotello attraverso l'apposito banner in basso a sinistra.

Buona navigazione!


INIZIATIVE
Seminario: " La nuova programmazione 2007-2013. Quali sfide per i territori? Quali competenze per gli esperti? - Palermo 19/01/07 ore 17.30

Il 2007 si presenta come l'anno di avvio di un nuovo ciclo di programmazione economica, una nuova opportunità per tutti i Paesi membri dell'Unione europea, una nuova occasione per rilanciare la crescita e lo sviluppo delle regioni più vulnerabili, come la Sicilia.

Quale è davvero la “posta in gioco”? Quali sono le opportunità che si dischiudono per la Sicilia e i siciliani? Quali competenze e professionalità occorreranno per accompagnare e guidare una strategia di crescita economica davvero “europea”?

Venerdì 19 gennaio 2007 alle ore 17.30
Aula Magna dell'Istituto di Formazione Politica “Pedro Arrupe”

Interviene

Robert LEONARDI
London School of Economics

Discussant

Alessandro HOFFMANN
Università di Palermo

Antonio LA SPINA
Università di Palermo

Fabio MAZZOLA
Università di Palermo

Modera

Giuseppe NOTARSTEFANO
Università di Palermo

Conclude

Gianni NOTARI S.I.
Istituto di Formazione Politica “Pedro Arrupe”

INFO
Tel. 091.6269744 Fax 091.7303741
E-mail: info@istitutoarrupe.it
Internet: www.istitutoarrupe.it
Via Franz Lehar, 6 – 90145 Palermo



INIZIATIVE
L'EISS organizza il corso di preparazione al concorso per Assistenti Sociali bandito dal Comune di Roma

Parte a Palermo il 19 gennaio il corso di preparazione al concorso che offre una formazione teorico/pratica sugli argomenti oggetto delle prove, dando ampio spazio alle esercitazioni e ai lavori di gruppo svolti in aula.

Il percorso formativo comprende:

•  40 ore corso (28 di lezioni ed esercitazioni in aula con i docenti, 8 di FaD, 4 di presentazione e prova finale)
•  Dispensa (di oltre 500 pagine) contenente l'intero materiale didattico
•  CD rom “Rassegna legislativa essenziale di Servizio Sociale”
•  accesso ad un'area riservata ai corsisti del sito www.eiss.it
•  dialogo, con tutor e docenti, oltre l'orario delle lezioni, via posta elettronica

I docenti sono professionisti operanti in Sicilia e nel territorio romano in enti pubblici territoriali (Comune di Roma e ASL) e coniugheranno i contenuti teorici e normativi all'esperienza operativa del Servizio Sociale nell'ambito organizzativo specifico dei Municipi e del V Dipartimento del Comune di Roma.

Le lezioni si terranno nella sede di
Via Gaetano Pellingra n. 22 – Palermo

Le iscrizioni resteranno aperte fino all' 8 gennaio 2007

Il costo del corso è di 450 €. Al termine sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

L'edizione sarà a numero chiuso: verrà attivata con un minimo di 25 iscritti e prevede un massimo di 35 partecipanti.

In caso di non attivazione, la cifra versata sarà totalmente rimborsata.

Per ulteriori informazioni:

tel. 06/54.10.603 – 06/54.10.288 fax 06/54.02.762

e-mail: serviziosociale@eiss.it ; info@eiss.it

sito: www.eiss.it

La Segreteria seguirà i seguenti orari:

dal lunedì al venerdì ore 9,30/13,00; il mercoledì anche 15,00/17,00


BANDI E SCADENZE
Fondazione “Banco di Sicilia ”: contributi primo semestre 2007

La Fondazione Banco di Sicilia è la continuazione ideale del Banco di Sicilia - Istituto di Credito di Diritto Pubblico, di cui perpetua i principi originari dopo il conferimento dell'azienda bancaria ai sensi della legge 30 luglio 1990, n. 218. La Fondazione è persona giuridica privata senza fini di lucro, dotata di piena autonomia statutaria e gestionale e persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo sociale, culturale ed economico, secondo quanto previsto dallo Statuto e nel rispetto della normativa vigente e della propria tradizione storica. Per il primo semestre 2007 la Fondazione Banco di Sicilia mette a disposizione l'importo complessivo di Euro 500.000,00 da assegnare, in una o più sessioni deliberative previste nel primo quadrimestre 2007, per la concessione di contributi a sostegno di attività e progetti presentati da terzi da realizzare , o comunque da avviare nell'anno 2007 , nei seguenti settori di intervento: Arte, attività e beni culturali e interventi di pubblico interesse (budget complessivo € 150.000,00); Educazione, istruzione e formazione (budget complessivo € 150.000,00); Ricerca scientifica e tecnologica: sviluppo e innovazione (budget complessivo € 200.000,00). Sulla base di quanto previsto dai programmi di intervento della Fondazione per l'esercizio 2007, occorrerà favorire l'integrazione progetto culturale e progetto economico-strutturale di gestione e valorizzazione dei beni storico-artistici-ambientali siciliani, attraverso attività all'interno delle quali possono anche essere previsti interventi di restauro finalizzati, preferibilmente, al riutilizzo per attività culturali del bene stesso; favorire la conoscenza e la valorizzazione dei beni culturali e dello spettacolo con particolare riguardo alle iniziative che coinvolgano, sia nell'organizzazione che nella fruizione, fasce giovanili di popolazione; promuovere azioni innovative di educazione ai valori del patrimonio culturale, della cultura civica e della legalità; favorire l'integrazione tra istruzione, formazione professionale e lavoro; sensibilizzare le imprese a inserire i giovani nella realtà produttiva con l'alternanza scuola e lavoro; favorire gli interventi a sostegno della ricerca scientifica e tecnologica e, in primo luogo, quelli basati sulla valorizzazione del patrimonio di conoscenze già sviluppate, potenziali fattori chiave di competitività; attuare una sinergia tra ricerca scientifica e sviluppo tecnologico; favorire la diffusione della cultura e dell'utilizzo dei brevetti con particolare riferimento alla relazione tra sistema di impresa, università e mondo della cultura. Ferme restando le priorità sopra menzionate, la Fondazione si riserva comunque la facoltà di accogliere richieste di contributo a sostegno di iniziative di altro genere, purché rientranti nelle proprie finalità statutarie ed in linea con la normativa vigente. Le richieste di contributo dovranno essere redatte su apposito modulo che potrà essere scaricato dal sito internet della Fondazione www.fondazionebancodisicilia.it . La Fondazione ne invierà comunque copia, via fax, posta ordinaria o elettronica, ove se ne faccia richiesta.

Le istanze, sottoscritte dal legale rappresentante e corredate dalla documentazione richiesta nel modulo, dovranno essere inoltrate mediante raccomandata A/R entro e non oltre il 20 gennaio 2007 a: Fondazione Banco di Sicilia, Viale delle Libertà, 52 - 90143 Palermo.

allegato 1
allegato 2


BANDI E SCADENZE
Finanziaria 2007: modifiche articolo 15 (disposizioni in materia di immobili

•  Al comma 2, lettera a) dell'articolo 2-undecies della legge 31 maggio 1965, n. 575, dopo le parole "protezione civile" sono aggiunte le parole "e, ove idonei, anche per altri usi governativi o pubblici connessi allo svolgimento delle attività istituzionali di Amministrazioni statali, Agenzie Fiscali, Università statali, enti pubblici e istituzioni culturali di rilevante interesse,".

La lettera b) del comma 2 dell'articolo 2-undecies della legge 31 maggio 1965, n. 575 è sostituita dalla seguente: "b) trasferiti per finalità istituzionali o sociali, in via prioritaria, al patrimonio del Comune ove l'immobile è sito, ovvero al patrimonio della Provincia o della Regione. Gli enti territoriali possono amministrare direttamente il bene o assegnarlo in concessione a titolo gratuito a comunità, ad enti, ad organizzazioni di volontariato di cui alla legge 11 agosto 1991, n. 266, e successive modificazioni, a cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381, o a comunità terapeutiche e centri di recupero e cura di tossicodipendenti di cui al Testo Unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti o sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, nonché alle associazioni ambientaliste riconosciute ai sensi dell'articolo 13 della legge 8 luglio 1986, n. 349. Se entro un anno dal trasferimento l'ente territoriale non ha provveduto alla destinazione del bene, il Prefetto nomina un commissario con poteri sostitutivi;".

BANDI E SCADENZE

Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche giovanili e le attività sportive.

Bando di concorso per l'assegnazione di contributi a giovani per la realizzazione di idee innovative: "Giovani idee cambiano l'Italia"

Il concorso "Giovani idee cambiano l'Italia" è promosso e coordinato dalla Presidenza del COnsiglio dei Ministri- dipartimento per le politiche giovanili e le attività sportive ed ha lo scopo di promuovere e sostenere, nei prossimi anni, attraverso l'erogazione di contributi per la realizzazione di progetti innovativi, la capacità progettuale e creativa dei giovani. Nell'ambito di tale iniziativa, il presente bando intende finanziare le migliori idee progettuali riguardanti le seguenti aree tematiche:

- Innovazione tecnologica
- utilità sociale e impegno civile
- sviluppo sostenibile
- gestione di servizi urbani e territoriali per la qualità della vita dei giovani.

Scadenza 15 Marzo 2007

scarica bando


ASSOCIAZIONI
Convegno interregionale S.I.O.H. gratuito - Sabato 27 Gennaio 2007 - Riccione, Palazzo del turismo

Questa giornata nasce per sensibilizzare ed approfondire una realtà, quale appunto il tema della disabilità.

Il convegno è rivolto agli odontoiatri (con le loro igieniste e assistenti), ai medici, agli specialisti, a tutti coloro che operano nel pianeta della disabilità, alle associazioni, alle famiglie per far loro comprendere come il valore umano passi, anche, attraverso giornate di grande rilevanza scientifica.

E' una grande opportunità per tutti, per crescere, per confrontarsi, per approfondire conoscenze.

- Lo faremo con specialisti in odontostomatologia proprio perché la funzione masticatoria e poter sorridere è un diritto di ogni persona.

- Lo faremo con medici, pedagogisti, insegnanti perché, nei loro rispettivi ruoli, hanno una grande responsabilità educativa che si riflette nel quotidiano.

- Lo faremo con le istituzioni in quanto il loro compito politico sia di appoggio agli specialisti, ma soprattutto alle famiglie nel loro cammino umanamente più importante e difficile.

Con una giornata di lavoro nessuno può avere la presunzione di cambiare il mondo, ma certamente contribuire a migliorare la sensibilizzazione, la responsabilità, l'educazione per le Persone con disabilità.

La S.I.O.H., in oltre venti anni di lavoro come unica Società Italiana di Odontostomatologia per Handicap, è stata sempre propositrice di un messaggio culturale/educativo non solo dentale. Questo vuole essere il messaggio, la proposta di motivazione, di aggiornamento, per migliorare la nostra professione, le nostre realtà Educative.

Lo stupore di meravigliarsi nel ricominciare ogni giorno.

Ricordando che il convegno è a partecipazione gratuita, ringraziamo anticipatamente tutti i partecipanti con un caloroso augurio di Buon Lavoro.

info
Dott. Marco Magi
V.le Emilia 67- 47838 Riccione (RN)
Telefax 051644512

locandina


ASSOCIAZIONI
Preghiere visive: dal 19 Gennaio al 4 Febbraio a Palermo mostre, concertie dibattiti per esaltare il valore della vita.

L'associazione culturale "Karol il Grande" di Delia (CL), il Movimento per la vita- Palermo, il Centro Aiuto alla vita- Palermo e il Cesvop presentano il ciclo di iniziative "Preghiere visive" che si terranno a Palermo dal 19 Gennaio al 4 Febbraio presso i locali di Casa Professa.

Il 19 Gennaio alle 17.30 si inaugurerà la mostra "Preghiere visive" del maestro Lilli Magro, alla presenza dal S.E. Mons. Salvatore Di Cristina e dell'On. Prof. Alessandro Pagano. La mostra rimarrà aperta fino al 4 febbraio. La giornataproseguirà con gli interventi dell' On. Avv. Diego Cammarata, Sindaco di Palermo; On. Giuseppe Fallica, Segretario della Presidenza Camera dei Deputati; On. Prof. Alessandro Pagano, Deputato A.R.S. ; Gina Spitaleri, Presidente associazione "Karol il Grande" e del Prof. Maurizio Romano, Dierettore dell'Universitàdeglistudi di Palermo - Facoltà di Medicina e Chirurgia.

In chiusura concerto "L'arca del Futuro" a cura dei Giovani del nuovo millennio.

Il 4 Febbraio invece, alle ore 18.00, si terrà un dibattito sui temi della vita, al quale interverranno, fra gli altri, S.E. Card. Salvatore De Giorgi, Arcivescovo di Palermo; On. Nicola Leanza, Assessore ai BeniCUlturali, Ambientali e Pubblica Istruzione, Ing. Gaetano Lo Cicero, Direttore Generale Comune di Palermo; Prof.ssa Rosa Rao, Presidente Movimento per la vita- Palermo; Giuliana Savagnone, Presidente CentroAiuto alla vita Palermo; Ferdinando Siringo, Presidente Centro Servizi per il Volontariato di Palermo. A seguire concerto dei "Gospel Projeet Choir"

INVITO


ASSOCIAZIONI
Sospesi i finanziamenti al progetto "Insieme per vincere": a rischio l'assistenza domiciliare ai piccoli malati oncologici. Potrebbe chiudere anche la "Casa della gioia", che da 7 mesi ospita una bimba albanese. Si mobilitano le famiglie :

La piccola albanese è giunta da Tirana lo scorso giugno, accompagnata dalla mamma, lungo la rotta inversa di un "viaggio della speranza", che l'ha portata in Sicilia per trovare una soluzione alla fibrosi cistica che l'affligge dall'età di 6 mesi. La bimba di 10 anni, dopo una serie di accertamenti eseguiti all'ospedale "Di Cristina", ad agosto è stata sottoposta a trapianto di fegato presso l'Ismett. Il decorso post operatorio riabilitativo lungo e complesso la vede ancora a Palermo. In questi 7 mesi, mamma e figlia hanno trovato ospitalità presso la "Casa della gioia", la residenza che l'associazione "Nuova Era a Viso Aperto" ha inaugurato nell'aprile del 2006, nell'ambito del progetto "Insieme per vincere", per dare alloggio gratuito ai parenti dei bambini leucemici (e non solo) che vengono da altre località per affrontare cure nelle strutture ospedaliere palermitane.
Dall'anno scorso 76 famiglie hanno usufruito dell'abitazione di corso Tukory.
Oggi la "Casa della gioia", 6 posti letto, soggiorno, cucina e bagno, rischia la chiusura perché l'amministrazione comunale non ha più erogato i finanziamenti al progetto "Insieme per vincere", che assicura dal luglio 2004 assistenza domiciliare ai bambini affetti da patologie oncologiche. Le famiglie dei piccoli malati si sono mobilitate per scongiurare la sospensione del servizio e hanno inviato una lettera al sindaco Cammarata.
L'associazione "Nuova Era a Viso Aperto", in collaborazione con l'Unità operativa di Oncoematologia pediatrica del Di Cristina, garantisce in media a 12 minori ogni mese assistenza medico-infermieristica e riabilitativa a domicilio(compresa somministrazione di protocolli chemioterapici, nutrizione parenterale e trasfusioni di emoderivati e piastrine), sostegno psicosociale a malati e familiari, attività educative e accompagnamento per visite ed esami.
Il progetto nato per evitare lunghi periodi di ricovero in ospedale a bambini affetti da gravi malattie, permette di migliorarne la qualità della vita, consentendo di affrontare le cure nel proprio ambiente, grazie a un lavoro di rete e alla presa in carico globale del piccolo e del nucleo familiare e determinando anche una riduzione dei costi della sanità pubblica. Come ha riconosciuto l'azienda Arnas "Civico-Di Cristina-Ascoli" nella convenzione stipulata l'8 novembre scorso, <il progetto "Insieme per vincere", annoverato a livello nazionale tra le principali esperienze socio sanitarie in ambito della pediatria oncologica, ha contribuito a ridurre  ricoveri ospedalieri e di day hospital inappropriati, permettendo di far fronte compiutamente alle emergenze e a una più adeguata attività di gestione e programmazione, nonché a un conseguente abbattimento dei costi per l'Arnas>.
Lo stesso assessore comunale all'Igiene e Sanità, Gaspare Patti, a dicembre aveva manifestato l' intendimento di <dare continuità ai servizi finalizzati all'assistenza diretta e indiretta a pazienti oncologici e ai loro nuclei familiari, servizi che, nell'interesse primario della tutela e cura del benessere, hanno visto soggetti privati interagire con strutture sanitarie cittadine>. Eppure il progetto "Insieme per vincere", approvato il 9 settembre 2005 dall'Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona del Comune per 16 mesi e un importo di 143 mila euro, non è più stato finanziato e scade il 17 gennaio 2007, con il rischio di dover interrompere l'assistenza domiciliare ai bambini oncologici e l'accoglienza gratuita nella "Casa della gioia". Il presidente di "Nuova Era a Viso Aperto", Antonio Maniscalco, sottolinea che sono stati erogati fino ad ora 90 mila euro in due tranche, ma ce ne vogliono almeno altri 30 mila per proseguire le attività per 4 mesi (mancano, in realtà, 53 mila euro ai 143 mila previsti dal progetto approvato dal Comune) e lancia un appello al sindaco, alle istituzioni, alla città tutta. <Non lasciamo che si perda - dice - un'esperienza di così alto valore umanitario, un progetto di rilevanza nazionale che si è distinto per la sua carica innovativa, il lavoro di rete e il coinvolgimento di tante professionalità, attente sempre e solo alle esigenze dei piccoli malati con l'obiettivo primario di lenirne le sofferenze>.


ASSOCIAZIONI
Seminario sul diritto al gioco organizzato dall'associazione "Arciragazzi Palermo": 17 Gennaio 2007


L'associazione Arciragazzi Palermo organizza un seminario sul diritto al gioco che si svolgerà mercoledì 17 Gennaio 2007 dalle 15.30 alle 18.00 presso il Dammuso del Mediterraneo - V.le Michelangelo 2200 c/o Coop 25 Aprile.

Il seminario è rivolto a Dirigenti Scolastici, insegnanti, responsabili di organizzazioni, studenti di Scienze della formazione, operatori sociali. La partecipazione è gratuita. Al termine, ai partecipantiverrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Dopo il seminario, alle 18.30 si procederà all'inaugurazione del nuovo centro di documentazione dell'associazione Arciragazzi Palermo: Il Centro di Documentazione è luogo di raccolta e di sistematizzazione di tutto il materiale che in più di venti anni di attività sul territorio, Arciragazzi ha prodotto, raccolto, studiato. Da oggi, l'esperienza vissuta dai volontari Arciragazzi è a disposizione di chiunque abbia il desiderio di conoscere, approfondire, studiare temi relativi al campo dei diritti, dell'infanzia e dell'adolescenza, dell'educazione alla salute, della pedagogia, del gioco, della politica e molto altro ancora. Il centro di documentazione apre al pubblico per condividere esperienze ed informazioni: il primo passo per garantire l'attivazione di processi di partecipazione attiva e di affermazione sociale.

Durante l'inaugurazione, sarà possibile chiedere informazioni circa i servizi offerti dal Centro Studi e dall'associazione: corsi di formazione, ricerche, laboratori, animazione, …

L'associazione offre la possibilità di realizzare al suo interno tirocini universitari, stage formativi, percorsi esperienziali e professionalizzanti.

info: segreteria arciragazzi 0916730352

Programma


ASSOCIAZIONI
Inaugurazione della nuova sede dell'E.R.A.

Si informano tutti i Soci, i Simpatizzanti iscritti e tutti i Radioamatori che DOMENICA 21 GENNAIO alle ore 11.00 avrà luogo l'INAUGURAZIONE della nuova SEDE E. R. A. - European Radioamateurs Association di Palermo, sita in Via Umberto Giordano 55 - primo piano. La nuova prestigiosa sede, che si affaccia su Piazza Strauss e gode di un panorama su cui domina Monte Cuccio ed una apertura radiantistica davvero invidiabile, ospiterà anche la SALA OPERATIVA per le Radio Emergenze che il Gruppo R. E. ha allestito e messo a disposizione a supporto delle future attività della Protezione Civile Nazionale. Durante la manifestazione è prevista la presenza di numerosi Ospiti e Personalità Politiche ed Istituzionali. La pubblicazione di questa notizia ha anche la valenza di gradito INVITO A PRESENZIARE alla manifestazione, esteso a tutti coloro (radioamatori e non) che desiderano condividere questo momento di lieta aggregazione, che segna anche l'inizio di una attività che è anche una preziosa risorsa locale in termini di impegno umano e tecnico. L'assegnazione di questa sede da parte degli organi Istituzionali è frutto di una trascorsa attività radiantistica rivolta a tutta la collettività, effettuata da radioamatori  (associati E.R.A. e non),  che finalmente ha trovato il giusto riconoscimento da parte delle Istituzioni Locali e Nazionali. Per l'E.R.A. Sezione Prov.le di Palermo IT9UMH Enzo Bisconti -   IT9UMH@email.it Ufficio Comunicazioni Stampa/Web - Portavoce e Pubbliche Relazioni   Di seguito riportiamo e volentieri pubblichiamo la newsletter apparsa sul sito informatico del COMUNE di PALERMO in data 19/12/ 2006 NEWSLETTER DEL COMUNE DI PALERMO del 19 dicembre 2006 DUE IMMOBILI CONFISCATI CONSEGNATI ALL'ASSOCIAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE "E.R.A" Due locali di 22 metri quadrati ciascuno confiscati a Salvatore Riina, che si trovano al primo piano di un edificio in via Umberto Giordano, sono stati consegnati oggi dall'assessore alle Risorse immobiliari, Giuseppe Enea, all'associazione E.R.A. - European Radiomateurs Association. L'associazione beneficiaria degli immobili è un organismo di volontariato di protezione civile, inserita nel vigente Piano comunale di protezione con un ruolo di supporto per le radiocomunicazioni in emergenza. Attraverso ripetitori analogici e apparati ricetrasmittenti in dotazione ai singoli soci, su frequenze assegnate dal Ministero delle Comunicazioni, E.R.A. ha la funzione di ricevere tutte le comunicazioni radio dei volontari di protezione civile dislocati sul territorio in caso di calamità naturali e di riferirne, poi, alle istituzioni che hanno il compito di adottare le decisioni necessarie per fronteggiare l'emergenza.

ASSOCIAZIONI
Aperte le iscrizioni al concorso "una foto un sorriso" - scadenza 1 Aprile 2007

Il quindicinale satirico “Ribera, città del riso” indice il

Premio nazionale “Una foto un sorriso” (Edizione 2007)

Regolamento

Art. 1) Al fine di far crescere la cultura del riso, intesa come ricerca di relax e benessere psico-fisico, di buon umore e di serio divertimento, bandisce il Premio nazionale “Una foto un sorriso”

Art. 2) La partecipazione al Premio è libera e gratuita ed è riservata ai fotoamatori residenti in Italia.

Art. 3) Il premio è suddiviso in due sezioni:

a) Foto a colori

b) Foto in bianco e nero

Art. 4) Ciascun autore non può presentare più di due foto per ciascuna sezione.

Art. 5) Le foto, siano edite che inedite, del formato minimo cm. 13 x 18 e max cm. 30 x 40, stampate su carta fotografica debbono essere presentate senza alcun supporto in unico esemplare con l'indicazione nel retro del proprio nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo completo, recapito telefonico e titolo dell'opera:

Art. 6) Le foto, inserite in busta o altro mezzo di spedizione, dovranno essere indirizzate con raccomandata con ricevuta di ritorno al quindicinale satirico “Ribera, città del riso”, Via Licatese 2, 92016 RIBERA entro e non oltre l'1 aprile 2007 . Sulla busta dovrà essere indicata la dicitura “ Premio: “Una foto un sorriso”. Farà fede la data del timbro postale per verificare che la spedizione è stata effettuata entro il termine sopra indicato.

Art. 7) L'esame delle opere presentate è affidata ad una Giuria formata da redattori del quindicinale “Ribera, città del riso”. La Segreteria del Premio sarà curata da personale della stessa Redazione.

Art. 8) Per ciascuna sezione sono previsti premi per le prime tre foto classificate. I premi consistono in 10 Kg di riso, 5 Kg . di riso e 1 Kg . di riso , rispettivamente per il primo, secondo e terzo classificato per ciascuna sezione. La Giuria si riserva di segnalare alcune delle foto presentate.

Art. 9) Il quindicinale satirico “Ribera, città del riso” si riserva di pubblicare in proprio e di far pubblicare su giornali le foto che riterrà più significativi e di esporre sotto vetro in apposita mostra.

Art. 10) Gli autori delle foto vincitrici, segnalate e menzionate e tutti gli altri partecipanti saranno tempestivamente invitati con lettera a partecipare alla cerimonia di premiazione .

Art. 11) L'invio dei premi ai partecipanti che non dovessero presenziare alla cerimonia di premiazione avverrà dietro espressa richiesta dell'autore e a seguito dell'avvenuto pagamento delle spese di spedizione.

Art. 12) La Giuria , il cui giudizio è insindacabile, si riserva la facoltà di non assegnare premi.

Art. 13) Gli esemplari delle foto presentate saranno restituite solo su espressa richiesta dell'autore e dietro il pagamento delle spese necessarie.

Art. 13 bis) Pur assicurando la massima cura delle opere inviate l'organizzazione del premio declina ogni responsabilità per eventuali smarrimenti, furti o avarie durante la permanenza a Ribera o durante il trasporto delle foto.

Art. 14) Con l'invio delle opere i relativi autori restano vincolati alle norme del presente Regolamento.

Copia del bando può essere richiesta via E-mail all'indirizzo di posta elettronica riso@ion.it o alla redazione di “Ribera, città del riso”, Via Licatese 2, 92016 Ribera.


ASSOCIAZIONI
"La riabilitazione visiva, l'intervento multidisciplinare"

Palermo - Venerdì 23 Febbraio 2007

L'A.R.I.S sta organizzando un Congresso dal titolo " LA RIABILITAZIONE VISIVA. L'INTERVENTO MULTIDISCIPLINARE" che si terrà presso i locali della Camera di Commercio di Palermo  il 23/02/07

PROGRAMMA

ore 8.30 Registrazione dei partecipanti.
ore 9.00 Apertura dei lavori e Saluto delle Autorità

I SESSIONE

Moderatori:
Francesca Giannone, Renèe Crouzet Barbati, Massimo Scimemi

ore 9.20 Le esperienze dei Centri e delle Associazioni a confronto: la creazione di una rete

Rocco Di Lorenzo

ore 9.40 La presa in carico del pluridisabile

Cristina Martinoli

ore 10.00 Ricerca scientifica e riabilitazione: un binomio possibile

Chiara Pierrottet

ore 10.20 Presentazione del libro “Ipovisione, profili normativi”

Dario Greco

ore 10.40 Multidisciplinarietà: è possibile un progetto?

Girolamo Lo Verso

ore 11.00 coffee break

II SESSIONE

Moderatori:
Francesco Paolo Di Benedetto, Franco Di Maria, Gabriella Filippazzo

ore 11.20 Risultati e prospettive del Centro di Ipovisione e Riabilitazione

Massimo Scimemi

ore 11.40 Approcci metodologici della riabilitazione in età precoce

Erika Goergen

ore 12.00 La riabilitazione visiva in età evolutiva

Giuseppina Giammari Aldè

ore 12.20 La riabilitazione visiva negli adulti: un confronto con la realtà francese

Renè Crouzet Barbati

ore 12.40 Autonomia ed accessibilità: obiettivi da raggiungere

Francesco Paolo Di Benedetto

ore 13.00 Il ruolo dell'assistente sociale nell'equipe multidisciplinare

Maria Giovanna Distefano

ore 13.30 lunch

ore 15.00 Premiazione migliori Poster

III SESSIONE

ore 15.30 Tavola rotonda

L'applicazione in Italia della L. 284/97: il ruolo delle Associazioni

Moderatori

Assia Andrao, Rocco Di Lorenzo, Lucia Intruglio

Intervengono:

Marco Bongi (Torino)
Giulio Nardone (Roma)
Carlo Carletti (Roma)
Giuseppe Castronovo (Roma)
Patrizia Ceccarani (Ancona)
Salvatore Nocera (Roma)
Simone Vannini (Firenze)
Alfio Desogus (Cagliari)
Claudio Pisotti (Genova)

ore 17.00 Conclusioni

MODERATORI E RELATORI

•  G. Giammari Aldè - Neuropsichiatra infantile,“La Nostra Famiglia”, Bosisio Parini, Lecco
•  A. Andrao - Presidente Retina Italia, Milano
•  R. Crouzet Barbati - Università Tor Vergata, Roma
•  M. Bongi – Presidente A.P.R.I., Torino
•  C. Carletti – Vicepresidente A.N.P.V. Roma
•  G. Castronovo – Presidente Agenzia Internazionale Prevenzione Cecità, Roma
•  P. Ceccarani - Direttrice Lega del Filo D'oro – Osimo (AN)
•  A. Desogus - Presidente RP Sardegna, Cagliari
•  F. P. Di Benedetto – Facoltà di Ingegneria, Università di Palermo
•  R. Di Lorenzo – Presidente A.R.I.S. e Responsabile PR Low Vision Academy, Palermo
•  F. Di Maria - Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Palermo (Pa)
•  M . G. Distefano – Servizio Sociale Azienda Ospedaliera “V. Cervello”, Palermo
•  G. Filippazzo – Direttore di Presidio Azienda ospedaliera “V. Cervello”, Palermo
•  F. Giannone - Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Palermo (Pa)
•  E. Goergen- Direttrice Centro ARGOS, Roma
•  D. Greco – Presidente A.I.G.A.- Sezione Palermo
•  L. Intruglio- Presidente Nazionale A.I.O.R.A.O., Messina
•  G. Lo Verso – Ordinario di Psicoterapia, Università degli Studi di Palermo (Pa)
•  C. Martinoli – Direttore Istituto David Chiossone, Genova
•  C. Mondolfo – Presidente A.N.S
•  G. Nardone – Presidente A.D.V., Roma
•  S. Nocera - Vicepresidente FISH
•  C. Pierrottet – Clinica oculistica Università di Milano “Ospedale S. Paolo”, Milano
•  C. Pisotti - Presidente RP Liguria, Genova
•  M. Scimemi – U.O. di oculistica, Azienda Ospedaliera “V. Cervello”, Palermo
S. Vannini - Vicepresidente A.T.R.I. Toscana, Firenze


ASSOCIAZIONI
Oltre la linea gialla - 30-1-2007

L'associazione Apriti Cuore ONLUS, l'associazione VOlta la Carta ONLUS e l' Arcidiocesi di Palermo, Caritas Palermo, Ufficio Pastorale Disabili - Presentano: "Oltre la linea gialla" - spettacolo teatrale nell'ambito del progetto "Narrare il disagio".

Regia - Loredana Siragusa

Interpreti
Maria Pia Bellanca, Michela Burgio, Giuseppe Caldarella, Roberto Capritti, Vincenzo Cuomo, Domenico Durante, Massimo Ferrante, Maria Giulia Giudice, Lara Iacobacci, Anty Intorcia, Alberto Madonia, Angelo Leonarda, Laura Polizzi, Cristina Rotolo, Giusepppe Russo, Donata Sciortino, Simona Vespertino.

Musiche - Eldo Lauriano
Scenografia - Salvatore Chiovaro

Coordinatore del progetto Roberto Billè

Lo spettacolo avrà luogo presso il teatro della Parrocchia S. Giuseppe Cottolengo - L.go Zappalà 16 Palermo

Locandina


ASSOCIAZIONI
"Dai contesti della disabilità alla cultura dell'integrazione" - Palermo 23 Febbraio 2007

Partirà il 23 febbraio presso l' I.C.S. "A. Ugo" di via Arculeo 39 a Palermo, il ciclo di seminari organizzato dall'associazione ASPIR e finanziato dal Bando di idee per la formazione Cesvop 2005; interverranno fra gli altri: Antonino Di Gesaro (Presidente ASPIR), C. Maurizio Gentile (Psicologo, Coordinatore gruppo Disabilità, Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia), Gladys Renda (Direttore servizio Dipartimentale N.P.I. - ASL 6 Pa), Pia Blandano (Dirigente scolastico I.C.S. "A. Ugo" Palermo), Ferdinando Siringo (Presidente del Ce.S.Vo.P.)

locandina


ASSOCIAZIONI
"La riabilitazione visiva" - l'intervento multidisciplinare
Palermo 23 Febbraio 2007

A Palermo un Congresso sull'approccio multidisciplinare alla riabilitazione visiva.

Lo organizza l'Associazione dei Retinopatici e Ipovedenti Siciliani (ARIS) che il prossimo 23 febbraio, nel salone «A.Terrasi» presso la Camera di Commercio in via E. Amari n. 11 a Palermo, approfondirà il tema «La riabilitazione visiva. L'intervento multidisciplinare».

L'incontro ha lo scopo di evidenziare l'importanza e la necessità che oftalmologi, ortottisti, psicologi e assistenti sociali cooperino e coordinino i loro interventi nella riabilitazione degli ipovedenti. Inoltre, verrà data particolare attenzione alle tematiche della riabilitazione visiva in età evolutiva, nei soggetti adulti e nei pluriminorati.

Durante il congresso, verrà presentato il volume di approfondimento giuridico «Ipovisione, profili normativi» e si svolgerà una Tavola rotonda sull'applicazione della Legge 284/97.

PROGRAMMA

 

 
dai una mano al volontariato con la prossima dichiarazione dei redditi
cerca/trova volontari
partecipa alle iniziative SCUOLA E VOLONTARIATO
News e aggiornamento sui bandi di "Progetto sud"
Comitato di Gestione